Buone Notizie

Adas-Fidas: ecco l'identikit del donatore

Adas-Fidas: ecco l'identikit del donatore
0

Laura Ugolotti
L'attitudine a donare sangue diminuisce nelle fasce socialmente ed economicamente più deboli, mentre aumenta dove maggiori sono l’inclusione sociale e le relazioni umane.
Sono le conclusioni di uno studio Censis commissionato da Fidas e presentato ieri mattina all’hotel «Parma e Congressi» dal vice direttore generale del Censis, Carla Collicelli, nel corso della prima giornata del congresso nazionale Fidas.
I questionari
 Dalle risposte di oltre 3.300 donatori, appartenenti a 69 associazioni federate, sono emersi spunti interessanti sulle tipologie dei donatori.
Ad esempio, sono più numerosi i maschi (68,8%) delle femmine (31,2%), e se è buona la presenza dei giovani, meno numerosa è quella dei donatori tra i 45 e i 65 anni.
Chi sono i donatori
 Il dato più interessante, però, riguarda l’attività dei donatori, che nel 74,7% dei casi sono persone occupate o comunque attive nel tessuto sociale; gli inattivi (casalinghe, pensionati, studenti) rappresentano solo il 21%. commercianti (3,9%) e gli imprenditori (2,5%).
La sensazione è che le fasce sociali che si percepiscono più deboli - dal punto di vista economico, prima di tutto - non si sentano nella posizione di poter «dare» agli altri.
In questo senso, l’inclusione sociale è un fattore su cui investire, per non mettere a rischio le basi su ci si poggia, in generale la solidarietà.
Le professioni dei donatori
 Per quanto riguarda le professioni, gli impiegati sono quelli che donano di più (35,8%), seguiti dagli operai (27%).
Meno numerosi i liberi professionisti (7%).
A spingere alla donazione c'è prima di tutto la possibilità di tenere sotto controllo la propria salute (60,3%), ma altrettanto motivante è conoscere persone che hanno bisogno di sangue o che già donano.
Per i più giovani, il buon esempio viene soprattutto dalla famiglia; per i più anziani da amici e conoscenti.
I commenti
 Il presidente provinciale Fidas, Michele Fedi, conferma: «A Parma la relazione con altri donatori è il primo motivo che porta a donare sangue, più del controllo della salute».
Parma si dimostra una realtà a sé stante anche per quanto riguarda l’incidenza di situazioni di precarietà sociale.
«In anni di crisi, disoccupazione e nuove priorità - spiega Fedi - temevamo un calo. Invece nel 2009 e 2010 abbiamo avuto ottimo risultati. Segno che i parmigiani continuano a donare anche quando sono in difficoltà».
Dopo aver ringraziato tutti i volontari e le federate che hanno reso possibile lo studio, il presidente, Aldo Ozino Caligaris, ha ricordato che «si tratta di dati importanti, su cui orientale politiche e strategie per il futuro, per coinvolgere soprattutto i giovani e le donne».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

I 100 anni di Kirk Douglas

Youtube

I 100 anni di Kirk Douglas Video

Rosy Maggiulli torna... in pista

Monza

Rosy Maggiulli torna... in pista

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Il 10 giugno

Guns N' Roses all'autodromo di Imola

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

Raid notturno

All'asilo di San Prospero rubati i soldi per l'altalena

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

Palanzano

Sandra, la «musicista» delle campane

Progetto

L'auditorium a Busseto? Per ora non si fa

Lega Pro

Oggi Parma-Bassano

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

LEGA PRO

D'Aversa per la panchina, ballottaggio Sensibile-Faggioni per il ds. E' questione di ore Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

4commenti

incidente

Auto si ribalta a Fidenza: un ferito grave

Anteprima Gazzetta

Terremoto: l'aiuto di Parma

Domani si parla anche di San Leonardo, di coca a Sorbolo, di un incredibile furto a un asilo

parma senza amore

Dieci frigoriferi (con materasso e rifiuti) sul marciapiede di via Boraschi

9commenti

vandali in azione

Manomettono il defibrillatore in piazza: presi (grazie a un cittadino)

2commenti

Sorbolo

Addio a Roberta Petrolini, la voce della Cri

cantieri e eventi

Come cambia la viabilità a Parma in settimana 

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

LETTERE AL DIRETTORE

Una piccola storia nobile

2commenti

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Parigi, tutti salvi. Il rapinatore in fuga

PISA

Bimba di 6 anni muore soffocata da una spugna a scuola

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

SPORT

ERA IL 2005

Rosberg, quel giorno a San Pancrazio...

1commento

SERIE A

Il Napoli travolge l'Inter di Pioli: 3 a 0

MOTORI

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery