18°

Buone Notizie

Avis Medesano, mezzo secolo tra solidarietà e altruismo

Avis Medesano, mezzo secolo tra solidarietà e altruismo
0

Roberto Cerocchi

I primi 50 anni di attività dell'Avis  sono stati festeggiati domenica a Medesano con solennità alla presenza delle autorità, degli avisini della sezione stessa e di quelli delle consorelle, delle associazioni del volontariato e combattentistiche e dei cittadini. La manifestazione ha avuto inizio con la partenza del corteo da piazzale Rastelli, dove si trova la sede dell’associazione. In testa la banda di Medesano e dietro i labari e le bandiere delle sezioni consorelle, giunte da Emilia, da Lombardia, Liguria e Toscana. La prima sosta è stata al cimitero per la deposizione di una corona d’alloro al monumento a ricordo di tutti gli avisini defunti e per recitare in silenzio una preghiera. Il corteo si è poi portato in chiesa dove don Gianni Torri ha celebrato la messa. All’omelia ha ricordato che  donare il sangue è donare la vita facendo riflettere gli intervenuti sul Vangelo e sulla vita di Cristo che si è donato per salvare l’umanità.
Terminata la messa, di nuovo, tutti in corteo fino a piazzale Rastelli dove si sono svolti gli interventi delle autorità, seguiti e dalla consegna di 257 attestati e medaglie. Nell’ordine sono intervenuti, Roberto Cresci, presidente della sezione Avis di Medesano, Giuseppe Scaltriti dell’Avis provinciale e Roberto Bianchi, sindaco di Medesano. Tutti hanno sottolineato il buon lavoro svolto in questi cinquant'anni (circa 17 mila donazioni) da parte degli avisini.
Una certa commozione è stata portata da Armando Sanelli, l’unico ancora in vita dei fondatori della sezione: all'inizio con lui c'erano Bruno Rimondi, Enzo Coppellotti, Alfredo Canuti, Evardo Arduini e il giorno dopo si aggregò anche Bruno Corsini. «Il cammino non è stato facile - ha ricordato Armando Sanelli -, in particolare il primo periodo quando le richieste di sangue erano frequenti, e non poche erano le difficoltà per farvi fronte. A volte eravamo  costretti ad andare a bussare alle case con la speranza che chi ci aprisse dicesse: “Si vengo a donare!”».
Ha concluso il suo applaudito intervento con un appello: «Mi permetto come uno dei fondatori nella ricorrenza che stiamo festeggiando di lanciare un ennesimo appello a tutti i cittadini, in particolare ai giovani: ascoltate e rispondete alle chiamate dell’Avis, venite a donare il sangue, venite a rafforzare la famiglia dei donatori farete un gesto che di più bello non c'è, un gesto di solidarietà ed altruismo, proverete una sensazione che merita di essere provata, anche una sola volta. Sono certo che spontaneamente continuerete».
Nei 50 anni di vita si sono susseguiti alla guida dell’Avis: Bruno Rimondi, Armando Sanelli, Enzo Coppellotti, Marco Nulletti, Flavio Cardinali, Cecilia Ferrari, Mirko Pettenati e ora Roberto Cresci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

CULTURA

Porte aperte all'Ospedale vecchio: tutti in coda con il FAI Fotogallery

Giornate di primavera: oggi si visita l'Università

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Dopo l'assoluzione

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

14commenti

TREVISO

Si rovescia il pedalò: annega 18enne. Salva la fidanzata

WEEKEND

FOODBLOGGER

Video-ricetta: la tartare di tonno e stracciatella secondo Eleonora Rubaltelli

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

Motogp

Qualifiche annullate, griglia basata sulle libere: Vinales in pole, Rossi lontano

Rugby

Il Munster passa al "Lanfranchi", Zebre battute

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa