20°

Buone Notizie

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile
0

Comunicato stampa

Sono stati inaugurati questi mattina nel Parco di Marano i nuovi orti a misura di disabile, che mirano a favorire la relazione tra ragazzi con disabilità e la collaborazione con le scuole. L’iniziativa è realizzata dall’associazione “La mano di scorta” con l’aiuto degli anziani degli Orti di Marano, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Le caratteristiche dei nuovi orti: rialzati e accessibili a tutti
I nuovi orti accessibili sono rialzati e fruibili da persone con disabilità (anche motoria), per offrire a chiunque la possibilità e il piacere di coltivare con le proprie mani e gustare i frutti della terra. La coltivazione di piante e ortaggi infatti, è un’attività che permette il raggiungimento del benessere attraverso la stimolazione dei sensi del tatto, dell'olfatto e della vista.

Perché realizzare degli orti a misura di disabile
L’orto permette di creare un luogo e un tempo di dialogo e di incontro, offre la possibilità di instaurare un clima tranquillo e sereno che aiuti le persone ad aprirsi al confronto.
Attraverso le attività manuali è possibile creare occasioni di apprendimento di nuove abilità; eseguendo i vari metodi di coltivazione, che vanno dalla preparazione del terreno, alla semina, alla concimazione, alla cura con pulitura e annaffiatura, i ragazzi  sostengono uno sforzo fisico che rappresenta un fattore di stimolo sia psichico che fisico.
Il lavoro nell’orto è svolto in gruppo per offrire la possibilità di socializzare, ed è un’occasione per approfondire le relazioni e migliorare le capacità di collaborazione.
Grazie alle attività i ragazzi incrementeranno la propria autostima: la cura di una pianta richiede un impegno che è alla portata di molti, i risultati sono visibili ed in grado di dare soddisfazione, permettendo così di acquisire fiducia e stima.

Gli orti fanno parte della “Casa nel bosco”
L’orto sorge all’interno della “Casa nel bosco”, luogo che offre opportunità di crescita e di divertimento, luogo di incontro e socializzazione aperto a tutti per vivere  momenti di benessere ed inclusione, pensato soprattutto per i bambini e ragazzi con disabilità. Questi spazi e il parco sono completamente accessibili.

Centro Estivo over 14 per studenti con disabilità
Nella “Casa nel bosco” viene organizzato un centro estivo aperto agli adolescenti con disabilità che hanno compiuto 15 anni e che sono inseriti in percorsi scolastici durante l’anno. Questo servizio offre un’importante opportunità di crescita e di divertimento ai giovani ospiti, che possono trascorre l'estate a poca distanza dalla città, ma immersi nel verde e nella quiete. Il centro estivo propone attività ludico-ricreative-educative, tenendo conto delle caratteristiche e dei bisogni dei singoli ragazzi per favorire la socializzazione, la comunicazione, il gioco; propone attività finalizzate alla scoperta e alla valorizzazione delle risorse naturali che il Parco di Marano offre; dà un sostegno qualificato alla famiglia nei mesi estivi.
Attraverso l’attività nell’orto infine, continua il “viaggio sensoriale” dei ragazzi del Centro Estivo che con la coltivazione di piantine aromatiche, la raccolta e l’essicazione hanno confezionato sacchetti profumati da regalare ad amici e parenti.

Le finalità del centro estivo
Nell’ottica di rendere la proposta educativa del Comune di Parma più completa e varia, grazie a un importante  lavoro di rete,  alcuni “esperti” offrono la possibilità a tutti i ragazzi di sperimentarsi in relazioni ed esperienze nuove, che devono entrare a far parte del loro bagaglio culturale e della filosofia del centro estivo. Filosofia intesa come tensione all’esterno, come capacità di proporre e far conoscere la disabilità, come una serie di piccoli passi e piccole azioni in grado di far emergere la diversità come valore, di un lavoro paziente per l’abbattimento delle barriere culturali, ben più insidiose e pericolose di quelle architettoniche

La “Casa nel bosco” infine, oltre ad ospitare attività laboratoriali, diventa anche uno spazio a disposizione delle famiglie per le famiglie e associazioni.

“Oggi presentiamo questi orti “accessibili” - sottolinea Giovanni Paolo Bernini, assessore all’Agenzia per disabili - che consentono anche a chi ha difficoltà motorie di poter lavorare la terra. Questa novità si aggiunge alle tante altre iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale nella “Casa nel bosco” nel parco di Marano; uno spazio in cui i ragazzi disabili possono godere di vari servizi, tra cui un centro estivo”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Belen in vestaglia in Qatar

Moto Gp

Belen in vestaglia in Qatar Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Foto tratta dal sito ufficiale del ristorante

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Lealtrenotizie

Maxi-sequestro di armi da guerra in provincia. In manette in cinque

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

1commento

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

Personaggi

Francesco Canali, messaggio di speranza ai malati di Sla

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

Lavoro

Gli agricoltori contro l'abolizione dei voucher

paura

Rogo in un garage a Salso, distrutte 4 auto: matrice dolosa? Video

Lutto

Addio a Carlo Carli, pioniere del marketing

Intervista

Uto Ughi: «Un buon violino è come una Ferrari»

carabinieri

Sushi senza "targa", sequestrati 55 chili di prodotti alimentari

Nas e Polizia municipale multano ristorante giapponese

9commenti

Parma

Ponte Romano: al via la riqualificazione. Previsto parcheggio da 40 posti sotto la Ghiaia

Lavori fino all'autunno: posata la prima pietra

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

4commenti

LA BACHECA

Venti offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

roma

Massacrato dal branco: fermati due fratelli. Si nascondevano da parenti

Salute

Ausl, caso di meningococco nell'Appennino reggiano

SOCIETA'

La polemica

Due ragazze indossano i leggings: United nega l'imbarco

3commenti

CONSIGLI

Incontri ravvicinati con i cinghiali? Usate la strategia del torero

1commento

SPORT

SPECIALE F1

Buona la prima: la Ferrari di Vettel è davanti a tutti

MOTOGP

Moto: mondiale si apre all'insegna di Viñales, suo gp Qatar

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017