20°

36°

Buone Notizie

Avis comunale: tante donazioni ma pochi fondi

Avis comunale: tante donazioni ma pochi fondi
Ricevi gratis le news
0
Caterina Zanirato
Il bilancio annuale dell’Avis di Parma si chiude con un segno positivo. Sono stati 943, nel 2009, i nuovi aspiranti donatori che si sono sottoposti alla visita di idoneità e 657 quelli che hanno effettuato la prima donazione, a fronte di 400 donatori che hanno interrotto la loro attività e sono stati dimessi.
«I risultati sono stati straordinari - commenta il presidente dell’Avis comunale, Doriano Campanini, durante la 64ª assemblea annuale dell’associazione, che si è svolta ieri pomeriggio all’auditorium Cavagnari -. L’anno scorso le donazioni totali sono state 6.779, con un incremento del 5,5% rispetto agli anni precedenti. Di queste, le donazioni di plasma sono state 1.291, con un incremento del 6,3% e 305 quelle di piastrine (-2,24%). In totale, i donatori attivi, ovvero coloro che hanno effettuato una donazione negli ultimi 24 mesi, sono 4.751». Nonostante l'incremento delle donazioni, Campanini ha ricordato come per la prima volta in vent'anni si sia dovuti ricorrere a sangue importato da altre province: segno che la domanda aumenta e che servono ancora più donatori.
Unica nota dolente, per l’Avis Parma, il bilancio economico: «Purtroppo gli enti ci hanno già preannunciato che se già quest’anno hanno diminuito i loro contributi, il prossimo anno raggiungeranno i minimi storici - prosegue Campanini -. Quest’anno siamo riusciti a chiudere il bilancio in attivo di 400 euro. Per questo stiamo puntando sul coinvolgimento di nuovi volontari, che si dedichino all'attività di propaganda e di gestione dei donatori». E per coinvolgere i più giovani, l’Avis quest’anno ha fatto molto: si sono svolti progetti di comunicazione attraverso i social network, come Facebook e My space, si sono organizzati eventi sportivi e legati alla bellezza, si è sviluppato il giornale «Zeronegativo», si sono organizzate giornate evento come la «Befana Avis», una lotteria e la Festa del Dono. 
Altra nota dolente, per l’Avis comunale, è il rapporto con l’Azienda ospedaliera: «Negli ultimi anni l'Avis comunale non è mai stata convocata ufficialmente dall’ospedale - commenta Campanini -, ma dentro all’ospedale ci siamo anche noi, che rappresentiamo quelle persone che hanno sfilato al Centro trasfusionale 6.779 volte. Vorremmo avere un rapporto più diretto con quest’istituzione». Un rapporto che potrebbe anche accelerare i tempi per rendere definitivamente operativo il centro Avis di San Pancrazio, pronto da circa un anno ma ancora non operativo come centro di raccolta sangue.
Presenti all’assemblea anche Giuseppe Scaltriti, presidente dell’Avis provinciale, Enore Guerra della Fondazione Cariparma e numerose autorità del mondo politico: Ferdinando Sandroni, delegato del sindaco all’Associazionismo, Lorenzo Lasagna, assessore alle Politiche sociali, Giuseppe Pellacini, assessore al Patrimonio, Marcella Saccani, assessore provinciale alle politiche sociali. E in prima fila non poteva mancare «Al Dsèvod», la maschera parmigiana, tra più attivi sostenitori della donazione di sangue.

Durante l’assemblea si è voluto inoltre dedicare un minuto di silenzio ai volontari scomparsi nell’anno appena concluso. Mentre un complimento speciale è stato rivolto ad Augusto Rossi, Franco Bonetti e Alfredo Gardelli, nominati cavalieri della Repubblica italiana per meriti nel campo del volontariato.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

AMICHEVOLE

Stasera il Parma affronta l'Empoli al Tardini

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti