Buone Notizie

Padre Rios: aiutate i miei bimbi

Padre Rios: aiutate i miei bimbi
Ricevi gratis le news
0

di Giulia Rossi
La vocazione del missionario e la forza dell’uomo si avvertono immediatamente in Padre Hugo Rios, medico, fondatore della comunità di Kimbondo, alla periferia di Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo.
  Voce bassa e occhi intensi, capaci di raccontare molto più di tante fotografie o filmati, occhi che si illuminano quando Padre Hugo racconta di Kimbondo. La Fondazione InSé Onlus, presieduta da Iole Cisnetto, come capofila di una serie di altre associazioni e fondazioni, sta portando avanti il progetto «hub for Kimbondo», destinato alla raccolta fondi attraverso diversi strumenti messi in campo per promuovere le donazioni. Una campagna che ha ottenuto il patrocinio del Segretariato sociale Rai e che tra i suoi testimonial può contare anche su Marcello Lippi, ex ct della Nazionale, felice di farsi bandiera di questo progetto.
Fino a domani, 15 agosto, c’è la possibilità di donare due euro tramite sms o telefonando da rete fissa al numero 45504, da tutti i gestori di telefonia fissa e mobile. «Ringrazio gli italiani per la loro generosità che in tutti questi anni ci ha permesso di far crescere Kimbondo», Padre Hugo è molto emozionato nel ricordare il contributo dato per aiutare «i suoi bambini», gli oltre 700, che oggi vivono a Kimbondo. Ma come è nata questa comunità? «Siamo a Kinshasa dall’inizio degli anni ’80, prima con la missione e poi, dall’’86, quando mi ha raggiunto la dottoressa Laura Perna (cofondatrice della comunità insieme a Padre Hugo ndr) con la pediatria».
 E’ attorno all’ospedale infatti che si sviluppala comunità, grazie all’aiuto dei tanti che hanno deciso di rimanere a lavorare in loco e dei bambini poi cresciuti che hanno scelto di rimanere a Kimbondo: «Quello che vogliamo fare è dare a ognuno la possibilità di una cura, senza trascurare nessuno, anche se non è facile visto il livello di povertà che persiste nella zona. Il nostro ospedale svolge oggi una funzione fondamentale e irrinunciabile, essendo l’unico presidio medico gratuito di tutta Kinshasa».
Padre Hugo, dal palco di «Cortina InConTra», dove è venuto per promuovere la campagna di solidarietà in favore di Kimbondo, ricorda quali sono oggi le principali emergenze a livello sanitario, e spiega come in tutti questi anni si sia già percorsa molta strada, anche sul fronte della prevenzione. «Quando siamo arrivati c’erano tantissimi bambini uccisi perché ritenuti ‘ndoki’ stregoni, maltrattati e seviziati e tanti altri che morivano per Aids e tubercolosi, molto diffuse. Oggi la situazione è molto migliorata». Tra i prossimi traguardi che il missionario auspica per l’ospedale c’è la costituzione di un centro trasfusionale e di una banca del sangue, fondamentali per attuare una corretta ed efficace strategia di prevenzione.
Un’altra attività molto importante portata avanti nella comunità di Kimbondo da Padre Hugo Rios e da Laura Perna è l’educazione delle giovani donne a una corretta percezione di sé e del proprio corpo, con la conseguente denuncia degli abusi che subiscono. All’accoglienza delle donne è riservata infatti «Casa Betty», una delle strutture nate attorno all’ospedale, come anche «Casa Patrick», che accoglie i giovani disabili che da soli non potrebbero sopravvivere. «Cerchiamo di far sviluppare la comunità – racconta Padre Hugo Rios - in modo che abbia risorse autonome per poter sopravvivere in futuro, ad esempio cerchiamo di insegnare un mestiere ai ragazzi, provando a stimolarli nelle loro capacità e inclinazioni, dall’agricoltura alla falegnameria, dalla puericultura alla meccanica. Cerchiamo di farli camminare con le proprie gambe». E proprio a questo obiettivo mira la campagna di raccolta fondi di «hub for Kimbondo»: sviluppare progetti concreti, grazie alla generosità dei tanti che contribuiscono a dare una speranza e una prospettiva di futuro migliore a questi bimbi.
Oltre all’sms unico, attivo fino al 15 di agosto, la raccolta fondi proseguirà anche durante tutti gli appuntamenti della kermesse «Cortina InConTra» (fino al 28 di agosto a Cortina d’Ampezzo, in provincia di Belluno), tramite la raccolta diretta dell’Associazione Amici di Cortina e in particolare nei due appuntamenti espressamente dedicati alla solidarietà, in programma il 20 e 21 agosto. Il 20 agosto, alle 21.30, è infatti in programma un’asta di solidarietà di vini pregiati, realizzata in collaborazione con Civiltà del Bere e Vino Vip e il 21, alle 10, una gara di golf presso il Club Golf Cortina. Per informazioni: www.fondazioneinse.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Le ex Luigine continueranno ad esistere anche in futuro, la gestione passerà a Proges

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

TRAFFICO

Tamponamento risolto sulla tangenziale nord. Il traffico scorre

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

Giustizia

Gli stupratori di Rimini "come iene sulla preda"

SPORT

tg parma

Gazzola: "Abbiamo piena fiducia nel mister" Video

6commenti

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

MOTORI

MOTO

I 115 anni di Harley-Davidson, si avvicina l'open day

PROVA SU STRADA

Il test: Mazda CX-5, feeling immediato