Buone Notizie

Fondazione Cariparma: 13 milioni per la ricerca

Fondazione Cariparma: 13 milioni per la ricerca
Ricevi gratis le news
0

Tredici milioni di euro negli ultimi cinque anni: è quanto stanziato da Fondazione Cariparma  per fornire il proprio sostegno a progetti in ambito sanitario, tecnologico e agroalimentare. L'esasperato sfruttamento delle risorse naturali, unitamente allo straordinario incremento demografico, sono tematiche di generale allarme e preoccupazione. E' una sfida che coinvolge l'intera umanità attraverso la riduzione delle emissioni inquinanti, l’ottimizzazione di fonti energetiche alternative, la tutela delle bio-diversità, il cibo per tutti.

Obiettivi questi che, necessariamente, richiedono forti investimenti, sia pubblici che privati, dedicati alla ricerca scientifica e all’istruzione, investimenti indirizzati allo sviluppo di nuovi prodotti e di più efficienti sistemi di produzione, coniugando la necessità di sviluppo economico con l’attenzione all’ambiente e allo squilibrio fra la ricchezza di pochi e la povertà di molti.
«La ricerca scientifica è dunque un settore di primaria importanza - spiega Carlo Gabbi, presidente di Fondazione Cariparma - la cui positiva ricaduta riflette il livello del progresso sociale ed economico dell’intera comunità mondiale. Nel nostro Paese, com'è noto, la ricerca scientifica avverte sensibili ritardi rispetto alla situazione di altre nazioni. E’ sulla base di tali considerazioni che la Fondazione Cariparma si è assunta una crescente responsabilità nei confronti di tale settore, prediligendo tre ambiti principali quali la ricerca applicata ai settori sanitario, tecnologia d’impresa e agro-alimentare, con borse di studio finalizzate a specifici progetti».   
In ambito sanitario è doveroso ricordare il recente sostegno della Fondazione Cariparma (per oltre 3 milioni di euro) all’acquisto della nuova risonanza magnetica 3.0 «Tesla» per l’Azienda ospedaliero-universitaria di Parma: uno strumento innovativo che, oltre a garantire ampie potenzialità applicative, permetterà l’attivazione di progetti di ricerca nei campi della neuro riabilitazione motoria, dell’autismo e della schizofrenia, dell’aprassia e dei disturbi del linguaggio in età evolutiva.
Ancora va sottolineato l’acquisto (per 1.200.000 euro) del nuovo microscopio elettronico in trasmissione a favore dell’Imem di Parma (Istituto dei materiali per l’elettronica e il magnetismo)-Consiglio nazionale delle ricerche: un innovativo strumento che apre a vasti scenari nei campi delle nanoscienze e delle nanotecnologie. Settori strategici per la ricerca, con svariate ricadute in molti settori vitali della società (informatica, medicina e sanità, nanomateriali).

La presenza a Parma del nuovo microscopio elettronico in trasmissione costituisce una delle prime realtà italiane (in tutta Europa esistono solo sei strumentazioni analoghe) con futuri scenari internazionali di eccellenza nel campo della fisica, scienza dei materiali, chimica, medicina, ingegneria, veterinaria, biologia.   
«La Fondazione Cariparma ha operato una scelta qualificante a sostegno della ricerca scientifica interdisciplinare a Parma - spiega Giancarlo Salviati, dirigente di ricerca del Cnr - scegliendo di finanziare l’acquisto di una grande apparecchiatura che consente per la prima volta al Campus di Parma di fare un salto di qualità realmente significativo nello studio del nanomondo».
«Sono certo - continua - che l’Università ed il Consiglio nazionale delle ricerche a Parma potranno in futuro trarre ulteriori benefici da una linea di pensiero a mio avviso emblematica che, oggi più che mai, deve vedere i soggetti privati come Fondazione Cariparma tra i protagonisti a sostegno della ricerca italiana».
Non di meno la Fondazione Cariparma ha recentemente dato ampio sostegno (con un importo di 900.000 euro) a 82 nuovi progetti promossi dall’Università degli studi di Parma che rientrano all’interno del bando per il cofinanziamento di progetti di ricerca di interesse nazionale attivato dal ministero per l’Istruzione, la Ricerca e l’Università.
Per 20 di questi progetti il nostro ateneo parmense svolge funzioni di capofila e coordinatore, mentre dei restanti 62 i numerosi ricercatori dell’Università di Parma sono impegnati in qualità di responsabili di una specifica «unità di ricerca». Un impegno affinché le grandi potenzialità e competenze della ricerca italiana, con particolare riferimento a Parma, possano trovare aiuto e fiducia.    Il sostegno alla ricerca medica si completa infine con progetti quali Right (per lo sviluppo di un importante programma di studio sulla terapia contro l’Aids) e un significativo finanziamento indirizzato all’impiego di cellule staminali in ambito cardiologico, oltre a numerosi altri tra i quali i progetti di ricerca oncologica e quelli di ricerca sull'epatite C. 

In ultimo, due progetti di particolare valenza: il primo è «Ager» (Agroalimentare e ricerca), ovvero un’associazione temporanea di scopo di 11 fondazioni bancarie italiane a favore della ricerca nel settore agroalimentare: tramite Ager le Fondazioni stanno finanziando la realizzazione di ricerche nell’ambito di diversi comparti - fra cui innanzitutto quello delle produzioni ortofrutticole, dei cereali), della vite (in un’ottica di filiera) e zootecnico (in particolare la filiera del suino) - ma anche iniziative finalizzate all’applicazione dei risultati che ne deriveranno, al fine di favorire il miglioramento dei processi produttivi, lo sviluppo di tecnologie e la promozione e valorizzazione del capitale umano.
Il secondo è la partecipazione della Fondazione Cariparma a «Ttventure», un fondo chiuso italiano voluto da alcune Fondazioni di origine bancaria per favorire il trasferimento dei risultati della ricerca tecnologica alle imprese: un’iniziativa, dunque, che si propone di contribuire a ridurre il gap esistente nel nostro Paese tra centri di ricerca, imprese ed investitori, sostenendo lo sviluppo di iniziative ad alto contenuto tecnologico, in particolare nei campi della biomedicina, della scienza dei materiali, dell’agro-food ed energetico-ambientale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS