19°

Buone Notizie

"Pronti ad andare nella zona contaminata"

"Pronti ad andare nella zona contaminata"
Ricevi gratis le news
0

 Giampiero Iuvara, volontario parmigiano dell'associazione Amurt Italia, si trova in Giappone per portare aiuto alla popolazione colpita dal terremoto e dallo tsunami. Qui di seguito riportiamo il secondo resoconto che ci ha inviato, in cui racconta l'esperienza che sta vivendo nel Paese del Sol levante.

 
Probabilmente in Italia e nel resto del mondo non si parla già più dello tsunami nei telegiornali e nei programmi di approfondimento. È normale arrivare alla saturazione sul tema guardando da casa, perché alla fine le immagini sono già state viste e le storie raccontate dalle vittime in parte si assomigliano le une alle altre. Forse c’è ancora interesse per gli sviluppi alla centrale atomica di Fukushima: dopotutto l’energia nucleare è poco digerita dai cittadini in genere, specialmente se vivono in zone ideali per la costruzione di centrali nucleari e chiunque può identificarsi con ciò che stanno vivendo i giapponesi al momento. 
Assieme a Katsuya Matsumoto, un ingegnere della Honda e amico volontario di Amurt che vive a Utsunomia, a circa cento chilometri da Fukushima, abbiamo provato a ottenere il permesso dal Comune di Minami Souma, nella cui giurisdizione si trova l’anello di 30 chilometri dalla centrale atomica considerati a rischio, di aiutare la gente del luogo perché siamo venuti a conoscenza di molti casi in cui specialmente i malati e gli anziani non sono in grado di recarsi al di fuori della zona per procurarsi cibo e medicine. Il governo nazionale ha mantenuto a lungo l’opinione che fosse sicuro per i residenti della zona fra i 20 e i 30 chilometri dalla centrale, se all’interno delle loro case, ma la realtà è che ben pochi nelle agenzie governative hanno il desiderio di addentrarsi in quella zona per rifornirli e prestare loro aiuto in caso di bisogno. Sebbene ciò sia umanamente comprensibile da un lato, dall’altro è anche inaccettabile e ingiusto che queste povere persone paghino da sole il prezzo del nostro desiderio collettivo infinito di energia. Adesso anche questi residenti sono stati invitati dal governo a evacuare volontariamente, che significa a loro spese e senza un programma di accoglienza organizzato dal governo, ma comunque la storia non finisce di certo, perché così si è solo spostato il pericolo di radiazione a una fascia di residenti un po’ più distanti dalla centrale. Infatti, tracce di contaminazione radioattiva sono già state riscontrate perfino nell’acqua di Tokyo, che dista più di 200 chilometri da Fukushima, innescando l’esodo di espatriati con bambini piccoli, e facendo sparire l’acqua minerale dai supermercati di tutto il Paese. Le radiazioni fanno paura a tutti, ma con cautela credo che si possa operare a livello umanitario anche in tali circostanze, per dare una mano a chi si sente isolato e terrorizzato da questo nemico invisibile. Mentre nuove storie riempiono le cronache Italiane - mi immagino la guerra in Libia faccia la parte del leone al riguardo - il nostro lavoro di pulizia delle zone colpite dallo tsunami è solo cominciato e ci vorranno mesi prima che una certa misura di normalità possa ritornare nelle vite delle vittime dello tsunami. Ieri abbiamo organizzato i ragazzi che si trovano nel centro profughi in cui abbiamo fatto base, formando una squadra di calcio che indosserà una maglietta color arancio con il logo di Amurt, e che fra una partita e l’altra lavorerà assieme ai nostri volontari pulendo le case inondate degli anziani della zona. Non c’è niente di meglio dello spirito sportivo per stimolare l’istinto umanista che è alla base del vivere comune, specialmente nel caso dei giovani e del loro naturale idealismo. Noi, anche se siamo in un Paese ricco, abbiamo bisogno del vostro aiuto. Per questo chiedo un gesto di solidarietà facendo una donazione sul conto postale 11857430 intestato ad Amurt Italia, www.amurt.it. I fondi ci serviranno per aiutare gli anziani spesso abbandonati. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

TUTTAPARMA

Le «sóri caplón'ni», angeli in corsia

Progetto

La biblioteca a San Leonardo? Tutti la vogliono

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

COMUNE

Guerra: «Capitale della cultura, ecco perché possiamo farcela»

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

Lubiana

Il nuovo polo sociosanitario? Dopo 12 anni resta un miraggio

Se ne parla dal 2005, ma l'unica traccia è una recinzione malmessa. Storia di una struttura mai nata

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

2commenti

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

ECONOMIA

Domani l'inserto di 8 pagine. Focus sulla manovra

La parola all'esperto: inviateci i vostri quesiti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro