Buone Notizie

Avis Medesano, mezzo secolo tra solidarietà e altruismo

Avis Medesano, mezzo secolo tra solidarietà e altruismo
0

Roberto Cerocchi

I primi 50 anni di attività dell'Avis  sono stati festeggiati domenica a Medesano con solennità alla presenza delle autorità, degli avisini della sezione stessa e di quelli delle consorelle, delle associazioni del volontariato e combattentistiche e dei cittadini. La manifestazione ha avuto inizio con la partenza del corteo da piazzale Rastelli, dove si trova la sede dell’associazione. In testa la banda di Medesano e dietro i labari e le bandiere delle sezioni consorelle, giunte da Emilia, da Lombardia, Liguria e Toscana. La prima sosta è stata al cimitero per la deposizione di una corona d’alloro al monumento a ricordo di tutti gli avisini defunti e per recitare in silenzio una preghiera. Il corteo si è poi portato in chiesa dove don Gianni Torri ha celebrato la messa. All’omelia ha ricordato che  donare il sangue è donare la vita facendo riflettere gli intervenuti sul Vangelo e sulla vita di Cristo che si è donato per salvare l’umanità.
Terminata la messa, di nuovo, tutti in corteo fino a piazzale Rastelli dove si sono svolti gli interventi delle autorità, seguiti e dalla consegna di 257 attestati e medaglie. Nell’ordine sono intervenuti, Roberto Cresci, presidente della sezione Avis di Medesano, Giuseppe Scaltriti dell’Avis provinciale e Roberto Bianchi, sindaco di Medesano. Tutti hanno sottolineato il buon lavoro svolto in questi cinquant'anni (circa 17 mila donazioni) da parte degli avisini.
Una certa commozione è stata portata da Armando Sanelli, l’unico ancora in vita dei fondatori della sezione: all'inizio con lui c'erano Bruno Rimondi, Enzo Coppellotti, Alfredo Canuti, Evardo Arduini e il giorno dopo si aggregò anche Bruno Corsini. «Il cammino non è stato facile - ha ricordato Armando Sanelli -, in particolare il primo periodo quando le richieste di sangue erano frequenti, e non poche erano le difficoltà per farvi fronte. A volte eravamo  costretti ad andare a bussare alle case con la speranza che chi ci aprisse dicesse: “Si vengo a donare!”».
Ha concluso il suo applaudito intervento con un appello: «Mi permetto come uno dei fondatori nella ricorrenza che stiamo festeggiando di lanciare un ennesimo appello a tutti i cittadini, in particolare ai giovani: ascoltate e rispondete alle chiamate dell’Avis, venite a donare il sangue, venite a rafforzare la famiglia dei donatori farete un gesto che di più bello non c'è, un gesto di solidarietà ed altruismo, proverete una sensazione che merita di essere provata, anche una sola volta. Sono certo che spontaneamente continuerete».
Nei 50 anni di vita si sono susseguiti alla guida dell’Avis: Bruno Rimondi, Armando Sanelli, Enzo Coppellotti, Marco Nulletti, Flavio Cardinali, Cecilia Ferrari, Mirko Pettenati e ora Roberto Cresci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Kim Kardashian divorzia?

Gossip

Kim Kardashian divorzia?

ManìnBlù: "Questa canzone"

singolo prenatalizio

ManìnBlù, il nuovo singolo: "Questa canzone" Video

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger

Mick Jagger

New York

E' nato l'ottavo figlio di Mick Jagger Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

GUSTO

Parmigiano Reggiano, ecco perché è il “Re dei formaggi”

Lealtrenotizie

D'Aversa, buona la prima:  1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano

17a giornata

D'Aversa, buona la prima: 1-0 e 3 punti d'oro a Bolzano Guarda il gol - Fotogallery

Nocciolini: "Stesso Parma, ma con più grinta", Scavone: "Bene, ma la strada è lunga" (Video)Pacciani: "Vittoria sofferta ma meritata" (Videocommento) - D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi la squadra ha tenuto" (Video)Lega Pro, risultati e classifica (guarda)

3commenti

sudtirol-parma 0-1

D'Aversa: "Primo tempo sofferto, poi abbiamo tenuto bene" Video

incidente

Auto contro un palo a Soragna: 21enne ferito

WEEKEND

Natale nell'aria: dagli acrobati ai mercatini i 5 eventi imperdibili

feste

Si accende l'albero in piazza: suggestioni natalizie nella nebbia Video

Polizia municipale

Dalla Puglia a Collecchio in tre ore? No, tachigrafo truccato: maxi-multa

3commenti

Inchiesta

Emergenza truffe: come difendersi

2commenti

tg parma

Incidente a Brescello: quattro feriti, due bambini al Maggiore

musica parma

"Malaccetto", Cattabiani presenta il nuovo album

Venerdì sera all'App@Colombofili - "Così si sente il cantautore" (leggi l'intervista)

MONTICELLI

Addio a Tina Varani, una vita per la famiglia

Originaria di Fidenza, per più di 30 anni aveva gestito "Il Cantuccio" con il marito

Anteprima Gazzetta

Le anticipazioni del bilancio 2017 del Comune di Parma

L'austerity è finita: assessorato per assessorato tutti gli interventi previsti

Ospedale

Borghi: «Giusto razionalizzare i reparti»

6commenti

politica

Alfieri: "Richiedenti asilo, nel 2017 potrebbero essere 1700"

Parma

Atti vandalici al gattile

1commento

Polizia municipale

Controlli a San Leonardo: 22 multe ad automobilisti, 2 a ciclisti non in regola

Controlli anche sui veicoli: fermate 2 auto senza assicurazione e 5 senza revisione

13commenti

Gazzareporter

Discarica abusiva a Parma Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

CONTI PUBBLICI

La manovra è legge: ecco cosa cambia

2commenti

Reggio Emilia

Si travestiva e pagava ragazzini per fare sesso: arrestato 40enne, più di 30 vittime

1commento

SOCIETA'

Londra

E' morto Greg Lake, la voce di Emerson, Lake and Palmer

GIORNALISMO

Gramellini passa dalla Stampa al Corriere

SPORT

Storie di ex

Fiorentina avanti in Europa grazie a Chiesa jr.

TG PARMA

I Corrado acquistano il Pisa. Giuseppe: "Sogno sfida col Parma in A" Video

MOTORI

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti

MOTORI

Suzuki, il grande ritorno di Ignis