21°

Buone Notizie

Quattro fondazioni per l'Africa: aiuti per undici milioni

Quattro fondazioni per l'Africa: aiuti per undici milioni
0

 Lisa Oppici

«Aiutare l’Africa è un dovere». Lo ribadisce con forza il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi, che sottolinea   l’attenzione della Fondazione per un continente «troppo a lungo depauperato e per il quale passa il futuro del mondo. Anche il nostro». 
Un’attenzione che non è nuova: già da anni la Fondazione sostiene iniziative in Africa e per l’Africa, «terra che ha tra l’altro legami forti con la nostra realtà, basti pensare ai Missionari Saveriani e a monsignor Conforti; e al vescovo Azzolini, che è sepolto in Sierra Leone». Finora si è trattato di iniziative «singole», a sostegno di progetti di associazioni del Parmense: «In questi anni - continua Gabbi - abbiamo destinato all’Africa oltre  tre  milioni e 330mila euro: un impegno rilevante».
 Ora si è scelto di proseguire l’impegno con un grande progetto corale, «Fondazioni 4 Africa», nel quale la Fondazione Cariparma è affiancata dalla Compagnia di San Paolo, dalla Fondazione Cariplo, dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena: per la prima volta quattro fondazioni di origine bancaria si sono messe insieme per una grande iniziativa solidarietà internazionale incentrata proprio sull'Africa, nella quale sono parte attiva anche tante organizzazioni non governative italiane e associazioni di migranti africani.
«È un progetto in cui crediamo molto. Noi riteniamo che il continente africano sia un valore assoluto per la crescita e per il futuro del mondo occidentale - spiega Gabbi -. Dopo secoli di depauperamento, oggi è importante che si capisca che bisogna farlo crescere, aiutarlo ad avere prospettive vere. Nessun territorio è un’isola, e viviamo in un contesto di globalizzazione. È questa la cultura che vogliamo e dobbiamo diffondere».
La squadra di «Fondazioni 4 Africa» si sta già allargando: ad essa ha infatti deciso di unirsi anche la Fondazione Umano Progresso. 
Ad oggi l’impegno   per i prossimi tre anni supera gli 11 milioni di euro. Due i grandi interventi del progetto: uno in Senegal e uno nel Nord Uganda, tutti condotti con la partecipazione  di organizzazioni italiane da sempre attive sui fronti umanitario e della cooperazione internazionale.
 Nell’Uganda dilaniata dalla guerra civile si punta a sostenere il rientro degli sfollati interni ai villaggi d’origine, e a promuovere lo sviluppo locale sostenibile e la pace nei distretti di Gule, Amuru, Kitgum e Pader (interventi in diversi ambiti: sviluppo rurale, attività economiche, acqua, sanità, educazione e altro).
 In Senegal si vogliono migliorare le condizioni economiche e sociali delle popolazioni che vivono in ambito rurale e periurbano, con azioni in settori chiave per la crescita e lo sviluppo del paese (tra i quali  la pesca e le filiere della frutta e dei prodotti lattiero-caseari).
«Dare maggiore coerenza e organicità agli interventi - dice il segretario generale della Fondazione, Luigi Amore - è un’esigenza non sono nostra, ma di tutte le fondazioni. Occorre “mettere a sistema” le esperienze e gli investimenti, perché quelli che verranno saranno anni di riduzione delle risorse: attraverso questo progetto, che potrebbe diventare un contenitore che accoglie altre iniziative, lo facciamo. In tempi di contrazione delle risorse è importante che ciò che si mette in campo frutti il più possibile, e l’esperienza dimostra che l’intervento concentrato e organico frutta di più».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

Highlander: San Patrick's

Pgn

Highlander: San Patrick's, le foto della festa

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

"Vivo a Barriera Bixio, lavoro e ho buoni amici"

3commenti

allarme

Piazzale Lubiana, trovata polpetta con chiodi: chiusa l'area cani

1commento

Autosole

L'ambulanza tampona, il paziente a bordo trasferito sull'elicottero

AGENDA

Un weekend alla scoperta dei castelli

Il candidato

Laura Cavandoli: Il centrodestra si divide

1commento

Profughi

«Lasciati senza cibo per 7 giorni»

5commenti

TRAFFICO

Baganzola, accesso alle fiere al rallentatore. Code per chi arriva dall'A1

Formaggio

La grana del grana

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano

Sentenza

Multa ingiusta, Equitalia condannata

Autostrada

Auto sbanda in A1: muore un 53enne, traffico in tilt per ore Video

Diversi chilometri di coda anche tra Fidenza e Fiorenzuola verso Milano a causa di un altro incidente

Testimonianza

Bloccata in coda in A1: "Ho spento la macchina, attesa senza fine"

6commenti

Bedonia

Domani riapre la stagione di pesca

PARMA

Suonava in Pilotta: multato per la terza volta il fisarmonicista Giovanni 

19commenti

gazzareporter

Fontanini o.... Corcagnano?

ANTEPRIMA GAZZETTA

Raffaele Sollecito si trasferisce a Parma: intervista esclusiva Video

Accusato con Amanda Knox dell'omicidio Kercher, Sollecito è stato assolto. Ha scelto di vivere a Parma

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

ITALIA/MONDO

stanotte

Torna l'ora legale: ricordarsi di mandare avanti le lancette

Treviso

Il giudice girerà armato: "Lo Stato non c'è, devo difendermi"

2commenti

WEEKEND

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

IL DISCO

Nasce il fenomeno Sex Pistols

SPORT

Formula 1

La prima pole è firmata Hamilton

Mondiali

l'Italia batte l'Albania (2-0)

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery