Buone Notizie

Don Ganapini, missionario con il "cuore" in Madagascar

Don Ganapini, missionario con il "cuore" in Madagascar
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati
In un anno ha realizzato 23 scuole dove prima non c'era nulla. Da un lato ci sono le impervie terre del Madagascar: quelle dei suoi bimbi, delle messe festose, delle ore trascorse davanti a un fuoco a parlare di Gesù. Dall’altro i familiari che l’hanno sempre sostenuto, quella piccola diocesi incastonata fra le colline reggiane e gli amici del Rotary Parma Est che, con la loro generosità, hanno permesso la costruzione dell’edificio scolastico di Ambohipèno. Il cuore di don Pietro Ganapini, primo «Fidei Donum» mandato dalla diocesi d’Oltrenza in Madagascar, si divide tra Antananarivo, dove ha trascorso gran parte degli ultimi 49 anni, e Parma. Nel Ducato torna ogni cinque anni per incontrare i familiari e prestarsi a quelle cure mediche «che a 83 anni non puoi più rimandare», a detta dello stesso religioso. Eppure, ogni volta che quell'anziano dallo sguardo dolce e la mano tremante atterra in Italia, sa già che il suo posto è altrove. Ecco perché la sua visita a soci del club rotariano è particolarmente preziosa. Un incontro intimo quello che si è svolto all’ombra della chiesa di Betania. Don Ganapini è partito missionario alla volta del Madagascar nel 1961 e «non mi sono mai pentito della scelta che ho compiuto». Nemmeno quando ha rischiato la vita per ben due volte in preda alla  malaria, nemmeno quando per la prima volta ha «toccato con mano quella miseria che non lascia scampo». Nato a Carpineti, un manciata di case sparse sulle colline reggiane, da una famiglia numerosa («siamo in cinque fratelli») ha conseguito gli studi in seminario dove è entrato a 10 anni. «La scelta di prendere i voti è germogliata dentro di me nel tempo - ha spiegato l’83enne con viva passione - ma quella di fare il missionario è stata un’illuminazione». Don Ganapini ha raccontato di aver preso la decisione di farsi «messaggero del cielo» grazie a «una chiacchierata con un compagno di banco». «Mentre lui esternava il suo desiderio di partire, io ho capito che si trattava di un segno di Dio». E così, quando il vescovo di Antananarivo, casualmente in visita nella parrocchia di Carpineti, l’ha invitato a unirsi a lui, don Pietro ha accettato senza esitazioni. Una vita spesa per gli altri quella di don Ganapini, che con la sua determinazione («e la mano della Provvidenza») ha realizzato oltre quaranta scuole da duemila bambini ognuna. Un pellegrino in una terra di lacrime e miseria, che ha saputo guadagnarsi la fiducia del popolo con gesti semplici ma profondi. «Visitavo i miei parrocchiani ogni sera - racconta don Pietro - entravo nelle loro case, parlavamo di tutto e leggevamo il Vangelo insieme. Poi, mentre loro commentavano le Scritture, io li ascoltavo». «Mi fermerò solo quando sarà il mio corpo a dirmi che non ce la fa più». Con queste parole don Ganapini ha concluso il suo incontro. Le ha pronunciate a bassa voce, con quella calma che è solo dei forti.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa al Dragoon pub di Salso

pgn

Festa al Dragoon pub di Salso Foto

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

1commento

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Trattoria "Al Voltone"

CHICHIBIO

Trattoria "Al Voltone", la generosa tradizione della Bassa

di Chichibio

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

ALLARME MAFIE

'Ndrangheta, le infiltrazioni mettono ko le aziende sane

2commenti

RICERCA

Cuore, da Parma parte la rivoluzione farmacologica

SERIE B

Il Parma lotta e strappa un punto

1commento

weekend

Neve "pigliatutto". E poi teatro, fumetti e ballo: l'agenda del sabato

BORGOTARO

Laminam, nuove denunce e nuove smentite

Via Mameli

Tenta di rubare una bici: «placcato» dal barista

viabilità

Domenica con gelo e neve: possibili difficoltà in autostrada, anche in zona Parma

Recidivo

Ai domiciliari, continuava a spacciare cocaina

INAUGURAZIONE

Socogas inaugura due distributori sulla Brebemi

Intervista

Thomas: «Sono un anti-social, mi esprimo nei live»

CALCIO

Dilettanti e Giovanili, attività sospesa nel weekend

CARABINIERI

Spaccio di cocaina e hashish fra Parma e Borgotaro: coinvolti 6 magrebini Video

Tre magrebini sono stati arrestati, altri tre sono ricercati nell'ambito dell'operazione "Pokemon Go" dei carabinieri

TARDINI

Il Parma non batte il Venezia: finisce 1-1

Due grandi occasioni gialloblù nel primo tempo. Poi lagunari in vantaggio con Pinato raggiunti su rigore da Calaiò, appena entrato. Lo Spezia piega la Salernitana e ci supera

1commento

social

Derapate (follie?) con il quad in piazza Garibaldi Video

2commenti

PARMA

Neve in città: in azione i mezzi del Comune. Previsto un abbassamento delle temperature

E' attivo un numero verde del Comune di Parma per segnalazioni e informazioni. Scuole chiuse a Lesignano e Neviano

11commenti

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Invia le tue foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Stragi in Usa: se la proposta è armare gli insegnanti

di Paolo Ferrandi

4commenti

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

enti locali

Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna firmano il patto per l'Autonomia

Caserta

Violenza sessuale durante l'esorcismo: arrestato un sacerdote

SPORT

olimpiadi invernali

Ester Ledecka oro anche nello snowboard, male gli azzurri

Parma-Venezia

Scozzarella: "Meritavamo qualcosa di più, ma ripartiamo da questa prestazione" Video

SOCIETA'

il disco

1973: Edoardo Bennato spicca il volo

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

MOTORI

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day