-1°

12°

BUONE NOTIZIE

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Donati nuovi arredi alla struttura frequentata dai piccoli pazienti

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

0

 

Beppe Facchini
«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».
È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. 
A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. 
«Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». 
Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. 
E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  
Beppe Facchini

 

«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. «Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Parma 1913: D'Aversa per la panchina, Sensibile-Faggioni ballottaggio ds

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Aemilia

I pm fanno appello contro il proscioglimento di Bernini

Il reato dell'ex assessore parmigiano era stato giudicato prescritto. Appello anche per il consigliere comunale di Reggio Emilia Pagliani.

prato

Sparita l'ultima lettera di Verdi: è giallo

1commento

Tg Parma

Verso il voto: primarie per Dall'Olio, nessuna alleanza per Alfieri

gazzareporter

Rifiuti e cartoni in Galleria Santa Croce Gallery

1commento

polizia

Lite al parco Falcone e Borsellino: recuperate tre bici rubate

5commenti

EMILIA ROMAGNA

Nuovi orari ferroviari sulle linee regionali dall’11 dicembre

tribunale

Botte e insulti alla moglie: due anni ad un 47enne romeno

Mezzani

300 grammi di cocaina scoperti dai carabinieri

Arrestato 32enne albanese

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery