20°

31°

BUONE NOTIZIE

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Donati nuovi arredi alla struttura frequentata dai piccoli pazienti

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

Il grande cuore del Cral Tep batte per la Scuola in ospedale

0

 

Beppe Facchini
«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».
È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. 
A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. 
«Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». 
Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. 
E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  
Beppe Facchini

 

«La carica che riescono a trasmettere questi bambini è indescrivibile: per loro, studiare significa avere speranza nel futuro. Ed è qualcosa di impagabile per un’insegnante».È con queste parole che descrive la sua esperienza a contatto quotidiano con i piccoli pazienti dell’Ospedale dei Bambini, Cecilia Bruschi, docente di discipline letterarie e coordinatrice della Scuola in Ospedale, un progetto, istituito negli anni cinquanta dal Ministero della Pubblica istruzione, per consentire ai giovanissimi ricoverati di studiare anche durante la degenza. A portare avanti l’iniziativa, fin dal suo esordio, è l’Istituto comprensivo «Giacomo Ferrari» di Parma, che da febbraio dispone di una stanza al terzo piano in via Abbeveratoia, arredata, da ieri, con nuovissimi mobili colorati donati dal gruppo Cral della Tep. «Lo abbiamo fatto volentieri, utilizzando i risparmi della nostra associazione» ha spiegato il presidente del circolo aziendale, Fausto Castelli, affiancato da alcuni soci, con uno in particolare che non è riuscito a trattenere le lacrime al momento della consegna ufficiale di sedie, scrivanie e armadi: si tratta del signor Maurizio Bolzoni, titolare dell’omonima officina meccanica in via La Spezia e primo a mettere mano al portafoglio per un gesto che il dirigente medico della Direzione Sanitaria dell’azienda ospedaliero-universitaria, Piero Vitali, ha definito «un grande esempio di intelligenza e sensibilità nei confronti di questa struttura». Oltre al Cral Tep e al signor Bolzoni, hanno reso possibile questa donazione l’associazione Vob, Volontari Ospedale dei Bambini, e la ditta Mattioli e Torelli di Basilicagoiano. E anche grazie alla loro collaborazione, i 23 insegnanti della Scuola in Ospedale (8 per quella primaria, 15 volontari per la secondaria), oltre a lezioni tenute talvolta nelle stanze di degenza dei piccoli studenti ricoverati (complessivamente, in media, 800 all’anno), hanno adesso a disposizione uno spazio idoneo per tenere i prossimi esami di terza media e restare in contatto con le scuole di provenienza degli alunni grazie ad una nuova linea telefonica che contribuirà a mantenere vivo il filo diretto con insegnanti e compagni di classe.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

IL CASO

Truffa milionaria, agente immobiliare condannato a 7 anni e mezzo

furti

Svaligiato il circolo Rapid

ATENEO

Preghiera musulmana, inaugurato lo spazio

TRIBUNALE

Armi e bossoli in casa, primi due patteggiamenti per la banda dei sardi

Intervista

Ermal Meta: «Il mio sogno si chiama musica»

La foto "virale"

Gocce di pioggia su di loro: ed è record di clic

Impresa

L'America's Cup parla parmigiano

SERIE B

Le vacanze dei crociati

LUTTO

La morte di don Bricoli, storico parroco di Riccò e di Vizzola

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat