15°

29°

Buone Notizie

"Bar H": la Gioco aspetta una sede

Ricevi gratis le news
0

Ci siamo già occupati in passato del problema della sede per la Polisportiva Gioco, l'associazione che da 25 anni svolge a Parma la sua attività nel campo della disabilità affrontata soprattutto attraverso l'attività sportiva. Nell'ultimo numero del periodico Sport-al, l'associazione ha nuovamente sollevato il problema, in modo ironico e autoironico, con un articolo, che riportiamo, dal titolo:

BAR H

Adusi ormai a espressioni                                                                                                                                                                                       volgari desemantizzate
del tipo “non vale
un c…”, abbiamo quasi
scordato che una volta si
diceva più elegantemente
“non vale un’acca”.
Provate a scriverlo: un’h.
Gioco di parole, da facile
rebus. Così vi spiegate il
titolo. Un bar che non si
vede nemmeno, nascosto
dentro un palazzone
da demolire. Appunto: un
bar H, una baracca!
Eppure in questa baracca
c’è gente capace
di ascoltare e di dare risposte.
Vengono genitori
con bimbi problematici,
vengono giovani che la
malattia o l’incidente costringono
a un lungo percorso
per l’inserimento
lavorativo, vengono persone
che necessitano
di riabilitazione motoria,
vengono disabili decisi a
rimettersi in gioco con la
pratica sportiva e l’esperienza
sociale. Per tutti
la risposta non è un’H,
ma un istruttore di nuoto,
uno sport amatoriale,
una squadra che propone
mete agonistiche e
socializzanti, un gruppo
di volontari disponibili e
competenti, un’offerta di
collaborazione agli Enti
in sinergia con altre Associazioni.
Ma se parliamo di una
sede in cui svolgere tutte
queste attività, dobbiamo
usare la parola baracca.
Quattro muri di cemento
armato sono anche comodi:
proteggono dalla
pioggia gli addetti ai lavori
di segreteria. Ma la
gente dove la mettiamo?
E poi l’ultima baracca da
vedere è a Fognano: riusciranno
i nostri eroi a
trasformare un casotto
di cantiere da rottamare
in un funzionale deposito
per hand bike?
Dal 2003, data dello
sfratto da Viale Barilla,
in quel Palazzetto dello
Sport ora declassato a
baracca da demolire, la
Gioco ha sviluppato attività
nuove e impensabili,
sempre cercando una
sede adeguata, ricevendo
in cambio lunghi silenzi
oppure parole, parole,
parole…
Eppure questa Polisportiva,
nata con il nome
di don Carlo Gnocchi,
sente di essere parte viva
di quella “baracca” che il
santo prete affidava agli
amici sul letto di mort
Ne conserva lo spirito e
lo diffonde da Parma fino
agli orizzonti della Penisola.
È stata copiata più
volte, perché è un modello
da esportare, anche se
il ministro Mara Carfagna
non lo sa, perché non
bene informata. Ma lo
sanno altri amministratori,
per i quali “È un fiore
all’occhiello della collettività
parmigiana. È
tradizione, sensibilità,
competenza, apertura,
integrazione. Insomma
un punto di forza del
nostro tessuto sportivo”
(da intervista di G.
F. Bellè pubblicata sul
nostro numero di giugno
2009).
Non erano esattamente
questi i pensieri che ci
passavano per la mente
mentre a Milano assistevamo
commossi in piazza
duomo al solenne rito
di beatificazione di don
Carlo. Ma da quel 25 ottobre
la nostra preghiera
al santo che con gesto
trasgressivo e profetico
donava le cornee a due
dei suoi “figli” trova parole
nuove:
“Caro beato, fa’ un
altro miracolo: dona la
vista a chi è istituzionalmente
preposto a vedere
le necessità delle persone
ma ha davanti agli occhi
i fogli dei bilanci, delle
entrate e delle uscite,
che talora opacizzano la
vista. Una “baracca” fatta
di persone non merita
forse un’adeguata baracca
in mattoni? E allora,
beato Carlo, fa’ tremare
le gambe delle seggiole
del potere in modo da
svegliare chi ci sta seduto
prima che il terremoto
delle ruspe sconquassi il
Palaraschi di cui ha decretato
la fine per costruire
una città a misura di
persone. In una città così
il “fiore della Gioco” possa
uscire dall’occhiello
delle belle giacche degli
amministratori e brillare
in una sede propria che
non sia bar H, per meglio
rispondere alla sua vocazione
di “punto di forza
del nostro tessuto sportivo”.
Amen.”
Il Consiglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

astronomia

Negli Usa è iniziata "l'eclissi del secolo" Gallery

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

anteprima gazzetta

La "cattedrale segreta", alla scoperta del duomo

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti