-2°

Buone Notizie

L'Admo: "Servono nuovi donatori. La società è malata di indifferenza"

L'Admo: "Servono nuovi donatori. La società è malata di indifferenza"
0

Era una lettera diversa dal solito: scritta con il sangue, firmata con le lacrime. A inviarla,  un  genitore che faceva un appello per aumentare il numero dei potenziali donatori di midollo osseo iscritti al Registro. Il figlio, un bambino affetto da leucemia, non riusciva a trovare un donatore per il trapianto. Uno compatibile ci sarebbe anche stato, ma una volta contattato aveva fatto marcia indietro. Un caso che riporta di strettissima (e vitale) attualità la necessità di ampliare e ringiovanire il  registro dei possibili donatori di midollo osseo. Donatori che - è il caso di ricordarlo - non rischiano assolutamente nulla. «Come sempre accade in questi casi - dice Pierluigi Negri, presidente dell'Admo - alla nostra segreteria sono arrivate  tantissime chiamate di persone disponibili: molte purtroppo oltre i 40 anni e quindi fuori età, molte disponibili solo per quel caso, e molte altre che sicuramente verranno tipizzate e andranno ad aggiungersi agli  oltre 15 milioni di volontari del Registro mondiale». Uno slancio di solidarietà legato all'emozione. Ma è necessario guardare oltre. «Non è il primo caso e non sarà l’ultimo (purtroppo) - prosegue Negri -. Passato qualche giorno, lo scompiglio cesserà e tutto rientrerà nella norma e ci scorderemo che non solo quel bimbo, ma tantissimi altri come lui non sono rientrati nella norma ma continueranno a lottare contro una situazione in cui la vita o la morte dipendono dalla fortuna di trovare  un “gemello” disponibile. E’ tipico di noi latini agire con la cultura dell’emergenza lasciando in seconda battuta quella della prevenzione. Nonostante l’ineguagliabile bontà d'animo che ci contraddistingue, non otteniamo gli stessi risultati del razionale e organizzato agire anglosassone». Lo dimostrano i numeri. «I Registri stranieri sono spesso la fonte più frequente di midollo per i nostri pazienti, con notevole esborso per le casse del Servizio Sanitario, questo anche grazie alla miopia della nostra politica sanitaria. Gli sforzi che Admo fa da oltre 20 anni si trovano a combattere contro tanti ostacoli. La disinformazione è il primo ostacolo, ma pian piano si può affrontare  e non è difficile, anche se occorrono perseveranza, determinazione, e risorse. La diffidenza è un altro scoglio da superare ma è comprensibile. Spesso è  generata dalla disinformazione, molti confondono ancora il midollo spinale con il midollo osseo e temono danni che nulla hanno a che vedere con la donazione di midollo osseo». La paura e la diffidenza creano danni, ma per il presidente dell'Admo il peggio lo fa l'indifferenza, «purtroppo molto diffusa e difficile da rimuovere. Molte persone sono sempre più chiuse come ricci, insensibili a quanto accade nel mondo esterno. Non so se ciò nasca da egoismo, da pigrizia o altro, forse qualche psicologo potrebbe spiegarlo. Con queste persone non si riesce a far leva su nessun sentimento, non ascoltano, sono impenetrabili. Capisco il disinformato, il diffidente e quello che ha paura perché non sopporta un ago in vena e spesso neppure la vista del sangue (soprattutto il suo), posso capire anche chi si è “tirato indietro” forse perché non informato a dovere a suo tempo; la cosa che invece non accetto è l’indifferenza, la non considerazione dei problemi piccoli o grandi che ci vengono sottoposti, preferisco un no diretto anche non motivato, ma mettere la testa nella sabbia vuol dire vivere in un altro mondo, isolarsi. Certamente la qualità di vita di queste persone sarà di livello inferiore. L’unica molla che potrebbe far cambiare l’atteggiamento di queste persone sarebbe un coinvolgimento diretto o di qualche parente stretto in un problema serio, solo allora si renderebbero conto dell’importanza degli altri; ma questo fa parte della cultura dell’emergenza». Il nostro limite di latini, che in questo caso rappresenta anche un limite alla speranza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Giochi

Arriva Torinopoli: il Monopoli sabaudo con gianduiotto, bagna cauda e "sold"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

I ladri fanno saltare in aria un altro Bancomat, bottino 10mila euro

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

9commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

Parma

Il «Galà dell'anolino» diventa un reality show Video

Una giuria formata da grandi esperti sceglierà il miglior galleggiante

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

5commenti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Tg Parma

Polveri sottili, bilancio positivo: metà sforamenti rispetto al 2015 Video

Scuola

Il Romagnosi compie 156 anni

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

9commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti