17°

Arte - Busseto

Sull'ali dorate, le facce di rame del maestro

Sculture e pittosculture dell'ungherese Istvàn Madarassy per Giuseppe Verdi

Opera di Madarassy

Opera di Madarassy

0

 

Manuela Bartolotti
Nell’anno della cultura ungherese in Italia e della cultura italiana in Ungheria si è attivato un sodalizio artistico che ha come fulcro Busseto e il Museo Nazionale Giuseppe Verdi, con la promozione di Parmaoperart. Nelle celebrazioni del Bicentenario verdiano s’inserisce la mostra dello scultore ungherese Istvàn Madarassy. Nelle sale di Villa Pallavicino, davanti agli sfondi scenografici di Pier Luigi Pizzi, fino al 6 gennaio si possono ammirare i busti in rame di Madarassy raffiguranti i protagonisti delle opere verdiane. Non riproducono nessun cantante famoso, ma, con originali effetti cangianti, restituiscono tutto lo spirito che anima i personaggi dei melodrammi, le loro passioni e le vibrazioni della musica profonda della vita. Le diverse arti allora si mescolano, s’esaltano reciprocamente creando un’atmosfera evocativa che pervade tutti i sensi. Grazie poi alla musica di sottofondo diffusa nelle sale, alle scene e a queste sculture che sorgono come da quinte teatrali, ci s’immerge totalmente nell’universo verdiano. Nella stanza di Nabucco a piano terra, oltre al busto di Nabucodonosor, si ammirano le foto della rappresentazione e i bozzetti per la scenografia realizzata da Madarassy e tenutasi a Budapest alcuni anni fa. Sorprendente è il disegno del grande albero con i rami terminanti in mani protese al cielo, simbolo della vita e della speranza rinnovata. Nella realtà era tutto in rame, in grandi dimensioni. L’artista ungherese, le cui sculture di S. Stefano e S. Gisella sono state donate alcuni anni fa dal Presidente della Repubblica ungherese a Papa Giovanni Paolo II, ha sempre intrattenuto un forte legame con l’Italia, traendo ispirazione dalle opere dei suoi artisti, poeti, musicisti. Come ha saputo tradurre nel rame l’affinità e l’alchimia creativa con Parmigianino, la poesia e la spiritualità dantesca, così interpreta magistralmente l’amata musica di Verdi, modulando colori ed emozioni, rendendo il docile metallo materia preziosa, palpitante che si fa aria, respiro, melodia. Il pensiero davvero va, vola... «sull’ali dorate».

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia