-1°

14°

Buone Notizie

Una giornata «normale» per i figli dei detenuti

Una giornata «normale» per i figli dei detenuti
0

 Caterina Zanirato

C’è chi si vede per la prima volta. C’è chi riceve il primo vero abbraccio. C’è chi addirittura si rende conto che la mamma e il papà per Natale possono mangiare insieme e donargli mille attenzioni. 
Una giornata di «normalità» è stata regalata ieri mattina ai bambini figli dei detenuti del carcere di via Burla, grazie all’associazione «Crescere con noi». Un’iniziativa che si ripete da 5 anni e che la presidente, Layla Cervi, insieme al suo vice, Giorgio Stacchi, continua a portare avanti con impegno: per un giorno, infatti, all’interno del carcere è stato allestito un buffet con mille leccornie, festoni, animatori e clown per i bambini. 
E la sala di una prigione è diventata un parco divertimenti per famiglie. Per regalare anche ai piccoli un Natale pieno di affetto e regali. Un’atmosfera molto lontana dalle camere in cui normalmente avvengono i colloqui, dove genitori e bambini devono stare separati da un tavolo e si respira un’aria di rigore.
«Abbiamo voluto dare vita a un ambiente natalizio caldo ed accogliente - spiega Stacchi - per promuovere la genitorialità e aiutare questi bambini che spesso crescono senza la presenza del padre in famiglia». 
«Abbiamo arredato questo salone, anche con l’aiuto dei detenuti, con festoni, giochi, buffet e ogni cosa che piace ai bambini - spiega la Cervi -. In questo modo i piccoli si possono sentire a casa almeno per un giorno, divertirsi e vedere una famiglia unita. Spesso, infatti, sono molto timorosi quando entrano in carcere, vedendo le guardie, le forze dell’ordine, le pistole. Così invece parlare con i genitori è più facile». Un’iniziativa importante, per cui sono arrivati  i complimenti del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, alla presidente dell’associazione. 
«E’ importante favorire la genitorialità all’interno del carcere - spiega la vicedirettrice della struttura di via Burla, Lucia Monastero -. Circa il 70% dei detenuti, infatti, ha dei figli e vogliamo aiutarli a mantenere i rapporti con la famiglia. Si tratta comunque di iniziative che chiedono un grande impegno, sia da parte del personale, sia organizzativo e ringrazio l’associazione ‘Crescere con noi’ per l’aiuto».
Non è l’unica iniziativa che l’associazione ha messo in campo per aiutare i figli dei detenuti: «Nel 2006 abbiamo realizzato un parco giochi, sia interno sia esterno, per far giocare i bimbi che venivano in visita - spiega Layla Cervi -. Inoltre, stiamo agendo anche su altri fronti, ad esempio per aiutare i bambini malati: da Genova abbiamo portato a Viareggio il peschereccio ‘Speranza’, dove le scuole e i bambini meno fortunati in termini di salute possono fare una vacanza. Qui, apprenderanno nozioni di educazione alimentare, soprattutto riguardo il pesce incontrando e conoscendo i pescatori, e scopriranno la gioia del mare come terapia». «Crescere con noi» è un’associazione onlus che si autosostiene economicamente: «Volevo però ringraziare gli sponsor che hanno permesso questa giornata in carcere - conclude la Cervi - e quindi Roberto Giacomazzi per il buffet e Toyland per i giocattoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La La Land annunciato per errore miglior film, ma vince Moonlight

Hollywood

Gaffe agli Oscar: aperta un'inchiesta Tutti i premiati Foto

Addio al gigante di «Trono di Spade»

MORTO FINGLETON

Addio al gigante di «Trono di Spade»

Amici, la Celentano dà della grassa alla ballerina che si mette a piangere

Video

"Sei grassa" e la ballerina piange: polemica ad Amici

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Scippo in via Farini

in mattinata

Scippa in bici l'iphone ad una ragazza in via Farini: caccia al ladro

ieri sera

Pauroso incidente in Tangenziale Ovest, auto si ribalta: una donna ferita Foto

1commento

questa mattina

Tamponamento in via Mantova: furgone nel fosso

gdf

Raccolta truffa per bimbi abbandonati: 60enne arrestato davanti al Maggiore

Degrado

«Strada del Traglione? Uno schifo»

3commenti

AUTOSTRADA

A1: chiuso il casello di Parma per cinque notti consecutive

SANITA'

Scabbia, l'esperto: «In aumento altre malattie infettive»

2commenti

VERDI MARATHON

Maratona: ancora (tanti) scatti dalla Bassa Gallery 1 - 2

CALCIO

Il Parma non si spreca

Borgotaro

No alla chiusura del Punto nascite

CARNEVALE

I costumi di Favalesi illuminano Venezia

PONTETARO

Nuovo blitz alla Valtaro Formaggi, ma il colpo fallisce

1commento

Protesta

Strade pericolose e degrado: Gaione alza la voce

3commenti

CHIRURGO

Lasagni, in oltre 20 anni mai un'assenza dal lavoro

evento

Volti, colori e...oggetti da Mercanteinfiera Gallery

pallavolo

Finisce l'era Magri: Cattaneo nuovo presidente Fipav

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

11commenti

ITALIA/MONDO

FISCO

Nel 2016 oltre 450mila liti pendenti per 32 miliardi

AREZZO

18enne uccide il padre: "Era quello che dovevo fare"

SOCIETA'

IL CASO

Cappato (che rischia 12 anni di carcere): "Dj Fabo è morto"

4commenti

Cinema

E' morto l'attore Bill Paxton

SPORT

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

rugby

L'amarezza di Villagra: "Potevamo vincere" Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia