17°

31°

PARMAWARDS

Journey To Gemini vincono Gazzarock

Journey To Gemini vincono Gazzarock
Ricevi gratis le news
0
 

E' stata una fuga partita da lontano quella che ha permesso ai Journey To Gemini di vincere la terza edizione del Premio Gazzarock, l'unico dei ParmAwards a essere deciso dal pubblico con i clic sul nostro sito www.gazzettadiparma.it. Il quartetto composto da Elia Bavcar alla batteria, Antonio Galvani al basso, Alessandro Robuschi alla chitarra e Luca Dellinoci a voce, chitarra e piano si è inserito a gara iniziata da un paio di giorni, ha subito preso la testa ed è rimasto davanti fino alla fine.

«Siamo davvero contenti ed onorati di aver vinto questa competizione - dice Luca Dellinoci -. Abbiamo ascoltato i brani delle altre band e il target era alto, quindi cogliamo l’occasione per complimentarci e ribadire che la vittoria ci dà ancora più soddisfazione».

Cosa avete fatto per farvi votare da così tante persone?

«Naturalmente abbiamo usato i canali social canonici ma essendo non più di primo pelo abbiamo ormai un giro di amicizie musicali e non piuttosto ampio. Ci sono voti di parenti e colleghi di lavoro, compagni di squadra e vecchie fiamme».

Le canzoni sono pronte da qualche tempo; perché avete scelto questo momento per presentarvi?

«Abbiamo deciso che era ora. Un click mentale. O si cambia marcia o si fa dell’altro. Una volta deciso cosa volevamo fare tutto è venuto naturale e quindi la registrazione del video a dicembre, la collaborazione con la casa discografica PMS Studios, la fortunata concomitanza del contest e quindi un certo grado di pubblicità. Siamo pronti e carichi».

Uscirà presto un vostro disco?

«Siamo ancora combattuti sulla possibilità di fare uscire un Ep o un Lp. Il materiale è comunque pronto e la pubblicazione sarà davvero questione di dettagli tecnici. Siamo mostruosamente vicini».

Qual è la breve storia della band?

«Nasciamo nel 2007. Dopo aver lasciato la nostra band precedente, io Antonio ed Elia ci siamo accorti che senza musica non potevamo stare, allora ci siamo rimessi in gioco e abbiamo cominciato a comporre. Ma il sound non era quello giusto. Troppo etereo e poco incisivo. Mancava qualcosa. Alessandro ci ha dato quella grinta che mancava e senza accorgercene eravamo già alla RealSound Studio a incidere».

Qual è l'ispirazione e cosa volete esprimere con la vostra musica?

«L’ispirazione è scrivere buone canzoni senza fare piani o voli pindarici. Nei testi cerchiamo di metterci un po’ di quello che siamo come persone. Esseri che sbagliano, che soffrono, che si scontrano e che si amano. Poi sono le storie che si raccontano da sé».

Cosa pensate del movimento musicale parmigiano, in riferimento alle band, al pubblico e ai locali?

«Come dicevamo precedentemente il livello è alto. A Parma ci sono davvero grandi band nei generi più disparati. Forse quello che manca ancora è un pubblico un po’ più spassionatamente amante della musica live, ma forse qui noi band dobbiamo fare un mea culpa. Coi locali il discorso è diverso. Naturalmente non faremo nomi ma ci sono delle vere eccellenze e delle persone davvero di scarsa integrità».

Cosa va bene e cosa, invece, andrebbe migliorato?

«Una regola in realtà non esiste. Io personalmente penso che sia conveniente per i tre elementi di aumentare un po’ il rispetto nei confronti degli altri. Preparare dei concerti decenti, ascoltare una band anche se non è per forza del tuo genere preferito e non cercare di fregare la band con i conti della serva a fine serata».

Per voi c'è un posto sul palco della serata di premiazione, cosa suonerete?

«Useremo questa grande opportunità per presentare i pezzi dell’album che verrà e magari una cover un po’ particolare...».

La premiazione dei ParmAwards avverrà sabato al WoPa di via Palermo. Inizio ore 21,30, ingresso libero. Info: www.facebook.com/ParmAwards.R.PGN.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Daria Bignardi lascia la Rai

tv

Daria Bignardi lascia la Rai

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

tribunale

Fisco: Raul Bova condannato a un anno e 6 mesi

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Operaio ustionato da soda caustica a Busseto

busseto

Operaio 46enne ustionato con la soda caustica Video

serie b

Parma, c'è passione: chiusa la prima fase degli abbonamenti a quota 4.700

E domani la seconda amichevole contro la Settaurense (ore 17)

anteprima gazzetta

Iscrizione all'Università, posti esauriti in pochi minuti. E' polemica

incidente

Tamponamento a catena a Baccanelli: lunga coda in via Spezia

mercato

Parma, arriva Di Gaudio dal Carpi. Verso la chiusura per Pinto e Carniato Video

Adiconsum Parma-Piacenza

Consigli utili per non sprecare acqua

via san leonardo

Sopralluogo nell'appartamento in cui sono state uccise Patience e Maddy Video

CROCIATI

Domani un inserto di dodici pagine sul Parma

TRIBUNALE

La truffa online del robot da piscina, parmigiano condannato

2017

36.707 ettari coltivati a pomodoro da industria nel Nord

Calo del 7,5% rispetto al 2016, -2,5% rispetto al contrattato di inizio campagna. Cresce il bio che rappresenta il 6,6% della coltivazione totale

governo

Contrasto alla violenza sulle donne, Maestri (Pd): "Stanziati 10 milioni"

1commento

gazzareporter

"Spreco d'acqua al parco dell'Eurosia"

gazzareporter

Largo Coen: risveglio dopo la notte di raccolta rifiuti... Foto

4commenti

politica

Calvano: "Il Pd di Parma martoriato da vecchie logiche”

bocconi killer?

Via La Grola, sospetto avvelenamento di un cane

A Corcagnano

Rubati due escavatori in un cantiere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I misteri delle bollette: le multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

VIDEOTESTIMONIANZA

71enne di Cremona uccisa in Kenya, arrestato il giardiniere

maltempo

La spiaggia di San Benedetto imbiancata dalla grandine Foto Video

SPORT

legino

Da Savona: "Cassano vieni qui, ti paghiamo in farinata"

scherma

Stupendo oro per l'Italia nella sciabola donne ai mondiali

SOCIETA'

francia

Le fiamme devastano il golfo di Saint-Tropez

disavventura

Veltroni morso da un cane alla Festa dell' Unità di Brescia

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video