19°

32°

EDITORIALE

Lettera da San Leonardo: un quartiere difficile

Michele Brambilla

Michele Brambilla

3

Caro direttore,
sono una delle titolari di un'attività commerciale nel quartiere San Leonardo, che non è solo degrado, violenza e illegalità ma è fatta di persone e negozi, come il mio che, se già nella realtà di una crisi economica attuale cerca di restare a galla, oltretutto non è facilitato dal contesto. È giusto dare risalto e notizia di quello che accade nel nostro quartiere, non dobbiamo finire nell'oblio ma le foto usate per gli articoli, dove compare anche la mia insegna, (e la potenza delle immagini, come delle parole, non è da sottovalutare) sono uno smacco al cuore ma anche al portafogli. Col mio negozio ci devo vivere e mantenere una famiglia, occorre cercare soluzioni ma nel frattempo cerchiamo di non danneggiare con "pubblicità negativa" anche quei pochi che cercano di resistere.
Rossana Conti - Parrucchiera Rossana, via Trento 24/d, Parma

Gentile Rossana,
mi spiace se il suo negozio ha ricevuto una pubblicità negativa dal nostro servizio dell'11 novembre; e, per quello che valgono, le porgo le mie scuse. Credo però, me lo lasci dire, che nessun lettore al mondo potrebbe pensar male del suo negozio solo per averlo visto sullo sfondo, in una fotografia, in un servizio sul quartiere San Leonardo. È evidente che i problemi di quell'area non sono colpa delle persone oneste che vi abitano e vi lavorano; persone che, anzi, sono le prime a essere danneggiate dagli spacciatori e dagli altri loschi figuri che stanno occupando le vostre notti, e forse non solo le notti.
San Leonardo non è solo degrado e violenza, lei dice. Non c'è dubbio. È fatto appunto da persone che vi abitano e da negozianti che vi lavorano. Certo. Ma è proprio per aiutare queste persone e queste negozi a non sentirsi soli che noi della Gazzetta richiamiamo l'attenzione su una microcriminalità (termine che non mi piace: la criminalità non è mai micro) che rende San Leonardo un quartiere difficile. Lo facciamo, credo, con equilibrio, senza drammatizzare: abbiamo scritto più volte che Parma non è Scampia e San Leonardo non è il Bronx. Però i parmigiani ricordano quando la città era tutta più tranquilla e più vivibile, e non bisogna rassegnarsi al peggioramento.
Cara signora: sa perché pubblico la sua lettera in prima pagina, come editoriale? Perché mi offre uno spunto che mi intriga. E cioè, quello di ricordare a tutti che la polvere va rimossa, non nascosta sotto il tappeto. Ci sono troppe persone che vorrebbero che di certe cose non si parlasse. Non mi riferisco a lei (la sua lettera è anzi comprensibile e molto garbata) ma, mi creda, la tentazione di minimizzare i problemi, quando non di tacerli, è sempre molto forte da parte di chi avrebbe la responsabilità e il dovere di affrontarli.
Quando c'era Lui, cioè Mussolini, il problema della delinquenza fu affrontato, tra l'altro, anche abolendo la cronaca nera. Delitti, rapine, furti (lo spaccio di droga ancora non c'era, almeno nelle strade) non finivano sui giornali e gli italiani si convinsero che il fascismo aveva garantito l'ordine e la legalità. Ma non era vero.
Oggi Lui non c'è più, e non c'è più neppure il monopolio dei giornali nell'informazione, per cui replicare una censura del genere sarebbe impossibile. E ovviamente sarebbe anche, oggi come allora, sbagliato. Per questo i giornali almeno quel ruolo - di denuncia e di richiamo - lo conservano, e lo debbono esercitare.
michele.brambilla@gazzettadiparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    13 Novembre @ 16.42

    Comunque,io ringrazio Iddio e tutti i santi del calendario di essere riuscito, nel 2008, a vendere un appartamento in zona. E la polvere nascosta sotto il tappeto, fatta di spacciatori nigeriani e posteggiatori abusivi senegalesi, viene rimossa dalle massime autorità parmigiane, solo per il timor di apparire razzisti e xenofobi agli occhi delle solite minoranze ideologiche sinistroidi pseudo-marxiste,che non fanno che sputazzare slogans triti e ritriti dal famigerato '68, tutti radical-chic di nicchia della borghesia più pura ed annoiata.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      13 Novembre @ 17.52

      "Solite minoranze ideologiche sinistroidi pseudo-marxiste" , la cui "longa manus" è il Ministro degli Interni destroide Alfano.

      Rispondi

  • Michele

    13 Novembre @ 16.01

    mandra_sala@libero.it

    Questa giunta ha affossato mezza città. Emergenza criminalità altissima ed ormai insostenibile. Situazione FUORI CONTROLLO. La Incapacità a 360 gradi è evidente e dimostrata dai fatti. Ora parlo io ... diceva Casa l'assessore alla sicurezza qualche giorno fa. Ma Casa non ha detto nulla e non farà nulla. #effetto Parma.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Cani da adottare

ANIMALI

Cani da adottare

Lealtrenotizie

Pizzarotti

BALLOTTAGGIO

"Effetto Parma" festeggia. Pizzarotti: "Altri cinque anni entusiasmanti" Video

L'intervista di TvParma: "Penso che per questa vittoria abbiano pesato la nostra concretezza e i nostri contenuti"

2commenti

elezioni 2017

Lavagetto (Pd): "Ora riflessione ma possiamo imparare dalle cose fatte bene" Video

LE ALTRE CITTA'

Piacenza, Patrizia Barbieri (centrodestra) sindaco

Dem sconfitti praticamente ovunque. Spezia, vittoria di Peracchini. Genova, vince Bucci

elezioni 2017

Ballottaggio, affluenza al 45,17%

Calo in tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna 

5commenti

Felino

Tenta una strage in famiglia: la figlia è gravemente ustionata. Arrestato

Nella notte a Poggio di Sant'Ilario Baganza

sanità

Caso di chikungunya: disinfestazione in due vie Video - I consigli

degrado

Maxi raid vandalico in via Toscana con il catrame: vetrine e auto imbrattate, gomme tagliate anche alle bici

4commenti

VIOLENZA

Ancora risse davanti alla stazione

10commenti

polizia

Torna all'Esselunga per un altro furto (di supercalcolici): denunciato un 22enne

4commenti

gazzareporter

San Pancrazio, il degrado continua Gallery

CHIESA

Montecchio, cambia il parroco: arriva don Orlandini da Reggio

Don Romano Vescovi, originario di Neviano, lascia Bibbiano per l'eremo di Salvarano (Quattro Castella)

tg parma

Al Regio l'assemblea dell'Upi con il ministro Graziano Delrio Video

polizia

Furto al Bar Squisjto ad Alberi di Vigatto

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

CRIMINALITA

Monticelli, automobilista insegue gli scippatori in viale Marconi

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Il partito dell'astensione e del disinteresse

di Filiberto Molossi

2commenti

ITALIA/MONDO

Boretto

La villetta va a fuoco, famiglia salvata dal gatto

MALTEMPO

Frane, smottamenti e vento forte: danni al Nord-Est Foto

SOCIETA'

elezioni 2017

Genova: elettore al seggio con cane al seguito Foto

Elezioni 2017

Votare turandosi il naso? A Piacenza qualcuno lo ha fatto davvero... Video

SPORT

formula 1

Gara pazza. Hamilton e Vettel fanno a botte. E Ricciardo brinda...

SERIE A

Donnarumma inneggia a Raiola, poi si scusa con i tifosi. Dopo l'Europeo incontro con il Milan

MOTORI

MINI SUV

Citroën: la C3 Aircross in tre mosse

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande