12°

23°

EDITORIALE

Governo a tempo ma non fotocopia

governo gentiloni
Ricevi gratis le news
0

Ci siamo divertiti tutti a notare come Maria Elena Boschi si sia dimessa da ministro alle Riforme per sbucare come sottosegretario alla presidenza del Consiglio o come Angelino Alfano si sia trasferito dal Viminale alla Farnesina. A furia di «promoveatur ut amoveatur» (il «latinorum» che si usa quando una persona è promossa nella speranza, spesso vana, che smetta di fare danni), la prossima volta diventerà presidente del Consiglio. Ma adesso la ricreazione è finita e vale la pena di fare qualche ragionamento a mente fredda sul governo Gentiloni che si è appena insediato.
E' davvero un «governo fotocopia» come viene da pensare vedendone la composizione quasi immutata? Solo due volti davvero nuovi - sempre che si possa definire «nuova» Anna Finocchiaro - e qualche giravolta tra ministri che diventano sottosegretari e sottosegretari che diventano ministri non promettono una grande discontinuità. Così come il fatto che il potere del cosiddetto «giglio magico», le persone più vicine a Matteo Renzi come la Boschi e Lotti, non pare affatto scalfito. La carriera politica di Paolo Gentiloni, poi, come quella di Renzi anche se con un percorso decisamente diverso, non nasce all'interno del corpaccione del vecchio Pci. Insomma, per usare le parole di Pier Luigi Bersani, anche Gentiloni come Renzi non è entrato da piccolo nella «ditta». E quindi genererà la stessa diffidenza negli ex comunisti. Qui ci fermiamo con gli elementi di continuità. Ora analizziamo le differenze che ci sono. E che probabilmente conteranno molto.
Gentiloni, come tratto caratteriale è l'anti-Renzi: Paolo è calmo, pacato, riflessivo e con grandi capacità di mediazione, mentre Matteo è dinamico, spesso un po' sopra le righe, impulsivo e con un'innata propensione a tagliare i nodi intricati con un colpo di spada. Come si vede due stili personali quasi antitetici che si tradurranno in diversi stili di governo. Si governerà in prosa e non in poesia. E' probabile che ci saranno meno «slide», meno incursioni sui social network, si spera, meno comunicazione e più sostanza.
Con la sconfitta del progetto di riforma costituzionale, poi, è venuta meno l'enfasi sulla «Riforma» che era stato un po' il marchio di fabbrica del governo Renzi. E' sparito anche il ministero, per dire. Gentiloni ieri ha poi assicurato che, per quel che riguarda la riforma della legge elettorale, si affiderà al Parlamento e alla capacità dei partiti di trovare un punto di caduta tra le esigenze diverse e spesso contrapposte. Insomma, si passa dalla retorica della grande riforma pensata a Palazzo Chigi e quasi imposta al Parlamento al pragmatismo della maieutica parlamentare. Ancora una volta la poesia si trasforma in prosa.
Con il venir meno dello sforzo per le riforme istituzionali anche la maggioranza è diventata più ristretta: non serve più l'appoggio al Senato dei verdiniani visto che le defezioni dei senatori della minoranza Pd dovrebbero essere meno dirompenti. Anche perché l'asse del governo - con la la creazione di un ministero per il Mezzogiorno e con l'ingresso della Fedeli all'Istruzione - si è spostato a sinistra. Probabilmente non basterà e alla fine la crisi arriverà proprio dai senatori della minoranza Dem. Ma anche questo è calcolato. Perché se è vero che, come ha detto Gentiloni, il governo resta in carica finché riceve la fiducia, è anche vero che un governo debole come questo spesso non dura più di qualche mese. Il tempo giusto, per dirla in prosa e non in poesia, per trovare un compromesso sulla legge elettorale e poi tornare alle urne. Con qualche problema risolto. Si spera.

pferrandi@gazzettadiparma.net

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Andrea Spigaroli

Andrea Spigaroli

MUSICA

X Factor, il parmigiano Andrea Spigaroli va avanti (Con polemica)

4commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

AUTOVELOX

Multe impugnabili se la strada è senza banchina

Lealtrenotizie

Profondo cordoglio per la morte del podista 49enne alla Parma Marathon

Dramma

Tragica maratona, muore 49enne di Polignano Video

L'esperto: "Non sottovalutare i campanelli di allarme" (Video)

serie B

Sondaggio: momento "opaco" del Parma, dove migliorare?

5commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Solomon incapace di intendere e di volere

1commento

Tg Parma

Via Langhirano: 16enne a piedi travolta da un'auto, è al Maggiore Video

Parco Bizzozero

Donna presa a pugni dai tifosi pescaresi

5commenti

sicurezza idrica

Ecco come funziona la "diga" sulla Parma

A "lezione" dai tecnici dell'Aipo

Regione

Chiusura centri vaccini di Colorno, Salso, Fidenza e Busseto, protesta FdI-An

carabinieri

Non resiste al richiamo della droga ed evade dai domiciliari: arrestato un 35enne

1commento

tg parma

E-Distrubuzione: Enel investe oltre 1,5 milioni di euro per la Bassa Est

Inaugurata a Colorno la stazione di media tensione

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: Chicco e Felice i finalisti di oggi

anagrafe

Dal 2 novembre si farà solo la carta d'identità elettronica

LA MORTE DI MORONI

«Addio Luca, con te se ne va una parte di noi»

SOLIDARIETA'

Mamme alla ricerca di una nuova vita

PERICOLO

Il Palacasalini di notte diventa inaccessibile

3commenti

Piazzale Matteotti

Le telecamere smascherano il pusher

1commento

Dramma a Enzano

Trattore si ribalta, muore Giampaolo Cugini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

NOSTRE INIZIATIVE

Con la Gazzetta lo speciale Salute e benessere

EDITORIALE

La stretta di mano che va oltre la retorica

di Patrizia Ginepri

1commento

ITALIA/MONDO

Catalogna

Due leader indipendentisti arrestati per sedizione

BUSTO ARSIZIO

La ventenne scomparsa si chiama Dafne Di Scipio. Aperto un fascicolo

SPORT

Indonesia

Portiere muore dopo scontro in campo Video choc

SERIE B

Parma, bisogna cambiare rotta

SOCIETA'

meteo

Ophelia (polveri del Sahara) colora di rosso Londra e l'Inghilterra

tg parma

Gattile: ecco il corso per volontari

MOTORI

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»

EMISSIONI

Slovenia, dal 2030 stop ad auto benzina o diesel