Buone Notizie

"Parma c'è": il Volontariato scende in strada e aspetta la sua nuova Casa

"Parma c'è": il Volontariato scende in strada e aspetta la sua nuova Casa
0

Comunicato stampa
 
 Oltre cinquanta associazioni “in strada” per incontrare le persone e dare avvio, così, al percorso che porterà all’Anno Europeo del Volontariato, il 2011. Succede sabato 22 maggio dalle 10 alle 20 in via Garibaldi e piazza della Steccata ed è “Parma c’è” – Giornata del Volontariato.
 
Il Comune di Parma e le associazioni di volontariato del territorio iniziano in questo modo il cammino verso il 2011, anno che l’Unione Europea ha voluto dedicare al volontariato: obiettivo, sensibilizzare la gente al valore sociale e all’importanza del volontariato, agevolando l’attività delle associazioni no profit e incoraggiandone la collaborazione in un contesto comunitario.
 
Il volontariato è una delle forme più alte di partecipazione civica, un valore aggiunto irrinunciabile: le attività dei volontari potenziano l’azione dell’Ente pubblico e consentono anche un risparmio di risorse economiche a vantaggio dei cittadini.
 
Oggi il Comune mette a disposizione, per tutta la giornata, in via Garibaldi e piazza della Steccata, degli stand in cui le associazioni possono illustrare ai cittadini, con materiali promozionali, il proprio operato. Gli stand sono concepiti come tappe di un percorso al termine del quale il visitatore può decidere, compilando un’apposita cartolina presso la postazione del Comune di Parma, di aderire alla “Banca del tempo” e mettere così un po’ del proprio tempo a disposizione di un’associazione.
 
In mattinata, in piazza della Steccata, il sindaco di Parma Pietro Vignali ha incontrato i volontari. Con lui, il delegato all’Associazionismo Ferdinando Sandroni, l’assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello, Giorgio Del Mare, psicologo sociale ed esperto di comunicazione del Terzo Settore, e due volontarie.
 
Le azioni del Comune. Il Comune di Parma, attraverso l’Agenzia all’Associazionismo, ha aderito all’iniziativa europea, avviando per l’anno 2011 un’attività strutturata di valorizzazione di tutte le realtà no profit operanti nel territorio comunale, con occasioni di confronto e di riflessione sul ruolo insostituibile che le associazioni di volontari svolgono a favore di ciascun cittadino, in particolare, con gli Stati Generali del Volontariato che si svolgeranno nell’autunno prossimo.
 
Lo sforzo dell’Amministrazione andrà soprattutto nella direzione di supportare le associazioni che rispondono a bisogni nuovi ed emergenti, di sostenere i volontari affinché un sempre maggior numero di persone possa ricevere assistenza e di diffondere fra i giovani la cultura della solidarietà.
 
Il Comune realizzerà poi la Casa del Volontariato, una sede unificata per tante associazioni con spazi più adeguati e migliori servizi, che sorgerà su via Reggio in contiguità con lo spazio pubblico coperto del Ponte Europa (Ponte a nord). Un edificio direzionale pubblico di 10 piani per una superficie lorda utile di 3.500 mq. L’edificio sarà completato entro la metà del 2012, contestualmente al termine dei lavori del ponte. Su ogni piano saranno ricavati uffici modulari, più o meno grandi a seconda delle diverse esigenze delle varie associazioni che qui verranno ospitate, per un totale di circa 30 uffici. Ci sarà anche un parcheggio riservato.
 
DICHIARAZIONI
 
Pietro Vignali sindaco di Parma
“L’importanza che l’Amministrazione attribuisce al volontariato è testimoniata, in primis, dalla costituzione di una Agenzia dedicata, che sta lavorando in modo intenso per valorizzare le associazioni della città. Il volontariato ha uno straordinario valore sociale ed educativo: ogni giorno, in silenzio, i volontari danno un grandissimo aiuto alle persone e affiancano le istituzioni nell’offrire servizi. La qualità della vita di Parma è anche merito dell’attività dei volontari. Dobbiamo pertanto difendere e sostenere questo patrimonio, facendo delle associazioni i primi interlocutori per l’ente pubblico. In questa ottica di sostegno e valorizzazione, entro il 2012 realizzeremo la Casa del Volontariato, per ospitare in un luogo moderno e funzionale tante delle associazioni di Parma”.
 
Ferdinando Sandroni, delegato all’Agenzia per l’Associazionismo

“Ieri abbiamo “festeggiato” la famiglia con la firma di un accordo importante, oggi il volontariato. Domani sarà la volta dei donatori: un’altra faccia fondamentale del volontariato in città, che contribuisce al benessere delle persone meno fortunate. Io posso solo dire grazie per tutto questo: al sindaco, ai volontari, alla città di Parma. In Europa oltre un milione di persone si dedica al volontariato, a Parma sono migliaia. Ci apprestiamo, con questa ricchezza, a celebrare il 2011”.
 
Giorgio Del Mare, psicologo sociale, esperto di Terzo Settore
“A Parma le associazioni di volontariato sono oltre 400 con 10 mila “fedelissimi” su circa 175 mila abitanti: questo fa della città la ventesima in Europa per impegno. C’è uno stretto legame fra volontariato e miglioramento del tessuto sociale: dove il volontariato è molto forte l’indice di patologie sociali è basso. Il volontariato, quindi, è contagioso, trasmette valori positivi, fa bene al territorio, oltre che essere importante per le prestazioni che offre. Adesso si trova di fronte a tre sfide: alzare la qualità delle prestazioni, facendole diventare specialistiche; allargare la base e, soprattutto, coinvolgere, i giovani (in Italia i 2/3 dei volontari hanno più di 50 anni); cooperare maggiormente al suo interno, superando il frazionismo e la tendenza a fare da sé. Mi complimento, infine, con Parma, perché poche sono le città in Europa che pensano a realizzare una Casa per il volontariato”.
 
Giorgio Aiello, assessore ai Lavori pubblici
“Non posso che esprimere la mia soddisfazione per l’opera che andremo a realizzare e associarmi nell’intenzione, che è di tuta l’Amministrazione, di aiutare il volontariato, patrimonio vero della città, a migliorarsi sempre di più”.
 
Stefania Ugolotti, neopresidente della Lega italiana per la Lotta ai Tumori
“La nostra è la seconda associazione a livello nazionale dopo la Croce Rossa italiana; a Parma opera dagli anni ’60, è molto radicata nel territorio. Visite, prevenzioni e diagnosi sono essenziali per uscire dalla malattia: diffondere questo messaggio è la nostra mission, che equivale a dire: vita”.
 
Francesca Ielasi, donatrice Avis
“Ho 28 anni, dono il sangue da 10. Quando qualcuno mi chiede “Parchè doni?” io rispondo “Perché no?”. Penso che questa sia l’unica risposta possibile: non esistono limiti, esclusi quelli di salute, nel fare del bene agli altri”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

1commento

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

13commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

4commenti

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

1commento

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)