-1°

14°

bardi

Il castello è tornato in mano ai bardigiani

La cooperativa «Diaspro Rosso» sostituisce la «Parmigianino» di Fontanellato. La fortezza sarà riaperta il 12 marzo

Il vicesindaco Giacomo Barbuti, il sindaco Giuseppe Conti ed una parte del team che si occuperà della nuova gestione, Andrea Pontremoli (presidente del Centro Studi Valceno), Fabrizio Costa (presidente della Diaspro Rosso), Davide Galli (responsabile della comunicazione) e Alessandro Berzolla (Centro Studi Valceno)
0

BARDI - Il castello di Bardi torna nelle mani dei bardigiani. È la cooperativa sociale locale «onlus Diaspro Rosso», infatti, ad aggiudicarsi la gara d’appalto per la gestione quinquennale della fortezza (da marzo 2014 a febbraio 2019) che, negli ultimi anni, era stata gestita dalla cooperativa «Parmigianino» di Fontanellato. Si tratta, di fatto, di un ritorno: la cooperativa, nata nel 2011 con l’obiettivo di raccogliere e rilanciare lo storico gruppo bardigiano «Diaspro Rosso» - da cui aveva acquisito formalmente nome e marchio - vanta un’esperienza di quasi 20 anni nella gestione del celebre castello dei Landi, anni di eventi con crescente successo che avevano fatto registrare record di accessi ampiamenti insuperati fino ad arrivare a 39.000 persone nel 2006. Negli ultimi 3 anni Diaspro Rosso, con il preciso scopo di rimanere attiva e ampliare il proprio bagaglio esperienziale, ha organizzato eventi in altri castelli della Valceno, registrando anche in quei casi record di partecipazione (in particolare nella roccaforte di Varano De’ Melegari). Una cooperativa bardigiana significa anche il coinvolgimento di personale valcenese, già qualificato e da formare, coadiuvato da figure con esperienze di livello internazionale che hanno partecipato alla stesura del progetto vincente. Almeno 7 persone per gestire i turni di presenza, sorveglianza, biglietteria e soprattutto per le visite guidate, coadiuvate da team specifici per la promozione, il marketing e la gestione dei grandi eventi. A tal proposito, è già iniziata la formazione in vista della riapertura che avverrà mercoledì 12 marzo.

«Il castello di Bardi - hanno commentato i nuovi gestori - esce da un profondo intervento di restauro che oggi consente di usufruire della maggior parte degli spazi con un’immagine di facciata estremamente attraente. La fortezza - hanno proseguito - come “volano” per il rilancio dell’economia di vallata nella creazione di eventi trasversali. In questa logica si inserisce la collaborazione con il Centro Studi Valceno che, grazie all’energica e brillante presidenza dell’Ing. Andrea Pontremoli, si occuperà specificatamente dello sviluppo di iniziative in ambito archeologico, storico e culturale».
Sabato 22 marzo è prevista l’inaugurazione del «Bastione di Artiglieria» fatto costruire da Manfredo Landi «Il Magnifico» nel XV secolo, uno straordinario recupero di un’area inaccessibile da secoli. Già in programma il primo grande evento, con il ritorno di un classico che, con la gestione Diaspro Rosso, ha sempre fatto registrare il tutto esaurito, con i parcheggi del paese saturati dai camper con relative famiglie a usufruire dell’ospitalità e ristorazione: «Pasqua e Pasquetta nel Medioevo». Domenica 20 aprile si terrà poi la manifestazione «Bardi storica», un accampamento vivente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Collezionismo e antiquariato di nuovo protagonisti a Parma

L'EVENTO

Mercanteinfiera protagonista
a Parma

Lealtrenotizie

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

in mattinata

Scippa l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

2commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

Scabbia

L'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

1commento

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Auguri Giorgio Torelli, un parmigiano speciale

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

10commenti

ITALIA/MONDO

brescello

Ristoratore respinge due rapinatori armati di scacciacani

ROVIGO

Errore in un documento: niente funerale, la defunta risulta viva

SOCIETA'

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

il libro

Vita, morte e miracoli: i Pearl Jam "scritti" da due fan

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia