Buone Notizie

«Eat me»: galà benefico per Betania

Ricevi gratis le news
0

 Margherita Portelli

Nella città del gusto l’arte si fa solidale. L’ultima tappa del progetto «Eat Me. Con Parmacotto un quadro d’autore per la città» - che ha visto protagonisti nelle scorse settimane i ragazzi dell’Archivio giovani artisti di Parma - trasformerà l’estro dei creativi di domani in una speranza concreta per altrettanti giovani in difficoltà. Martedì alle 18.30 Palazzo Pigorini ospiterà il «Gran Galà Benefico Eat Me»: una vendita benefica, di cui il Comune di Parma si farà garante e il cui ricavato andrà a finanziare le iniziative e i progetti della Comunità di Betania. Come già annunciato, infatti, Parmacotto ha deciso di donare tutte le opere realizzate dagli artisti che hanno preso parte a quest’iniziativa alla Comunità di servizio e accoglienza Betania, che da anni opera sul territorio parmense grazie al grande impegno di don Luigi Valentini e dei suoi collaboratori. 
«Un’asta filantropica» quella a conclusione del progetto «Eat Me» che insieme incarna il rinnovato mecenatismo di un’impresa privata a sostegno dei giovani artisti emergenti e l’attenzione all’accoglienza e alla solidarietà che si traduce in un beneficio concreto per la comunità. Durante l’evento di martedì, realizzato grazie al supporto di Kika events, saranno presentati i vari quadri che fino a pochi giorni fa erano esposti a Palazzo Pigorini e, chi interessato, potrà acquistare le opere. I proventi saranno donati interamente alla Comunità di Betania. «Eat Me rappresenta un ritorno a quell'antica abitudine di mecenatismo, in cui un’azienda privata decide di investire sull'arte emergente - spiega l’assessore al Benessere e alla Creatività Giovanile, Lorenzo Lasagna -. Ora il progetto si allarga e l’opera d’arte si traduce in impegno sociale. Con il Gran Galà Benefico termina così, anche se solo momentaneamente, la prima parte di un percorso che ha arricchito tutta la città». 
Con quest’iniziativa si uniscono due mondi giovanili che per esperienze di vita risultano lontani: «I giovani sono una componente preziosissima della nostra società - afferma Don Luigi Valentini -, purtroppo alcuni si perdono e, talvolta, hanno bisogno una mano; il progetto Eat Me è un grande esempio di come poter creare sinergia tra i giovani artisti e i giovani in difficoltà. E' anche grazie ad iniziative come questa che si può colmare una distanza». Stefania Rosi, direttore marketing di Parmacotto, ha infine rivelato che dall’8 al 13 maggio, nell’ambito delle iniziative legate a «Cibus in Città», la mostra Eat Me riaprirà, sempre nella sede di Palazzo Pigorini, e sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni dalle 10 alle 19. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti