-2°

10°

VALTARO

Punto nascita a Borgotaro: chiesta la deroga al ministero

Il sindaco Rossi: «Un segnale forte e importante per tutta la montagna»

Punto nascita a Borgotaro: chiesta la deroga al ministero
Ricevi gratis le news
0

Si tratta sicuramente di una buona notizia, sia per Borgotaro che per l’intera vallata. La Giunta regionale, nella seduta dell’altro pomeriggio, ha deciso ufficialmente di chiedere al Ministero della Salute, la deroga per non sospendere l’attività di assistenza al parto di sei «punti nascita» della regione, nei quali si registrano meno di 500 parti l’anno, tra cui figura appunto quello dell’ospedale «Santa Maria» di Borgotaro.

Le altre sedi interessate sono: Castelnovo nè Monti (Reggio Emilia), Pavullo nel Frignano (Modena), Scandiano (Reggio Emilia), Mirandola (Modena) e Cento (Ferrara).

«Abbiamo deciso di percorrere tutte le strade possibili - ha detto l’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi - per evitare la sospensione dell’attività di assistenza al parto. Sicurezza al primo posto: se verrà concessa, doteremo i punti nascita del personale necessario. In caso contrario, alle mamme ed ai nascituri, sarà comunque garantita assistenza di grande qualità».

«Voglio innanzitutto ringraziare la Commissione tecnica per il grande lavoro svolto, una analisi della rete Percorso nascita dell'Emilia-Romagna precisa e puntuale, di estrema utilità - sottolinea Venturi- Non sottovalutiamo certo le conclusioni a cui è arrivata la Commissione, dal momento, lo ribadiamo, che la sicurezza delle future mamme e dei nascituri è per noi la priorità assoluta. Come Giunta abbiamo però deciso di percorrere tutte le strade possibili per evitare la sospensione delle attività di assistenza al parto nei sei punti nascita e per questo chiederemo la deroga al ministero».

«Qualora venisse concessa- prosegue l'assessore- doteremo i punti nascita del personale necessario a garantire gli standard di sicurezza richiesti, consapevoli, in quel caso, di non aver privato i territori, a partire da quelli di montagna, di servizi importanti per i cittadini e le comunità locali. In caso contrario- aggiunge l'assessore- prenderemo atto della decisione del ministero, ovviamente applicandola, altrettanto consapevoli di aver percorso tutte le strade possibili per evitare la sospensione del servizio di assistenza al parto, certi comunque che le strutture sanitarie di cui stiamo parlando, sulle quali stiamo investendo risorse per potenziare e innovare i servizi, saranno comunque in grado di assistere le partorienti e i loro bambini garantendo alti standard di qualità. Voglio infatti ricordare- chiude Venturi - il potenziamento dei servizi pre e post parto, con il registro delle gravidanze e l'assistenza attiva verso le donne».

In parole più povere, anche se la Commissione regionale tecnico consultiva sul percorso nascita, aveva dato indicazioni molto più restrittive, la Giunta Regionale ha deciso, egualmente, di percorrere tutte le vie, per evitare la sospensione delle attività di assistenza al parto, in tutti i sei «punti nascita» e per questo, verrà chiesta appunto la deroga al Ministero.

«Apprendiamo con soddisfazione - ha detto ieri il sindaco di Borgotaro Diego Rossi, che riveste anche la carica di Presidente del Comitato di Distretto – dopo tutti gli incontri che in questi mesi abbiamo avuto con i sindaci del territorio e con la stessa Regione Emilia-Romagna, la notizia che verrà finalmente chiesta, in tal senso, la deroga al Ministero. Un impegno, peraltro che il presidente Bonaccini e lo stesso assessore Venturi, si erano presi pubblicamente, per cui l’impegno è stato rispettato nel prendere tale decisione, che ora, però andrà chiaramente sostenuta, anche a livello ministeriale. Questo è comunque da considerare – ha concluso Rossi – come un segnale forte ed importante, da parte della Regione, verso i punti nascita di montagna e dei territori appenninici».

Soddisfazione a Borgotaro per questo ulteriore passaggio, anche presso le varie associazioni di volontariato, che hanno sostenuto questo obiettivo, ad iniziare da «Insieme per Vivere», che si è impegnata non poco nel sostenere, anche in concreto, questa causa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era

PGN

Festa al "Caseificio della musica": ecco chi c'era Foto

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Intervista

La dj Jessie Diamond: «Vi presento CR 10, il mio nuovo singolo»

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

cinema

Oscar: quattro nomination per il film di Luca Guadagnino

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani lo speciale "Amico dentista"

INSERTO

In edicola lo speciale "Amico dentista"

Lealtrenotizie

Grazie la collaborazione di un commerciante straniero denunciato ladro d’auto italiano

san leonardo

Commerciante straniero permette di fermare il ladro d’auto italiano

OSPEDALE

Day hospital oncologico al Cattani: lavori verso la conclusione. Ecco come sarà: foto

Intervento da 1,3 milioni di euro. Parcheggi riservati ai pazienti in cura

FATTO DEL GIORNO

Giovanni Reverberi, parmigiano prigioniero a Dachau: la sua storia in un libro toccante Video

La nipote di Reverberi, Natalia Conti, è fra coloro che tengono viva la memoria di quanto accadde in quegli anni

VOLANTI

Si arrampicano lungo tubi e grondaie e svaligiano le case: 6 furti in un giorno a Parma

14commenti

Palacassa

Concorso per un posto da infermiere: 3mila al Palacassa, candidati anche da Agrigento Foto

L'obiettivo di molti partecipanti è entrare in graduatoria, sperando in una chiamata entro i prossimi tre anni

6commenti

TG PARMA

Le elezioni 2018 costeranno 584mila euro al Comune di Parma Video

Allarme

Ore 7: attimi di paura in via Emilia Est

6commenti

PARMA

Momenti di paura e tensione in via Duca Alessandro Video

1commento

modena

'Ndrangheta: fermato il presunto nuovo reggente della cosca emiliana

Carmine Sarcone, provvedimento della Dda e dei Carabinieri

SALUTE

In calo l'incidenza dei tumori a Parma, Piacenza, Reggio e Modena

Presentati i dati dell'Area Vasta Emilia Nord

economia

Rapporto Ismea, Parma nettamente in vetta per l'agroalimentare

DILETTANTI

Clamoroso a Felino: si dimette Pioli

GAZZAREPORTER

Un lettore: "Via Bassano del Grappa buia da più di una settimana" Foto

1commento

Lutto

Millo Caffagnini, una vita intensa con Bardi nel cuore

GUIDA

Gambero Rosso dà i voti alle gelaterie: vince l'Emilia-Romagna, anche grazie a Parma

"Tre coni" anche a Ciacco e Sanelli di Salsomaggiore. A Treviso il cioccolato migliore

salso

Addio alla maestra Angela Bonassera, in cattedra per 35 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'indispensabile ruolo di Silvio l'ineleggibile

di Vittorio Testa

1commento

L'ESPERTO

Un immobile in successione? Si può vendere. Ecco come

ITALIA/MONDO

Salute

Le sigarette elettroniche pericolose per gli adolescenti

ALTO ADIGE

Slavine in Vallelunga: travolta una casa, evacuato anche un albergo Foto

SPORT

Tg Parma

Di Cesare: "Con il Novara sarà dura, vengono da una vittoria" Video

TENNIS

Australia: Nadal si ritira, Cilic in semifinale Foto

SOCIETA'

GUSTO

Carbonara: ecco la vera ricetta romana  Video

hi tech

L'iPhone X vende poco, Apple potrebbe "pensionarlo"

2commenti

MOTORI

LA NOVITA'

Mitsubishi Eclipse Cross, il Suv con l'anima del coupé

MOTO

Prova Ducati Panigale V4 S