14°

31°

solidarietà

Una serata da modelle per le pazienti di Oncologia

Una serata da modelle per le pazienti di Oncologia

Lo spettacolo "Verso il sereno"

Ricevi gratis le news
0

 

Margherita Portelli
C’erano modelle da incanto, domenica sera, sul palco dell’auditorium Paganini. Indossatrici «normali», nel senso più bello del termine, disposte a ballare, applaudire, salutare e prendersi in giro con una naturalezza invidiabile.
Erano loro le ospiti d’onore del grande evento: pazienti, dottoresse e infermiere del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore che, a fin di bene, si sono prestate a fare da mannequin. Per il secondo anno l’associazione onlus «Verso il sereno», che da anni opera al fianco dei pazienti oncologici e delle loro famiglie, ha organizzato «Musica, danza ed eleganza», una sfilata benefica, ma anche una serata di musica e danza, carica di emozione, patrocinata e co-organizzata dal Comune di Parma e dall’Azienda ospedaliero-universitaria. Un auditorium gremito di parmigiani ha accolto le presentatrici Antonella Giuberti e Luisella Notari, spalleggiate dalla simpatica Lucia Salviati, mentre a dare il benvenuto ai presenti ci ha pensato la presidentessa di «Verso il sereno», l’associazione cui andranno i fondi raccolti durante la serata. «Un semplice grazie alle persone che hanno reso possibile tutto questo - ha spiegato Gabriella Barbacini -: i pazienti, gli enti, le istituzioni, gli sponsor, i cittadini e, naturalmente, i medici e tutto il personale del reparto di Oncologia». Ed è stato proprio Andrea Ardizzoni, direttore della struttura complessa di Oncologia medica, dal palco, a spiegare la duplice importanza dell’evento: «Da una parte c’è la raccolta fondi per una realtà associativa che da tempo lavora per assistere ed aiutare i malati – ha dichiarato -, dall’altra c’è la volontà di vivere una serata di allegria e serenità; quasi un esorcismo nei confronti di una patologia che, come vediamo questa sera, è perfettamente compatibile con la bellezza e l’eleganza». 
Una lode per l’iniziativa meritevole è giunta anche dalla vicesindaco, Nicoletta Paci. Dopo le danze dei ballerini di «Studio Dance», la sfilata si è aperta con i modelli di «Carillon» e con un tuffo nei colori d’Africa grazie agli abiti della stilista ivoriana Armani Aya Nadia Eve. Le movenze eleganti dei danzatori Rita Croce e Davide Turrini, insieme alle voci del soprano Valentina Broglia e di alcuni allievi della sua scuola, e al piano del maestro Milo Martani, hanno poi intervallato e accompagnato i défilé dei capi vintage di «Giusi Slaviero» (con borse «Silvia Gatti» e berretti «Feltro & Feltro»), le creazioni di «Boutique Martani», le passerelle da sera di «Marco Couture» e, dulcis in fundo, gli abiti da sposa di «Effetto Sposa». A truccare e pettinare per l’occasione le modelle sono stati i professionisti di Salone Roberta, Oriana e Centro Benessere di Rosa Curati. 
Il gran finale è stato affidato a «mille» sorrisi: quelli di tutti i protagonisti della serata che, saliti sul palco per un ballo, hanno dimostrato come la voglia di sfidare la malattia passi anche attraverso la condivisione. Parma, ancora una volta, ha risposto all’appello inondando il «Paganini» di applausi. Il ricavato della serata sarà utilizzato per i numerosi progetti che l’associazione «Verso il sereno», attiva dal 1986 grazie alla volontà di un gruppo di donne operate al seno, porta avanti da tempo a sostegno dei pazienti dell’Oncologia. 
Margherita Portelli

C’erano modelle da incanto, domenica sera, sul palco dell’auditorium Paganini. Indossatrici «normali», nel senso più bello del termine, disposte a ballare, applaudire, salutare e prendersi in giro con una naturalezza invidiabile.Erano loro le ospiti d’onore del grande evento: pazienti, dottoresse e infermiere del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore che, a fin di bene, si sono prestate a fare da mannequin. Per il secondo anno l’associazione onlus «Verso il sereno», che da anni opera al fianco dei pazienti oncologici e delle loro famiglie, ha organizzato «Musica, danza ed eleganza», una sfilata benefica, ma anche una serata di musica e danza, carica di emozione, patrocinata e co-organizzata dal Comune di Parma e dall’Azienda ospedaliero-universitaria. Un auditorium gremito di parmigiani ha accolto le presentatrici Antonella Giuberti e Luisella Notari, spalleggiate dalla simpatica Lucia Salviati, mentre a dare il benvenuto ai presenti ci ha pensato la presidentessa di «Verso il sereno», l’associazione cui andranno i fondi raccolti durante la serata. «Un semplice grazie alle persone che hanno reso possibile tutto questo - ha spiegato Gabriella Barbacini -: i pazienti, gli enti, le istituzioni, gli sponsor, i cittadini e, naturalmente, i medici e tutto il personale del reparto di Oncologia». Ed è stato proprio Andrea Ardizzoni, direttore della struttura complessa di Oncologia medica, dal palco, a spiegare la duplice importanza dell’evento: «Da una parte c’è la raccolta fondi per una realtà associativa che da tempo lavora per assistere ed aiutare i malati – ha dichiarato -, dall’altra c’è la volontà di vivere una serata di allegria e serenità; quasi un esorcismo nei confronti di una patologia che, come vediamo questa sera, è perfettamente compatibile con la bellezza e l’eleganza». Una lode per l’iniziativa meritevole è giunta anche dalla vicesindaco, Nicoletta Paci. Dopo le danze dei ballerini di «Studio Dance», la sfilata si è aperta con i modelli di «Carillon» e con un tuffo nei colori d’Africa grazie agli abiti della stilista ivoriana Armani Aya Nadia Eve. Le movenze eleganti dei danzatori Rita Croce e Davide Turrini, insieme alle voci del soprano Valentina Broglia e di alcuni allievi della sua scuola, e al piano del maestro Milo Martani, hanno poi intervallato e accompagnato i défilé dei capi vintage di «Giusi Slaviero» (con borse «Silvia Gatti» e berretti «Feltro & Feltro»), le creazioni di «Boutique Martani», le passerelle da sera di «Marco Couture» e, dulcis in fundo, gli abiti da sposa di «Effetto Sposa». A truccare e pettinare per l’occasione le modelle sono stati i professionisti di Salone Roberta, Oriana e Centro Benessere di Rosa Curati. Il gran finale è stato affidato a «mille» sorrisi: quelli di tutti i protagonisti della serata che, saliti sul palco per un ballo, hanno dimostrato come la voglia di sfidare la malattia passi anche attraverso la condivisione. Parma, ancora una volta, ha risposto all’appello inondando il «Paganini» di applausi. Il ricavato della serata sarà utilizzato per i numerosi progetti che l’associazione «Verso il sereno», attiva dal 1986 grazie alla volontà di un gruppo di donne operate al seno, porta avanti da tempo a sostegno dei pazienti dell’Oncologia. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

Via Anselmi, fiamme in una palazzina: intossicata e ustionata una 60enne Video

parma

Via Anselmi, fiamme in una palazzina: intossicata e ustionata una 60enne Video

delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

2commenti

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

7commenti

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

L'omicidio

Fred nella casa, un silenzioso dolore

salsomaggiore

Trovati con arnesi da scasso nell'auto: quattro denunciati

3commenti

gazzareporter

"Ladri di biciclette... alla parmigiana": il racconto di una lettrice

2commenti

parma calcio

Di Gaudio in maglia crociata

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

tg parma

Messa in sicurezza del Baganza, l'Unione Pedemontana pressa la Regione

partecipate

Stu Pasubio, chiusa l'indagine preliminare. Pizzarotti: "Resto tranquillo"

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

1commento

Ateneo

Iscrizioni all'Università, alcuni corsi subito "bruciati". Con polemica

Salsomaggiore

Migranti o miss, questo è il dilemma

MONCHIO

«Montagna creativa», una start up per il territorio

1commento

lavoro

L'osteopatia entra in Barilla: trattamenti per i dipendenti

Per migliorare la resistenza allo stress e in generale la vita dei lavoratori

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

19commenti

ITALIA/MONDO

londra

Il fratello di Diana: "Quattro tentativi di rubare la salma"

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

tormentone

Morandi: "Cassano, facciamo una canzone e giochi nella nazionale cantanti"

calcio

Serie A: si riparte il 19 agosto con il match delle 18

SOCIETA'

degrado

Pipì da Ponte Vecchio: esplode la protesta (social)

siccità

Il Po in Piemonte è sotto la media storica: portata -55%

MOTORI

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video