Buone Notizie

Adas e Avis: donazioni in aumento

Adas e Avis: donazioni in aumento
0

Stella Ricchini
La «crisi» del sangue? Risolta con grande successo. Anche se sembra impossibile da credere, in soli sei mesi i donatori di sangue di Parma e provincia sono stati, infatti, in grado di far dimenticare quel 1,5%, che aveva contraddistinto in negativo il bilancio consuntivo 2008 della nostra raccolta sangue.  Come? Con un aumento di oltre il 6% delle donazioni. E così, se i volontari di Adas e Avis festeggiano l’ottimo risultato, l’Unità operativa di Immunologia e trasfusionale del Maggiore, diretta da Massimo Franchini, non è di certo da meno.
«Le donazioni di sangue a Parma e provincia nei primi sei mesi del 2009, rispetto al primo semestre 2008, sono aumentate del 6,6% - racconta Franchini -. In pratica, da gennaio a giugno 2008 all’Unità operativa di Immunologia e trasfusionale erano pervenute, dai punti di raccolta sangue del nostro territorio, 13.471 unità di sangue intero, quest’anno invece ne sono arrivate 14.365 unità: quasi mille in più rispetto allo scorso anno».
Tutte le unità di sangue prelevate nei punti di raccolta della nostra zona sono portate all’Unita Operativa di Immunologia e trasfusionale, che si preoccupa della loro lavorazione e conservazione, nonché di rispondere al fabbisogno dell’Ospedale, dell’Azienda Usl, delle Case di Cura private e delle prestazioni trasfusionali nelle strutture territoriali o al domicilio dei pazienti. E, all’occorrenza, di colmare le richieste di sangue provenienti dalla Regione. Il periodo di giacenza delle sacche di sangue nei «frigoriferi» di Immunologia e trasfusionale è, perciò, piuttosto breve.
 «Se da un lato sono, infatti, aumentate le donazioni, anche l’uso, o per meglio dire l’uscita, del sangue è andato di pari passo». La richiesta ad «uso clinico» delle unità di sangue nei vari Reparti del Maggiore è aumentata.  «Le tecniche chirurgiche che sono praticate nel nostro Ospedale l’hanno, infatti, reso ad alta specializzazione -osserva Franchini -. Così, se da un lato le operazioni sono meno invasive di un tempo, dall’altro è cresciuto il numero dei pazienti che si rivolgono alla nostra struttura».  E, di conseguenza, anche il ricorso al sangue custodito in Immunologia e trasfusionale, magari in dosi minori rispetto a anni fa, ha subito un incremento del 3,7%.  Un’impennata che ha contribuito a diminuire del 13,4% la quantità di sangue «scartato»: per legge, infatti, le sacche non possono essere conservate per più di 42 giorni.
Anche le malattie ematiche, soprattutto ereditarie, sembra siano sempre più diffuse. A farne le spese, poi, sono soprattutto i bambini, per la maggior parte provenienti da Paesi extraeuropei, che puntualmente devono essere sottoposti a trasfusioni. Il Reparto di Oncoematologia pediatrica del nostro Ospedale, diretto da Giancarlo Izzi, nel 2008 ha utilizzato ben 1600 sacche di sangue, preparate da Immunologia e trasfusionale.
In generale l’Uo diretta da Franchini prepara quotidianamente tra le 50 e le 60 sacche di sangue da destinare alle Strutture sanitarie. Annualmente, il Maggiore necessita di quasi 6.000 unità di sangue. «L'aumento delle quantità di sangue a disposizione di Parma e della Regione non è casuale - spiega Franchini -. È, infatti, il segno dell’attività svolta da Adas e Avis. Le due associazioni sono state capaci di risanare quel gap che aveva contraddistinto la chiusura dello scorso anno mettendo in pratica campagne per stimolare al dono i parmigiani».  Anche se le casse della «Banca del sangue» cittadina sono piene più che mai, l’allerta resta comunque sempre alta.  «In estate un calo delle donazioni è quasi fisiologico: anche i volontari, dopotutto, vanno in vacanza - commenta Franchini -. In caso di emergenza, comunque, sono sicuro che l’Adas e l’Avis sapranno aiutarci a sopperire alle eventuali carenze».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)