Buone Notizie

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile

Inaugurati a Marano gli orti a misura di disabile
Ricevi gratis le news
0

Comunicato stampa

Sono stati inaugurati questi mattina nel Parco di Marano i nuovi orti a misura di disabile, che mirano a favorire la relazione tra ragazzi con disabilità e la collaborazione con le scuole. L’iniziativa è realizzata dall’associazione “La mano di scorta” con l’aiuto degli anziani degli Orti di Marano, in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Le caratteristiche dei nuovi orti: rialzati e accessibili a tutti
I nuovi orti accessibili sono rialzati e fruibili da persone con disabilità (anche motoria), per offrire a chiunque la possibilità e il piacere di coltivare con le proprie mani e gustare i frutti della terra. La coltivazione di piante e ortaggi infatti, è un’attività che permette il raggiungimento del benessere attraverso la stimolazione dei sensi del tatto, dell'olfatto e della vista.

Perché realizzare degli orti a misura di disabile
L’orto permette di creare un luogo e un tempo di dialogo e di incontro, offre la possibilità di instaurare un clima tranquillo e sereno che aiuti le persone ad aprirsi al confronto.
Attraverso le attività manuali è possibile creare occasioni di apprendimento di nuove abilità; eseguendo i vari metodi di coltivazione, che vanno dalla preparazione del terreno, alla semina, alla concimazione, alla cura con pulitura e annaffiatura, i ragazzi  sostengono uno sforzo fisico che rappresenta un fattore di stimolo sia psichico che fisico.
Il lavoro nell’orto è svolto in gruppo per offrire la possibilità di socializzare, ed è un’occasione per approfondire le relazioni e migliorare le capacità di collaborazione.
Grazie alle attività i ragazzi incrementeranno la propria autostima: la cura di una pianta richiede un impegno che è alla portata di molti, i risultati sono visibili ed in grado di dare soddisfazione, permettendo così di acquisire fiducia e stima.

Gli orti fanno parte della “Casa nel bosco”
L’orto sorge all’interno della “Casa nel bosco”, luogo che offre opportunità di crescita e di divertimento, luogo di incontro e socializzazione aperto a tutti per vivere  momenti di benessere ed inclusione, pensato soprattutto per i bambini e ragazzi con disabilità. Questi spazi e il parco sono completamente accessibili.

Centro Estivo over 14 per studenti con disabilità
Nella “Casa nel bosco” viene organizzato un centro estivo aperto agli adolescenti con disabilità che hanno compiuto 15 anni e che sono inseriti in percorsi scolastici durante l’anno. Questo servizio offre un’importante opportunità di crescita e di divertimento ai giovani ospiti, che possono trascorre l'estate a poca distanza dalla città, ma immersi nel verde e nella quiete. Il centro estivo propone attività ludico-ricreative-educative, tenendo conto delle caratteristiche e dei bisogni dei singoli ragazzi per favorire la socializzazione, la comunicazione, il gioco; propone attività finalizzate alla scoperta e alla valorizzazione delle risorse naturali che il Parco di Marano offre; dà un sostegno qualificato alla famiglia nei mesi estivi.
Attraverso l’attività nell’orto infine, continua il “viaggio sensoriale” dei ragazzi del Centro Estivo che con la coltivazione di piantine aromatiche, la raccolta e l’essicazione hanno confezionato sacchetti profumati da regalare ad amici e parenti.

Le finalità del centro estivo
Nell’ottica di rendere la proposta educativa del Comune di Parma più completa e varia, grazie a un importante  lavoro di rete,  alcuni “esperti” offrono la possibilità a tutti i ragazzi di sperimentarsi in relazioni ed esperienze nuove, che devono entrare a far parte del loro bagaglio culturale e della filosofia del centro estivo. Filosofia intesa come tensione all’esterno, come capacità di proporre e far conoscere la disabilità, come una serie di piccoli passi e piccole azioni in grado di far emergere la diversità come valore, di un lavoro paziente per l’abbattimento delle barriere culturali, ben più insidiose e pericolose di quelle architettoniche

La “Casa nel bosco” infine, oltre ad ospitare attività laboratoriali, diventa anche uno spazio a disposizione delle famiglie per le famiglie e associazioni.

“Oggi presentiamo questi orti “accessibili” - sottolinea Giovanni Paolo Bernini, assessore all’Agenzia per disabili - che consentono anche a chi ha difficoltà motorie di poter lavorare la terra. Questa novità si aggiunge alle tante altre iniziative messe in campo dall’Amministrazione comunale nella “Casa nel bosco” nel parco di Marano; uno spazio in cui i ragazzi disabili possono godere di vari servizi, tra cui un centro estivo”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

Intervista

Fiorella Mannoia: «Sto dalla parte delle donne»

2commenti

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene,la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

parmense

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2

Sommerso anche il cortile della Reggia

1commento

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

3commenti

maltempo

Emergenza elettricità: 8mila utenze isolate nel parmense

1commento

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

6commenti

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

26commenti

Salsomaggiore

Maltempo, auto imprigionata con a bordo tre bimbi

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

AVEVA 46 ANNI

Fidenza, stazione più triste senza Luca, il suo giornalaio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno  

1commento

ITALIA/MONDO

austria

Esplosione impianto di gas: interrotto il flusso tra Russia e Italia. Calenda: "Oggi stato d'emergenza"

sudafrica

Rissa in carcere, ferito Pistorius

SPORT

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

4commenti

Sport USA

NBA, altro infortunio per Gallinari

SOCIETA'

fidenza

Coduro, 25 mici a rischio sfratto

Ministero

Farmaci più cari di notte: raddoppia il supplemento

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

Prova Kawasaki Z900RS