Buone Notizie

In viaggio con De Angelis: 90 giorni sull'handbike

In viaggio con De Angelis: 90 giorni sull'handbike
0

di Stella Ricchini
«Sai che è imbarazzante!». Non se l'aspettava di vedere così tanta gente. Amici vecchi e nuovi, che non vedeva da tempo, e i numerosi sostenitori. Tutti quelli che in massa sono accorsi  al brindisi organizzato per la sua partenza verso gli Usa, là dove lo attende un’epica impresa.
Già, perché Norberto De Angelis -ex campione di football ora costretto su una sedia a rotelle per un brutto incidente avvenuto anni fa in Africa, mentre portava aiuto alle popolazioni locali - la mattina del 25 aprile si troverà a Chicago. Da lì in poi, dovrà percorrere, entro novanta giorni, i 3.800 chilometri della famosa «route 66» in handbike. E arrivare, verso il 20 luglio, a Los Angeles. Così, ieri pomeriggio, il «Gruppocomunicare», che al termine del faticosissimo «viaggio» uscirà con uno speciale della rivista «Dossier sport» su De Angelis e si occuperà, pure, del suo blog «made in» route 66, ha deciso di organizzare per lo sportivo una festa di commiato al «Cuore & Ombra» in piazza Garibaldi.
 L’impresa, oltretutto, sembra non essere mai stata tentata prima da nessun ciclista in handbike. E quindi non sarà così semplice. «Mi sono allenato molto in questo periodo - racconta De Angelis -. Anche se durante i tanti giorni di pioggia che ci sono stati, ho dovuto fare pausa. Questi momenti di stop, però, mi hanno permesso di mettermi avanti sull'organizzazione e alleggerire così la parte logistica del mio viaggio».
Ad oggi, a bordo della sua bici speciale (una tre ruote con il sedile a 8 centimetri dal terreno e in cui a pedalare sono unicamente le braccia) Norberto riesce a percorrere 40 chilometri in due ore.
L’obbiettivo americano «sarà quello di percorrerne 60 al giorno, con una pausa ogni tre giorni consecutivi».
Saranno, infatti, le condizioni climatiche, le condizioni del manto stradale e le pendenze del terreno a incidere sul ritmo della pedalata del nostro sportivo. Anche se in caso di ostacoli fisici sul percorso potrà contare sul supporto di nove aiutanti, che si alterneranno nei quattro turni studiati per coprire i 90 giorni dell’avventura.
«Dal punto di vista economico non ho problemi: sono molti gli sponsor che hanno deciso di appoggiarmi nella realizzazione di questo sogno senza chiedere niente in cambio», commenta De Angelis.
Già, perché, il compimento di questa impresa non rappresenterebbe solo la realizzazione di un desiderio e una volontà personale: «L'obiettivo è infatti un altro - dice De Angelis -. Intendo far capire alle persone che si trovano nelle mie stesse condizioni che non ci si deve abbattere, ma si deve sempre andare avanti».
 E, forse, già in molti l’hanno capito: «Mi sono arrivate - confessa il coraggioso atleta - diverse e-mail di persone con disabilità, desiderose di seguirmi in alcune brevi tappe del mio viaggio».
Tra queste, anche un cittadino di Vancouver (Canada) si è proposto a Norberto come compagno d’avventura.
Il brindisi di commiato è stato preceduto da un breve saluto di De Angelis, introdotto dal direttore artistico del «Gruppocomunicare» Francesco Bassi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)