-1°

14°

Buone Notizie

In Senegal il pronto soccorso targato Parma

In Senegal il pronto soccorso targato Parma
1

Caterina Zanirato
Il Comune di Parma continua ad impegnarsi sul fronte solidarietà.
Grazie al lavoro svolto dal delegato del sindaco all’associazionismo, Ferdinando Sandroni, e dall’Assistenza pubblica di Parma, sarà proprio Parma la capofila del nuovo progetto che prevede una serie di aiuti concreti alla popolazione senegalese.
A novembre alcuni volontari, insieme a medicinali, aiuti economici e strumentazioni mediche, partiranno alla volta dell’Africa per formare ed avviare agli interventi di soccorso le popolazioni rurali del Senegal.
 Per discutere di tutti i dettagli del progetto, infatti, Sandroni ha incontrato proprio ieri mattina il presidente dell’Anpas (Associazione nazionale pubblica assistenza) dell’Emilia Romagna, Giuseppe Cattoi.
«Due mesi fa abbiamo dato il via a questo progetto, pubblicando il bando - spiega Cattoi -. Parma guiderà l’intera spedizione: alcuni volontari andranno in Senegal, dotati di macchinari, medicinali e aiuti economici, per formare la popolazione del luogo dal punto di vista sanitario, in modo da dare vita a una cultura dell’intervento nei casi di emergenza anche nei centri di periferia e rurali, senza non dover per forza percorrere tantissimi chilometri per poter raggiungere gli ospedali delle grandi città. Il primo blocco di volontari, insieme al primo container, in cui è compresa un’autoambulanza, partirà a novembre».
«Parma curerà la parte economica e la parte di relazione con le autorità locali  di questo progetto  - aggiunge Sandroni -. Spesso portare aiuti non è semplice per l’eccessiva burocrazia prevista dai paesi in fatto di merce proveniente dall’estero. Ci sono leggi molto restrittive. Ma anche questa volta abbiamo ottenuto l’appoggio della comunità senegalese che, insieme al centro ‘L'Orizzonte’ e l’Università di Parma, ci hanno dato un grande aiuto. Oltre alla formazione di operatori sanitari e volontari nei casi di emergenza, vorremmo anche sviluppare un programma mirato al contrasto del disagio giovanile, già realizzato in altre esperienze».
Un progetto importante, che però continua a necessitare dell’aiuto di tutti: «Non solo di tanti volontari per l’assistenza pubblica, dato che nel periodo estivo l’emergenza aumenta e tutti si devono destreggiare tra lavoro e ferie - conclude Sandroni - ma anche economico: chiunque volesse partecipare al progetto ‘Senegal’ può effettuare un bonifico al conto corrente postare dell’assistenza pubblica di Parma, specificando la causale. Il numero su cui bonificare è 14867436». 

                 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • aziz

    09 Ottobre @ 15.58

    salve a tutti io sono abdoul aziz sy vivo in italia da piu di 15 anni resido a la spezia. grazie a tt coloro ke stanno partecipando a questo importante progetto vi stimo moltissimo.io sono donatore regolare di sangue a l'avis di sarzana capisco benissimo le vostre volonta di fare ke dio vi dia la forza di arrivare fino alla fine del vostro cammino se vi posso essere di aiuto sono qua grazie a presto. zizaline@virgilio.it 3286673327

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

Parma

Altri due incidenti questa mattina: quattro schianti in poche ore

comune

Municipale, "attività positiva nel 2016, anche con 40 agenti in meno" Tutti i numeri

L'assessore Casa ha presentato, con i vertici dei vigili urbani i numeri e il bilancio degli interventi dello scorso anno

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

comune

Dopo gli allagamenti: Duc, servizi ripristinati

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

crisi

Copador, settimana decisiva

Degrado

Un viaggio per strada del Traglione: un viaggio nel degrado

3commenti

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

BREXIT

Il Telegraph: " La May chiuderà la frontiera a metà marzo"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia