13°

31°

solidarietà

Una serata da modelle per le pazienti di Oncologia

Una serata da modelle per le pazienti di Oncologia

Lo spettacolo "Verso il sereno"

0

 

Margherita Portelli
C’erano modelle da incanto, domenica sera, sul palco dell’auditorium Paganini. Indossatrici «normali», nel senso più bello del termine, disposte a ballare, applaudire, salutare e prendersi in giro con una naturalezza invidiabile.
Erano loro le ospiti d’onore del grande evento: pazienti, dottoresse e infermiere del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore che, a fin di bene, si sono prestate a fare da mannequin. Per il secondo anno l’associazione onlus «Verso il sereno», che da anni opera al fianco dei pazienti oncologici e delle loro famiglie, ha organizzato «Musica, danza ed eleganza», una sfilata benefica, ma anche una serata di musica e danza, carica di emozione, patrocinata e co-organizzata dal Comune di Parma e dall’Azienda ospedaliero-universitaria. Un auditorium gremito di parmigiani ha accolto le presentatrici Antonella Giuberti e Luisella Notari, spalleggiate dalla simpatica Lucia Salviati, mentre a dare il benvenuto ai presenti ci ha pensato la presidentessa di «Verso il sereno», l’associazione cui andranno i fondi raccolti durante la serata. «Un semplice grazie alle persone che hanno reso possibile tutto questo - ha spiegato Gabriella Barbacini -: i pazienti, gli enti, le istituzioni, gli sponsor, i cittadini e, naturalmente, i medici e tutto il personale del reparto di Oncologia». Ed è stato proprio Andrea Ardizzoni, direttore della struttura complessa di Oncologia medica, dal palco, a spiegare la duplice importanza dell’evento: «Da una parte c’è la raccolta fondi per una realtà associativa che da tempo lavora per assistere ed aiutare i malati – ha dichiarato -, dall’altra c’è la volontà di vivere una serata di allegria e serenità; quasi un esorcismo nei confronti di una patologia che, come vediamo questa sera, è perfettamente compatibile con la bellezza e l’eleganza». 
Una lode per l’iniziativa meritevole è giunta anche dalla vicesindaco, Nicoletta Paci. Dopo le danze dei ballerini di «Studio Dance», la sfilata si è aperta con i modelli di «Carillon» e con un tuffo nei colori d’Africa grazie agli abiti della stilista ivoriana Armani Aya Nadia Eve. Le movenze eleganti dei danzatori Rita Croce e Davide Turrini, insieme alle voci del soprano Valentina Broglia e di alcuni allievi della sua scuola, e al piano del maestro Milo Martani, hanno poi intervallato e accompagnato i défilé dei capi vintage di «Giusi Slaviero» (con borse «Silvia Gatti» e berretti «Feltro & Feltro»), le creazioni di «Boutique Martani», le passerelle da sera di «Marco Couture» e, dulcis in fundo, gli abiti da sposa di «Effetto Sposa». A truccare e pettinare per l’occasione le modelle sono stati i professionisti di Salone Roberta, Oriana e Centro Benessere di Rosa Curati. 
Il gran finale è stato affidato a «mille» sorrisi: quelli di tutti i protagonisti della serata che, saliti sul palco per un ballo, hanno dimostrato come la voglia di sfidare la malattia passi anche attraverso la condivisione. Parma, ancora una volta, ha risposto all’appello inondando il «Paganini» di applausi. Il ricavato della serata sarà utilizzato per i numerosi progetti che l’associazione «Verso il sereno», attiva dal 1986 grazie alla volontà di un gruppo di donne operate al seno, porta avanti da tempo a sostegno dei pazienti dell’Oncologia. 
Margherita Portelli

C’erano modelle da incanto, domenica sera, sul palco dell’auditorium Paganini. Indossatrici «normali», nel senso più bello del termine, disposte a ballare, applaudire, salutare e prendersi in giro con una naturalezza invidiabile.Erano loro le ospiti d’onore del grande evento: pazienti, dottoresse e infermiere del reparto di Oncologia dell’ospedale Maggiore che, a fin di bene, si sono prestate a fare da mannequin. Per il secondo anno l’associazione onlus «Verso il sereno», che da anni opera al fianco dei pazienti oncologici e delle loro famiglie, ha organizzato «Musica, danza ed eleganza», una sfilata benefica, ma anche una serata di musica e danza, carica di emozione, patrocinata e co-organizzata dal Comune di Parma e dall’Azienda ospedaliero-universitaria. Un auditorium gremito di parmigiani ha accolto le presentatrici Antonella Giuberti e Luisella Notari, spalleggiate dalla simpatica Lucia Salviati, mentre a dare il benvenuto ai presenti ci ha pensato la presidentessa di «Verso il sereno», l’associazione cui andranno i fondi raccolti durante la serata. «Un semplice grazie alle persone che hanno reso possibile tutto questo - ha spiegato Gabriella Barbacini -: i pazienti, gli enti, le istituzioni, gli sponsor, i cittadini e, naturalmente, i medici e tutto il personale del reparto di Oncologia». Ed è stato proprio Andrea Ardizzoni, direttore della struttura complessa di Oncologia medica, dal palco, a spiegare la duplice importanza dell’evento: «Da una parte c’è la raccolta fondi per una realtà associativa che da tempo lavora per assistere ed aiutare i malati – ha dichiarato -, dall’altra c’è la volontà di vivere una serata di allegria e serenità; quasi un esorcismo nei confronti di una patologia che, come vediamo questa sera, è perfettamente compatibile con la bellezza e l’eleganza». Una lode per l’iniziativa meritevole è giunta anche dalla vicesindaco, Nicoletta Paci. Dopo le danze dei ballerini di «Studio Dance», la sfilata si è aperta con i modelli di «Carillon» e con un tuffo nei colori d’Africa grazie agli abiti della stilista ivoriana Armani Aya Nadia Eve. Le movenze eleganti dei danzatori Rita Croce e Davide Turrini, insieme alle voci del soprano Valentina Broglia e di alcuni allievi della sua scuola, e al piano del maestro Milo Martani, hanno poi intervallato e accompagnato i défilé dei capi vintage di «Giusi Slaviero» (con borse «Silvia Gatti» e berretti «Feltro & Feltro»), le creazioni di «Boutique Martani», le passerelle da sera di «Marco Couture» e, dulcis in fundo, gli abiti da sposa di «Effetto Sposa». A truccare e pettinare per l’occasione le modelle sono stati i professionisti di Salone Roberta, Oriana e Centro Benessere di Rosa Curati. Il gran finale è stato affidato a «mille» sorrisi: quelli di tutti i protagonisti della serata che, saliti sul palco per un ballo, hanno dimostrato come la voglia di sfidare la malattia passi anche attraverso la condivisione. Parma, ancora una volta, ha risposto all’appello inondando il «Paganini» di applausi. Il ricavato della serata sarà utilizzato per i numerosi progetti che l’associazione «Verso il sereno», attiva dal 1986 grazie alla volontà di un gruppo di donne operate al seno, porta avanti da tempo a sostegno dei pazienti dell’Oncologia. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover