12°

Buone Notizie

Una partita per l'Abruzzo: tante emozioni in campo

Una partita per l'Abruzzo: tante emozioni in campo
Ricevi gratis le news
0

Vittorio Rotolo

Magistrati, dirigenti e qualche vecchia gloria del nostro calcio. Allo stadio Tardini è andata in scena la solidarietà grazie ad un’iniziativa promossa dal Club Italia «Gaetano Scirea», formazione alla «prima» assoluta su un rettangolo verde, insieme alla Nazionale italiana magistrati con la collaborazione della società crociata guidata dal presidente Tommaso Ghirardi. Anche il massimo dirigente del Parma F.C sarebbe dovuto scendere in campo se non fosse stato per un attacco influenzale che lo ha colpito proprio qualche ora prima del fischio d’inizio. Una giornata interamente dedicata alla popolazione dell’Abruzzo, colpita lo scorso anno dal terremoto. E’ Piero Calabrò, storico capitano della rappresentativa dei magistrati, a racchiudere in poche parole il senso di questo sabato pomeriggio. «Oltre a raccogliere fondi siamo qui per ricordare come certi problemi vadano affrontati non solo nel momento dell’emergenza. A distanza di un anno - aggiunge - ci sembra che questa tragedia sia caduta nel dimenticatoio: proprio attraverso un grande veicolo sociale come il calcio vogliamo ribadire la nostra vicinanza alla gente d’Abruzzo». 1-1 il risultato finale: vantaggio del Club Italia con una bella conclusione di Protti, pareggio dei magistrati con Di Benedetto. Pochi gli spettatori paganti, ma a dare una mano in favore dei terremotati ci penseranno gli sponsor che hanno aderito alla manifestazione benefica. «Visti i tempi ristretti per pubblicizzare l’evento, un po' ce lo aspettavamo - spiega Alberto Mambelli, dirigente della Federazione Italiana Giuoco Calcio e componente del Club Italia - l’importante però era cominciare e far conoscere il messaggio di fondo che anima il nostro impegno». Il Club, fondato da un gruppo di amici ed appassionati della Nazionale azzurra a Villacella, in provincia di Reggio Emilia, è allenato da Cesare Vitale, un passato da giocatore e per un breve periodo anche di tecnico della Reggiana in serie A. In campo la neonata formazione calcistica può contare su gente del calibro di Igor Protti, ex bomber di Bari e Livorno, Maurizio Neri, Eugenio Sgarbossa. Trecento partite quelle giocate in 16 anni di attività invece per la Nazionale magistrati, in Italia ed all’estero. Negli stadi più conosciuti così come sui campetti di periferia. Una lunga esperienza calcistica quella dei magistrati eppure, nel gruppo, c'è qualcuno che questo pomeriggio se lo ricorderà a lungo. E' Roberto Spanò, attaccante maglia numero 11 per passione, giudice per le indagini preliminari al Tribunale di Brescia nella vita di tutti i giorni. Parmigiano, Spanò è cresciuto proprio nel quartiere che ospita lo stadio. Apparteneva a quella generazione di giovanissimi tifosi che frequentava il «Tardini» quando il terreno di gioco era ancora polveroso e la formazione crociata non conosceva ancora il grande calcio. «Sono sedici anni che aspetto questo momento - racconta con un pizzico di commozione il magistrato - qui è un po' casa mia, conservo i ricordi più belli legati alla scuola, alla mia infanzia. Di quando sognavo di indossare un giorno la maglia del mio Parma. Se l’occasione di giocare in questo stadio fosse arrivata prima non ci avrei dormito per chissà quante notti - conclude Spanò - invece quando si è avanti con gli anni pure le emozioni si metabolizzano in maniera diversa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

'A Ciambra' escluso dalla corsa agli Oscar

cinema

"A Ciambra" escluso dalla corsa agli Oscar

Karma: la notte di J.L. David

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus

parma

Star Wars: i personaggi della saga... al Campus Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Imu e Tasi, lunedì si chiudono i conti

L'ESPERTO

Imu e Tasi, entro lunedì il saldo. Tutto quello che c'è da sapere

di Daniele Rubini*

Lealtrenotizie

Il Marconi piange Giulia

LUTTO

Il Marconi piange Giulia

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

Copermio

«Pensavamo di morire annegati. Mio figlio vivo grazie al maresciallo»

Processo

«Spese pazze» in Regione, assolti Ferrari e Garbi

oltretorrente

Marcia antirazzista dopo il pestaggio. In corteo con Said

Abdul, il suo dipendente aggredito: non riesco ancora a capire perché ce l'avessero con me

1commento

Dopo piena

Lentigione, gli sfollati a casa per Natale

Montagna

Corniglio, si pensa a una eventuale «class action» contro Enel

Tg Parma

Striscioni al Marconi per ricordare Giulia Video - Foto

Il noto ex calciatore

Cosa manca a Beckham dell'Italia? La trattoria Cocchi di Parma

1commento

Colorno

Oltre un milione di danni per l'Alma

Colorno (e Lentigione), si lavora per tornare alla normalità. Il punto della situazione

A Lentigione un pensionato è morto mentre spalava il fango

ghiaccio

Montagna, dopo tre giorni ci sono ancora famiglie senza elettricità

anteprima gazzetta

Un'altra vittima innocente: "Possiamo migliorare le condizioni nelle strade"

1commento

LUTTO

Giulia, 15 anni e tanta voglia di vivere

3commenti

lentigione

I lavori sull'argine dell'Enza visti dal drone Video

Ricerca

Centri storici: quello di Parma tra i più dinamici in Italia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

carabinieri

Traffico rifiuti a Livorno, sei arresti. Intercettazioni choc: "I bambini? Che muoiano"

1commento

Francia

Scontro treno-scuolabus, "21 alunni feriti gravi"

SPORT

Calciomercato

Parma, Faggiano rinnova: "Il progetto va avanti"

tg parma

Ospedale dei bambini: i giocatori del Parma diventano... Babbo Natale Video

SOCIETA'

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

MOTORI

NOVITA'

Nuova Audi RS4 2017, il ritorno del V6 biturbo

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS