-7°

Buone Notizie

Una vera casa per mamma Fatna e per i suoi tre figli

Una vera casa per mamma Fatna e per i suoi tre figli
0

di Laura Ugolotti

La guardi negli occhi e lo capisci subito: Fatna sta iniziando una nuova vita. Anzi «una vita», normale, modesta ma dignitosa.
La giovane donna marocchina, che per 4 anni ha abitato con i tre figli in uno scantinato  di 14 metri quadrati nell’Oltretorrente, ha finalmente trovato una casa. I lettori della «Gazzetta» la ricorderanno: quando avevamo raccontato la sua storia, nell’inverno del 2009, in tanti si erano mossi per aiutarla. Ma di una sola cosa lei aveva bisogno: una casa per i suoi figli e ora, finalmente, l’ha ottenuta, grazie al bando per l’emergenza casa del Comune.
Un alloggio di edilizia popolare - datato ma recentemente ristrutturato - nel quartiere San Lazzaro: 65 metri quadrati, due camere da letto, un bagno, una cucina, una sala in cui accogliere gli amici per una cena a base di cous cous, per un bicchiere di tè alla menta.
Un sogno, per Fatna, che per quattro interminabili anni ha vissuto come in un incubo. «E’ stato un periodo molto brutto - racconta -. Ancora oggi ho davanti agli occhi l’immagine di quelle mura».
Quattro mura senza spazio vitale e, soprattutto, senza riscaldamento: I miei figli erano spesso malati, li vedevo deperire giorno dopo giorno - ricorda - e non potevo sopportarlo».
«Oggi - continua - sono come rinati. Hanno cambiato espressione del viso. Possono invitare a casa gli amici, hanno spazi per loro ed è una gioia vederli di nuovo felici».
Fatna è così: non pensa mai per prima a se stessa. Per questo, nonostante il lavoro, tre figli a cui badare, le difficoltà quotidiane e i pochi soldi a disposizione si è sempre dedicata al volontariato.
Ed è in Assistenza pubblica che ha conosciuto un gruppo di amici, tra cui Maurizio e Giorgio, che fin da subito si sono fatti in quattro per aiutarla. «Fatna non ha solo ottenuto un alloggio - spiega Giorgio -. Questa casa le ha regalato la possibilità di una nuova vita, normale, serena, con la sua famiglia».
Giorgio fatica a trattenere le lacrime. Lui, che dopo l’assegnazione dell’alloggio si è di nuovo dato da fare per aiutarla nel trasloco, per trovare qualche mobile usato. Fatna è sempre silenziosa, riservata; ma rispetto a due anni fa ora è molto più semplice, per lei, regalare un sorriso. E quando il sorriso di Fatna si apre, il cuore si scioglie.
«Quando mi hanno dato la notizia dell’assegnazione - ricorda commossa - non ci volevo credere: la fine di un incubo e la sicurezza, per me e i miei figli, di una casa». Anche Giuseppe Pellacini, fino a poche settimane fa assessore alle Politiche abitative del Comune, ricorda bene il giorno in cui le ha consegnato le chiavi del nuovo appartamento: «Un momento molto emozionante - ammette -. Sapevo della condizione di emergenza della signora e riuscire a darle una casa è stato motivo di grande soddisfazione». Come è stato possibile? «Gli alloggi in più che siamo riusciti a mettere a disposizione grazie al Piano straordinario di edilizia pubblica hanno permesso di soddisfare maggiori  richieste per l’emergenza casa. Da gennaio sono già stati assegnati 120 appartamenti; quasi il doppio rispetto agli anni precedenti».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

usa

Fa sesso con il pitbull: arrestato un 23enne

1commento

MusicaU2, tutto esaurito a Roma. Annunciata la seconda data

Musica

U2, tutto esaurito a Roma: annunciata la seconda data

Eva Herzigova

Eva Herzigova

L'INDISCRETO

Bellezze mozzafiato e vallette a Sanremo

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Conchiglioni crescenza e mostarda

GUSTO

La ricetta della Peppa: Conchiglioni crescenza e mostarda

Lealtrenotizie

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

Fidenza

Incidente sulla via Emilia: traffico bloccato a Parola

CLASSIFICA DEL "Sole"

I sindaci più amati in Italia: Pizzarotti al terzo posto, consenso in aumento

Forte discesa del gradimento fra i cittadini per Virginia Raggi a Roma

14commenti

Parma

Due milioni di euro per ristrutturare il ponte sul Taro

1commento

Parma

Trovati in un giorno 3 veicoli rubati: uno scooter, una Clio e una Fiat Ritmo

Calcio

Il Parma acquista Munari: oggi la presentazione con Edera Video

Il centrocampista ha già giocato con la maglia crociata in serie A e in Coppa Italia

LA STORIA

«Grazie a mio marito ho una nuova vita»

FIDENZA

Meningite, la conferma: non c'è rischio contagio

il caso

Minacce e insulti: Bello FiGo, a rischio concerti di Foligno e Torino

Al rapper parmigiano-ghanese sono state cancellate tre date in meno di un mese

16commenti

Senzatetto

Viaggio fra gli «invisibili». Ed è polemica fra Comune e Diocesi

3commenti

Parma

Terremoto: scossa di magnitudo 2.2 in Appennino

Berceto

Dopo 67 anni la cicogna torna a Pelerzo

La storia

In via Po circondati dal degrado

1commento

Omicidio

«Ho prestato la mia auto a Turco, era solo un favore»

meteo

Domenica coi fiocchi: la neve imbianca il Parmense

Inviate le vostre foto

2commenti

natura

Cronache di ghiaccio: un Appennino di gelida bellezza Foto

Tendenza

Anche a Parma è vinilmania

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Politicamente corretto: l'ipocrisia al potere

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Le sfide della città

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

Roma

Si arrampicano sul cancello del Colosseo e cadono: un ferito grave

1commento

BOLOGNA

Stupra disabile nel bagno di un bar: la Lega Nord chiede la castrazione chimica

SOCIETA'

Parma

Giocampus Neve da tutto esaurito

curiosità

E' il "lunedì nero": è considerato il giorno più triste dell'anno

SPORT

auto

L'auto protagonista alla Dakar? La Panda 4x4

tennis

Australia Open: Vinci e Schiavone ko all'esordio

ANIMALI

sant'antonio

Benedizione degli animali a Bannone  Gallery Video

animali

Il cervo curioso entra in chiesa Video