17°

Buone Notizie

Una partita per l'Abruzzo: tante emozioni in campo

Una partita per l'Abruzzo: tante emozioni in campo
0

Vittorio Rotolo

Magistrati, dirigenti e qualche vecchia gloria del nostro calcio. Allo stadio Tardini è andata in scena la solidarietà grazie ad un’iniziativa promossa dal Club Italia «Gaetano Scirea», formazione alla «prima» assoluta su un rettangolo verde, insieme alla Nazionale italiana magistrati con la collaborazione della società crociata guidata dal presidente Tommaso Ghirardi. Anche il massimo dirigente del Parma F.C sarebbe dovuto scendere in campo se non fosse stato per un attacco influenzale che lo ha colpito proprio qualche ora prima del fischio d’inizio. Una giornata interamente dedicata alla popolazione dell’Abruzzo, colpita lo scorso anno dal terremoto. E’ Piero Calabrò, storico capitano della rappresentativa dei magistrati, a racchiudere in poche parole il senso di questo sabato pomeriggio. «Oltre a raccogliere fondi siamo qui per ricordare come certi problemi vadano affrontati non solo nel momento dell’emergenza. A distanza di un anno - aggiunge - ci sembra che questa tragedia sia caduta nel dimenticatoio: proprio attraverso un grande veicolo sociale come il calcio vogliamo ribadire la nostra vicinanza alla gente d’Abruzzo». 1-1 il risultato finale: vantaggio del Club Italia con una bella conclusione di Protti, pareggio dei magistrati con Di Benedetto. Pochi gli spettatori paganti, ma a dare una mano in favore dei terremotati ci penseranno gli sponsor che hanno aderito alla manifestazione benefica. «Visti i tempi ristretti per pubblicizzare l’evento, un po' ce lo aspettavamo - spiega Alberto Mambelli, dirigente della Federazione Italiana Giuoco Calcio e componente del Club Italia - l’importante però era cominciare e far conoscere il messaggio di fondo che anima il nostro impegno». Il Club, fondato da un gruppo di amici ed appassionati della Nazionale azzurra a Villacella, in provincia di Reggio Emilia, è allenato da Cesare Vitale, un passato da giocatore e per un breve periodo anche di tecnico della Reggiana in serie A. In campo la neonata formazione calcistica può contare su gente del calibro di Igor Protti, ex bomber di Bari e Livorno, Maurizio Neri, Eugenio Sgarbossa. Trecento partite quelle giocate in 16 anni di attività invece per la Nazionale magistrati, in Italia ed all’estero. Negli stadi più conosciuti così come sui campetti di periferia. Una lunga esperienza calcistica quella dei magistrati eppure, nel gruppo, c'è qualcuno che questo pomeriggio se lo ricorderà a lungo. E' Roberto Spanò, attaccante maglia numero 11 per passione, giudice per le indagini preliminari al Tribunale di Brescia nella vita di tutti i giorni. Parmigiano, Spanò è cresciuto proprio nel quartiere che ospita lo stadio. Apparteneva a quella generazione di giovanissimi tifosi che frequentava il «Tardini» quando il terreno di gioco era ancora polveroso e la formazione crociata non conosceva ancora il grande calcio. «Sono sedici anni che aspetto questo momento - racconta con un pizzico di commozione il magistrato - qui è un po' casa mia, conservo i ricordi più belli legati alla scuola, alla mia infanzia. Di quando sognavo di indossare un giorno la maglia del mio Parma. Se l’occasione di giocare in questo stadio fosse arrivata prima non ci avrei dormito per chissà quante notti - conclude Spanò - invece quando si è avanti con gli anni pure le emozioni si metabolizzano in maniera diversa».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia