16°

Buone Notizie

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile
0

Comunicato stampa

Sono stati inaugurati questi mattina nel Parco di Marano i nuovi orti a misura di disabile, che mirano a favorire la relazione tra ragazzi con disabilità e la collaborazione con le scuole. L’iniziativa è realizzata dall’associazione “La mano di scorta” con l’aiuto degli anziani degli Orti di Marano, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Le caratteristiche dei nuovi orti: rialzati e accessibili a tutti
I nuovi orti accessibili sono rialzati e fruibili da persone con disabilità (anche motoria), per offrire a chiunque la possibilità e il piacere di coltivare con le proprie mani e gustare i frutti della terra. La coltivazione di piante e ortaggi infatti, è un’attività che permette il raggiungimento del benessere attraverso la stimolazione dei sensi del tatto, dell'olfatto e della vista.

Perché realizzare degli orti a misura di disabile
L’orto permette di creare un luogo e un tempo di dialogo e di incontro, offre la possibilità di instaurare un clima tranquillo e sereno che aiuti le persone ad aprirsi al confronto.
Attraverso le attività manuali è possibile creare occasioni di apprendimento di nuove abilità; eseguendo i vari metodi di coltivazione, che vanno dalla preparazione del terreno, alla semina, alla concimazione, alla cura con pulitura e annaffiatura, i ragazzi  sostengono uno sforzo fisico che rappresenta un fattore di stimolo sia psichico che fisico.
Il lavoro nell’orto è svolto in gruppo per offrire la possibilità di socializzare, ed è un’occasione per approfondire le relazioni e migliorare le capacità di collaborazione.
Grazie alle attività i ragazzi incrementeranno la propria autostima: la cura di una pianta richiede un impegno che è alla portata di molti, i risultati sono visibili ed in grado di dare soddisfazione, permettendo così di acquisire fiducia e stima.

Gli orti fanno parte della “Casa nel bosco”
L’orto sorge all’interno della “Casa nel bosco”, luogo che offre opportunità di crescita e di divertimento, luogo di incontro e socializzazione aperto a tutti per vivere  momenti di benessere ed inclusione, pensato soprattutto per i bambini e ragazzi con disabilità. Questi spazi e il parco sono completamente accessibili.

Centro Estivo over 14 per studenti con disabilità
Nella “Casa nel bosco” viene organizzato un centro estivo aperto agli adolescenti con disabilità che hanno compiuto 15 anni e che sono inseriti in percorsi scolastici durante l’anno. Questo servizio offre un’importante opportunità di crescita e di divertimento ai giovani ospiti, che possono trascorre l'estate a poca distanza dalla città, ma immersi nel verde e nella quiete. Il centro estivo propone attività ludico-ricreative-educative, tenendo conto delle caratteristiche e dei bisogni dei singoli ragazzi per favorire la socializzazione, la comunicazione, il gioco; propone attività finalizzate alla scoperta e alla valorizzazione delle risorse naturali che il Parco di Marano offre; dà un sostegno qualificato alla famiglia nei mesi estivi.
Attraverso l’attività nell’orto infine, continua il “viaggio sensoriale” dei ragazzi del Centro Estivo che con la coltivazione di piantine aromatiche, la raccolta e l’essicazione hanno confezionato sacchetti profumati da regalare ad amici e parenti.

Le finalità del centro estivo
Nell’ottica di rendere la proposta educativa del Comune di Parma più completa e varia, grazie a un importante  lavoro di rete,  alcuni “esperti” offrono la possibilità a tutti i ragazzi di sperimentarsi in relazioni ed esperienze nuove, che devono entrare a far parte del loro bagaglio culturale e della filosofia del centro estivo. Filosofia intesa come tensione all’esterno, come capacità di proporre e far conoscere la disabilità, come una serie di piccoli passi e piccole azioni in grado di far emergere la diversità come valore, di un lavoro paziente per l’abbattimento delle barriere culturali, ben più insidiose e pericolose di quelle architettoniche

La “Casa nel bosco” infine, oltre ad ospitare attività laboratoriali, diventa anche uno spazio a disposizione delle famiglie per le famiglie e associazioni.

“Oggi presentiamo questi orti “accessibili” - sottolinea Giovanni Paolo Bernini, assessore all’Agenzia per disabili - che consentono anche a chi ha difficoltà motorie di poter lavorare la terra. Questa novità si aggiunge alle tante altre iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale nella “Casa nel bosco” nel parco di Marano; uno spazio in cui i ragazzi disabili possono godere di vari servizi, tra cui un centro estivo”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

Bullismo

La vittima di una bulla: «Non voglio più andare a scuola»

8commenti

bologna

Aemilia, via al processo d'appello. Bernini non è in aula

1commento

elezioni 2017

Pellacini si ritira dalla corsa a sindaco: "Sosterrò Scarpa"

5commenti

Raggiri

L'ombra della truffa dietro quei rilevatori di gas

1commento

meteo

Tra pioggia e arcobaleno in città, neve al Lago Santo Video

lega pro

D'Aversa carica il Parma: "Giocherà chi sta meglio" Video

sorbolo

Danni alla parete del nuovo edificio: il sindaco sequestra i palloni

3commenti

wopa

I candidati sindaci "interrogati" dagli studenti Foto

ordinanza

Niente alcol in lattine o bottiglie durante lo Street Food Festival

gazzareporter

Quando il buongiorno è uno spettacolo: l'arcobaleno "in posa" Foto

Inviate anche le vostre foto

gazzareporter

Rottura a un tombino: cortile della Pilotta allagato Video

3commenti

Collecchio

Tesoreria accentrata Parmalat-Lactalis, i consulenti del cda: "Nessun danno per il gruppo"

Il 29 maggio si valuterà l'azione di responsabilità verso il vecchio cda. Oggi assemblea su bilancio e collegio sindacale

IL CASO

Ponte Verdi, i sindaci pronti alla disobbedienza civile

1commento

LEGA PRO

Parma, adesso si cambia

Noceto

L'appello: «Salviamo l'oratorio di San Lazzaro»

PARMA

Bocconi avvelenati: caccia ai killer dei cani

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

2commenti

ITALIA/MONDO

Suvereto

Lupo ucciso e scuoiato appeso a un cartello in strada

1commento

terremoto

Le Marche tornano a tremare: tre scosse in mezz'ora

SOCIETA'

nepal

Himalaya, intrappolato in un burrone, trovato vivo dopo 47 giorni

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

SPORT

F1

A Imola "Ayrton Day": il 1° maggio nel ricordo di Senna

Ciclismo

Michele Scarponi, murales sulle strade del Giro

MOTORI

MOTO

500 Miles: da Parma la 24 ore delle Harley

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche