-1°

Buone Notizie

Ecco "Parma per Haiti"

Ecco "Parma per Haiti"
1

Comunicato stampa

IL COMITATO “PARMA PER HAITI” SI PRESENTA ALLA CITTÀ
13 febbraio 2010


obiettivo: sostenere la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia onlus nella realizzazione di un Centro di produzione protesi per i bambini mutilati dal terremoto.

Il 12 gennaio un sisma del settimo grado della scala Richter devasta Haiti.

La città di Parma non può rimanere indifferente davanti a questa tragedia.

Nei giorni immediatamente successivi alla calamità, si costituisce il Comitato “Parma per Haiti”, voluto dal sindaco Pietro Vignali e dall’assessore Giovanni Paolo Bernini, che ne è presidente. Obiettivo del Comitato, contribuire alla realizzazione nel Paese di un Centro di produzione protesi per i bambini mutilati dal terremoto.

 

“In queste occasioni si vede qual è il volto vero di una città – ha spiegato il sindaco di Parma Pietro Vignali - la cui ricchezza vera non è fatta di benessere materiale. Sono le energie morali, sono la coesione e la solidarietà che fanno la differenza. Sono queste cose che trasformano tante persone che vivono nello stesso luogo in una comunità, cioè in un insieme unito di persone che lavorano tutte per lo stesso bene comune. Davanti a tragedie come quella che ha colpito Haiti ci si sente davvero piccoli e impotenti. Ma non è poca cosa l’aiuto che possiamo dare in questo momento alle popolazioni colpite. Per questo ringrazio di cuore le numerose associazioni, il Parma calcio, l’A.N.M.I.C., Parma per gli Altri, tutti gli enti e le istituzioni che da subito si sono attivati per costituire il Comitato “Parma per Haiti” e per coinvolgere e sensibilizzare la città attraverso tante iniziative con cui raccogliere fondi a favore dei bambini colpiti dal terremoto. Sono sicuro che Parma ancora una volta dimostrerà il suo grande cuore e il suo spirito d’iniziativa”.

 

"La situazione di Haiti – dice l’assessore Giovanni Paolo Bernini - è disastrosa e colpisce al cuore un Paese già molto sofferente; ora, però, si deve guardare avanti e anche Parma vuole contribuire alla ricostruzione. Vogliamo far arrivare la nostra solidarietà concreta ai bambini mutilati a causa del terremoto e per questo contribuiremo alla realizzazione della Fabbrica Produzione Protesi nell’ambito di Francisville – La città dei Mestieri, fortemente voluta dalla Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus”.

L'Organizzazione mondiale della Sanità, infatti, ha reso noto che negli ospedali haitiani si praticano più di cento amputazioni al giorno, ma mancano gli ausili e le strumentazioni per la cura. E' l'occasione  per la nostra città di confermare al mondo intero il volto concreto della solidarietà parmigiana; per questo ci appelliamo alla generosità di tutti per un progetto concreto e misurabile”.

 

“N.P.H., l’organizzazione umanitaria rappresentata in Italia dalla Fondazione Francesca Rava, è presente in Haiti da 22 anni, con progetti concreti al servizio dell’infanzia. L’ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien, centro di riferimento dei soccorsi internazionali in occasione del terremoto, ove ha sede anche il campo base della protezione civile, il centro di riabilitazione  “Casa dei piccoli angeli”, unici in Haiti, e Francisville, che sorgono a pochi metri uno dall’altro sono il cuore della nostra risposta all’”emergenza mutilati”. Francisville – città dei mestieri è un progetto nato con la filosofia di “aiutare gli haitiani ad aiutarsi da sé”, creando posti di lavoro, insegnando un mestiere a centinaia di ragazzi, producendo beni e servizi essenziali che mancano nel paese, come pane, mattoni, pasta, stampa, un’officina meccanica… nell’ambito di questo sistema si realizzerà il Centro Protesi, per la costruzione di arti e la formazione del personale tecnico haitiano sulla produzione, applicazione e fisioterapia” ha dichiarato Francesca Turci, Relazioni esterne della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus

 

IL COMITATO. Il Comitato “Parma per Haiti” è composto dagli assessori comunali Giovanni Paolo Bernini, in qualità di presidente, Fabio Fecci, vicepresidente, Lorenzo Lasagna, dai delegati del sindaco Cecilia Maria Greci e Ferdinando Sandroni, Barbara Piermarioli, tesoriera, dal presidente di A.N.M.I.C. Alberto Mutti e dal presidente di Parma per gli Altri Ong Pier Luigi Bontempi.

Il Comitato è sostenuto da numerose associazioni, enti, e istituzioni, che giorno dopo giorno stanno aderendo al progetto e che si rendono disponibili per coinvolgere e sensibilizzare la città.

 

IL PROGETTO. Il Comitato ha deciso di destinare le risorse che verranno raccolte, attraverso l’apertura di un conto corrente e la realizzazione di varie iniziative di solidarietà, alla realizzazione del "Centro di produzione protesi" voluto dalla Fondazione Francesca Rava - N.P.H. Italia Onlus. D’intesa con la Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Protezione Civile e con la Fondazione Rava, la città di Parma, con la sua raccolta fondi, parteciperà alla realizzazione di questo Centro, che produrrà protesi per adulti e bambini con linee dedicate per braccia e gambe.

Si è scelta questa destinazione, individuando un obiettivo preciso da realizzare, affinché la generosità dei parmigiani possa avere un riscontro concreto sull’utilizzo del denaro devoluto a questo scopo, secondo le stesse modalità adottate a Villa Sant’Angelo in occasione del terremoto d’Abruzzo.

 

GLI EVENTI. Per sensibilizzare la città, sono previste varie iniziative, tra cui un concerto di pianoforte del maestro Victor Derevianko, che si terrà il 22 febbraio alle ore 20.30 al Ridotto del Teatro Regio, e una raccolta di medicinali organizzata dal Comitato Volontari della Protezione Civile di Parma.

Il 28 febbraio alle ore 20.30 al Teatro Regio si terrà una maratona di solidarietà per la raccolta di fondi. Un’occasione speciale, a cui tutti i parmigiani sono invitati a partecipare, che proporrà uno spettacolo dedicato all’alta moda del maestro Renato Balestra. Sfileranno anche abiti storici.

Tutte le informazioni sul Comitato e sugli eventi si possono trovare sul sito dedicato www.parmaperhaiti.com, che sarà attivo da domenica 14 febbraio.

Chi deciderà di aderire alla maratona di solidarietà, potrà versare un contributo tramite bonifico sull’apposito conto corrente: codice IBAN IT47 R069 3012 7000 0000 0046 954

 

LA FONDAZIONE FRANCESCA RAVA. La Fondazione Francesca Rava rappresenta in Italia N.P.H. - Nuestros Pequenos Hermanos, organizzazione umanitaria internazionale operativa in Haiti da 22 anni sotto la guida di Padre Rick Frechette, sacerdote e medico in prima linea, con numerosi progetti concreti in aiuto all’infanzia: un orfanotrofio con 600 bambini, l’Ospedale pediatrico N.P.H. Saint Damien, Scuole di Strada per 6.000 bambini, la Casa dei Piccoli Angeli centro di riabilitazione per bambini disabili, Francisville – città dei mestieri, programmi di distribuzione di acqua e cibo.

La presenza radicata sul territorio di N.P.H., l’adeguatezza delle strutture, la figura autorevole e riconosciuta di Padre Rick, il suo staff di collaboratori tutti haitiani, provenienti dall’Orfanotrofio N.P.H. o ex ragazzi di strada, supportati dai volontari N.P.H., il lavoro di anni della Fondazione in Haiti e in Repubblica Dominicana, nelle ore più drammatiche e nella fase attuale di intervento sanitario e di ricostruzione, hanno consentito da subito una risposta efficace all’emergenza e reso i progetti N.P.H. un punto di riferimento per gli aiuti internazionali.

Il sito della Fondazione è www.nphitalia.org

 

Anche il PARMA F. C. ha voluto condividere le iniziative per Haiti.

Durante le partite Parma – Inter, Parma – Lazio e Parma – Sampdoria il rotor a bordo campo ha mostrato e mostrerà il messaggio di solidarietà nei confronti della popolazione terremotata.

Non solo. Il pallone da gara della partita Parma - Lazio di domenica 14 febbraio diventerà simbolo di solidarietà e il Parma f. c. scenderà in campo a fianco del Comitato “Parma per Haiti” per contribuire alla costruzione del Centro di produzione protesi. Nel pre-partita ci sarà il passaggio dalle mani del Presidente del Parma Tommaso Ghirardi al Presidente del Comitato Giovanni Paolo Bernini del pallone, pallone che diventerà significativo di questa maratona e che seguirà l’itinerario delle iniziative per giungere sul palco del Teatro Regio la sera del 28, dove, su un altro “campo’’, si rincontreranno i protagonisti di domenica 14 febbraio.

 

RENATO BALESTRA. Si può ben dire che non è stato Renato Balestra a scegliere la moda ma è stata la moda a scegliere Renato Balestra. Per alcuni anni ha disegnato per il teatro, per il cinema e, naturalmente, per la moda, finché il successo arrivato con le prime collezioni firmate Renato Balestra non lo ha persuaso a scegliere definitivamente questa strada.

Da via Sistina, sede della Casa Balestra, il volo verso una notorietà internazionale e verso lo sviluppo e la creazione di svariate attività.

Oggi l’atelier Balestra disegna e firma circa una ventina di linee che vanno da differenti collezioni di Ready to Wear a una linea completa di Moda-Uomo e varie linee di accessori.

Renato Balestra nel corso dei vari anni è stato invitato a presentare le sue collezioni in tutto il mondo riscuotendo un grande successo internazionale e ricevendo prestigiosi premi in riconoscimento del suo talento.

A Pechino ha avuto il grande onore di essere insignito del titolo di professore onorario dell’Accademia della Moda.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luca Ronzoni

    14 Febbraio @ 05.00

    penso di non essere stato l'unico, ieri sera, ad aver visto l'agghiacciante servizio di "Agorà" su TvParma sulle condizioni di vita di alcuni extracomunitari di Parma. Ecco, mi viene da ridere (per non piangere) a pensare che c'è tutta questa mobilitazione del Comune di Parma con le belle facce di Vignali e Bernini in prima linea per Haiti e nessuno invece pensa ai poveri di casa nostra. Che ad Haiti i soldi raccolti non si sa nemmeno se c'arriveranno o come verranno sprecati. Se fossi nei panni del sindaco, prima di dar vita a "Parma per Haiti" avrei creato "Parma per gli extracomunitari di Parma". Ma forse questo non avrebbe creato tanta risonanza mediatica e non sarebbe statto nemmeno un mega spot elettorale come quello che sembra essere questa grande mobilitazione per Haiti....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le evoluzioni al palo di Maria Aguiar

Pole dance

Evoluzioni al palo: Maria Aguiar è campionessa sudamericana Video

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

4commenti

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

GASTRONOMIA

La sfida degli anolini: ecco chi ha vinto

OMICIDIO

Elisa accoltellata alle spalle

lega pro

Parma: missione punti e continuità

Crociati in campo al Tardini, oggi, alle 14.30 contro il Teramo

CRIMINALITA'

Via Torelli: scippata, cade e si rompe un femore

3commenti

WEEKEND

Una domenica già immersa nel... Natale

Via D'Azeglio

Il nuovo supermercato? No del Comune a causa dei camion

6commenti

Fidenza

Incendio nel negozio: proprietari salvati dai carabinieri

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

2commenti

Traversetolo

Falso incaricato del Comune cerca di carpire dati ai residenti

Fuori Orario

Serata "I love Rock": ecco chi c'era Foto

A SALSO

Quella «Bisbetica» di Nancy Brilli

Salsomaggiore

Greta, promessa del karate

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

2commenti

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

A volte fa più male la gentilezza

ITALIA/MONDO

Crisi di governo

Mattarella convoca Gentiloni al Quirinale. Renzi: "Torno a casa davvero"

turchia

Autobomba nel centro di Istanbul: 13 morti e decine di feriti

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

5commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti