12°

Buone Notizie

«Don Gnocchi? E' stato un padre Gli devo tutto»

«Don Gnocchi? E' stato un padre Gli devo tutto»
2

di Luca Molinari

Per noi don Carlo è sempre stato santo». Giuseppe Cantoni, presidente  degli orti sociali di Marano, si illumina quando parla di don Gnocchi. Soprattutto ora che il «papà» dei mutilatini e degli orfani di guerra verrà proclamato beato (25 ottobre). Cantoni è stato il terzo ospite dell'istituto di piazzale dei Servi. Era il settembre del '47 e la struttura era ancora in capo al Ministero dell'interno. Due anni dopo, nel '49 venne affidata alla «Pro infanzia mutilata» di don Gnocchi. Si trattava del secondo centro aperto dal sacerdote lombardo. Al suo interno erano ospitati oltre 450 bambini che portavano i segni del conflitto mondiale appena concluso. «Ho conosciuto bene don Carlo - racconta Cantoni - per noi era come un padre. Veniva a Parma due o tre volte al mese e ogni volta era una festa. La sera ci mettevamo in cerchio attorno a lui mentre ci raccontava la campagna di Russia, a cui aveva partecipato come cappellano degli alpini. Teneva tantissimo a noi. Chiedeva ai professori come ci comportavamo a scuola e, quando ho iniziato a lavorare è venuto a trovarmi nella ditta da cui ero stato assunto». Il primo incontro con don Gnocchi avvenne nel '49. «La struttura era già gestita dai fratelli delle Scuole Cristiane, che ci trattavano benissimo. - ricorda il 73 enne parmigiano - Appena ho visto don Carlo sono rimasto colpito dalla sua comunicativa. Parlava con gli occhi e con il suo sorriso. Bastava guardarlo per capire cosa ti voleva dire».

Tanti gli aneddoti legati alla figura dell'ormai prossimo beato. «Un pomeriggio - spiega Cantoni - dopo averci consegnato la merenda (una pagnotta e una mela) don Gnocchi ci disse di tenere il pane per la cena perchè il mangiare scarseggiava. Due ore dopo arrivò un camion della Barilla carico di pasta. Se ci ripenso mi viene la pelle d'oca. Parma ci ha sempre amato. Ci hanno sempre mantenuto i parmigiani; la città era legatissima a noi». Cantoni da cinquant'anni a questa parte, ogni venerdì acquista la settimana enigmistica. «E' stato don Gnocchi a inculcarci questa passione. - rimarca - Era un modo per tenere la mente allenata». Ai tempi non esistevano ancora gli ascensori. «Ci si doveva arrangiare. - ricorda emozionato l'ex ospite - Chi aveva una gamba portava sulle spalle chi le aveva perse entrambe. C'era un forte affiatamento tra noi. Ancora oggi ci riuniamo». Circa un anno fa agli orti di Marano è stato intitolato un cippo a don Gnocchi. «Non era ancora beato, - sottolinea sorridendo Cantoni - ma involontariamente feci scrive nel cippo beato don Carlo Gnocchi.  Ho anticipato i tempi del Vaticano». 

Il processo di beatificazione è stato aperto nel 1986 dal cardinal Carlo Maria Martini. All'intercessione di don Gnocchi è attribuita la sopravvivenza di un elettricista, Sperandio Aldeni, dopo un terribile incidente sul lavoro nel 1979. L'uomo infatti sarebbe miracolosamente rimasto illeso ad una potentissima scarica elettrica, mentre effettuava una riparazione su di un traliccio. «Sarò presente alla beatificazione - afferma Cantoni - non mancherei per nessuna ragione al mondo. Se non ci fosse stato don Carlo che fine avrebbero fatto i mutilatini? Ci voleva un bene dell'anima e ha fatto in modo che potessimo costruirci un'esistenza normale. Gli dobbiamo tutto». La fondazione don Gnocchi sta organizzando varie iniziative. A Parma il 19 settembre il centro aprirà le porte alla città. Verrà allestita una mostra sulla vita del beato, saranno visibili documentari sulla sua figura e si potranno ammirare dodici pannelli dipinti da alcuni studenti dell'istituto Toschi, diretti dalla professoressa Maria Manghi, che saranno poi sistemati nelle sale mensa del centro. La sera infine alle 21 si esibiranno vari cori.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maria

    25 Ottobre @ 14.28

    A padre Gnocchi, che riposa in pace, e che ci protegga da lasù del Paradiso.

    Rispondi

  • Antonio

    18 Settembre @ 16.14

    Bravo Cantoni, sono entusiasta del tuo intervento. Butto lì un'idea: raccogliere le testimonianze di tuoi coetanei sulla presenza del beato Don Carlo a Parma.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

«Leone di Lernia, non mollare»

E' grave

«Leone di Lernia, non mollare»

Canale 5, Ceccherini abbandona l'Isola dei Famosi

Foto Ansa

isola dei famosi

Ceccherini litiga con Raz Degan e se ne va. Televoto: sms risarciti

1commento

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il Carnevale della Pappa

LA PEPPA

Ricette in video: Nodini dell'amore per carnevale Video

di Paola Guatelli

Lealtrenotizie

Chiede i soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Estorsione

Chiede soldi all'ex amante per non pubblicare foto "compromettenti": 28enne parmigiana patteggia

Inchiesta

Multe, Parma fra le città che incassano di più: è terza in Italia Dati 

Quattroruote pubblica la top ten 2016 delle città dove gli automobilisti sono più "tartassati"

5commenti

Il fatto del giorno

L'ultima verità sulla legionella

2commenti

Allarme

Quei 40 bambini «scomparsi» dalle classi

6commenti

Parma

La Corte dei Conti contesta a Pizzarotti la nomina del Dg del Comune

Lo ha annunciato il sindaco su Facebook: "Esposto di un esponente dei Pd. Sono tranquillo"

4commenti

Giustizia

Tar in via di estinzione? I ricorsi calano del 20% all'anno Video

Intervista: Sergio Conti, presidente del Tar di Parma, fa il punto nel giorno dell'apertura dell'anno giudiziario

3commenti

Marche

Due parmigiane fra le macerie per salvare le opere d'arte: "Situazione inimmaginabile"

PARMA

Si fa prestare lo scooter e scippa tre anziane: arrestato giovane indiano

Una delle vittime, cadendo, è finita al Maggiore con il bacino fratturato e oltre un mese di prognosi

5commenti

Bassa

Furti a Mezzano Superiore: nel mirino anche l'asilo e il circolo Anspi Video

Il caso

Rifiuti e videopoker nel parco

L'INCHIESTA

Maxi traffico di auto, chiesti 88 rinvii a giudizio

il caso

Legionella, nuovo incontro pubblico alla Don Milani

La trasmissione di TvParma "Lettere al direttore" seguirà l'evento

1commento

parma calcio

Parma, lotta di nervi col Venezia. Lucarelli: "Attenzione alla Feralpi" Video

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Sicurezza

A Pilastro spuntano i dossi

20commenti

tg parma

Pesticidi nel Po: dati preoccupanti, trovate anche sostanze proibite

Pubblicato un dossier Ispra

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

11commenti

EDITORIALE

L'avventura di un giorno senza telefonino

di Patrizia Ginepri

ITALIA/MONDO

SPAGNA

Discoteca offre 100 euro alle donne senza slip, è polemica

tv

Rai: anche per gli artisti arriva il tetto degli stipendi

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Trattoria al Teatro», tutto il buono della tradizione

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

Europa League

Harakiri Fiorentina: il Borussia vince 4-2 e passa il turno

Calcio

I play-off di Lega Pro: ecco come funzionano

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

SALONE

Ginevra, 126 anteprime La guida