18°

BUONE NOTIZIE

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Donati nuovi arredi alla struttura frequentata dai piccoli pazienti

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

0

 

Beppe Facchini
«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».
È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. 
A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. 
«Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». 
Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. 
E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  
Beppe Facchini

 

«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. «Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

Mistero

18enne di Genova trovata morta nella sua casa a Londra. Scotland Yard indaga

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento