20°

36°

Buone Notizie

Un'ancora di salvezza per le mamme «bambine»

Un'ancora di salvezza per le mamme «bambine»
Ricevi gratis le news
0

Virna Boiardi

Trent'anni di aiuto, appoggio, sostegno e accoglienza. Trent'anni di Cav, il Centro di Aiuto alla Vita di Parma (che ha sede in via Sidoli nei pressi della chiesa della Trasfigurazione) la cui celebrazione più significativa non può che risiedere nel racconto di alcune tra le tante vite che hanno intrecciato la propria storia con quella dell’associazione.
Le storie delle mamme «bambine»
 Vite di mamme e di bambini. A. è una ragazzina diciassettenne, incinta di cinque mesi, allontanatasi dalla sua terra di origine, nel Meridione, per nascondere il proprio stato.
Decisa a non interrompere la gravidanza e a dare il bambino in adozione, la giovane, entrata nella casa di accoglienza del Cav «Anna Maria Adorni», incontra però le altre mamme e i neonati, assaporando poco a poco il piacere di tenere in braccio, cullare e nutrire i bimbi della casa.
La famiglia, messa a dura prova dallo stato emotivo della ragazza, ha difficoltà a parlare con lei, ma finalmente, grazie al dialogo instaurato con gli operatori, la madre della ragazza viene chiamata al Centro e messa a conoscenza della verità.
Le lacrime e la gioia di ritrovarsi si sciolgono in un abbraccio, segno di una comprensione che forse non c'era mai stata prima.
Poi, la decisione di tenere il bambino, di non darlo in adozione. Ora A. si è sposata, ha un lavoro ed è una madre felice della propria scelta.
Chantal
 Chantal è una donna di colore, una delle tante mamme uscite dalle case di prima accoglienza del Centro di Aiuto alla Vita di Parma. «E' dal luglio del 2006 che io e i miei figli siamo ospitati qui al Cav di via Sidoli - ha scritto la donna in una lettera, letta durante la cerimonia per il trentennale dell’associazione -. Nessuna parola potrà essere sufficiente per esprimere tutta la mia gratitudine, che Dio benedica tutti coloro sono all’origine della creazione del Centro di Aiuto alla Vita, vi ringrazio immensamente».
La casa famiglia
 I coniugi Giovanna e Tino Pelloni, della casa famiglia «Santa Elisabetta», nel corso degli anni hanno accolto, insieme ai loro quattro figli, tre mamme ed oltre 40 bambini.
Con particolare emozione ricordano i cinque anni vissuti insieme a un’adolescente e alla sua bambina di tre mesi. «Da sperduta e spaurita che era, lentamente ha preso coscienza di se, si è sposata, ha trovato lavoro, è tornata nella sua terra di origine - racconta la signora Pelloni -. Ora ha una famiglia tutta sua e ogni tanto ci aggiorna, come farebbe qualunque figlia con i propri genitori».
Un girotondo multietnico
 Le storie sono tante, tantissime. «Immaginando un girotondo ideale e multietnico - conclude commossa Giovanna Pelloni - vediamo le decine di facce, non sempre sorridenti, di bambine e bambini che hanno passato da noi qualche ora, qualche notte, alcuni mesi o anni, in attesa che si risolvessero le difficoltà dei genitori».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti