-2°

Buone Notizie

Un aiuto ai bimbi brasiliani nel nome di Bagnaresi

0

Si chiama «Partilhar», che in portoghese vuol dire «condividere». E' l'associazione di cui fanno parte Giampiero Barozzi, parmigiano, e sua moglie Marianna, fondata cinque anni fa in Brasile per aiutare i bambini di Poxoréu, un paesino del Mato Grosso. 

L'associazione «Matteo Bagnaresi» ha organizzato un incontro nella chiesa di Santa Cristina, per presentare l'attività di «Partilhar»: «Mio figlio - spiega Cristina, la madre di Matteo - nel 2008 sarebbe partito come volontario con Giampiero e Marianna, così abbiamo voluto continuare il legame con la loro associazione». 
Partilhar ha una struttura a Poxoréu, un paese dove un tempo c'erano i diamanti. Oggi, che di diamanti se ne trovano raramente, è arrivata la miseria. Questa struttura dà sostegno a 50 bambini dagli 1 ai 12 anni, che arrivano lì dalla mattina, se sono in età pre-scolare, o dopo le lezioni. Si lavano, mangiano, studiano. Soprattutto giocano. Soprattutto sono liberi di crescere e i loro genitori (spesso hanno solo la madre) possono andare al lavoro durante il giorno.
L'associazione ha aperto anche una scuola di pittura, dove si cresce culturalmente e a volte si impara un mestiere. Come è successo a Iraci, 35 anni, che ha cominciato da allieva e che ora è la direttrice del corso.
All'incontro c'erano gli amici di Matteo, ma non solo. C'era anche chi come Elia, 19 anni, è stato in Brasile a trovare Giampiero e Marianna: «Dopo la maturità, sono andato da questa coppia di amici. Tutti sappiamo delle difficoltà del Brasile, ma sembra difficile cambiare le cose da lontano. Andando lì, però, vedi quello che fanno loro e ti rendi conto che è possibile».
Anche la scuola «Albertelli-Newton», dove la madre di Matteo insegnava lettere, sostiene l'associazione Partilhar: «Prima eravamo impegnati nelle adozioni a distanza - spiega Giacomo Vescovini, il vicepreside - ma dopo aver conosciuto questa associazione abbiamo deciso di dedicare il nostro aiuto a loro, che assistono quotidianamente i bambini disagiati». Quest'anno Partilhar deve ristrutturare l'edificio, per cui «c'è bisogno di fondi - spiega Marianna - . Abbiamo anche un sito internet: www.partilhar-poxoreu.org». L. B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

2commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

11commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria