10°

23°

Buone Notizie

Padre Rios: aiutate i miei bimbi

Padre Rios: aiutate i miei bimbi
Ricevi gratis le news
0

di Giulia Rossi
La vocazione del missionario e la forza dell’uomo si avvertono immediatamente in Padre Hugo Rios, medico, fondatore della comunità di Kimbondo, alla periferia di Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo.
  Voce bassa e occhi intensi, capaci di raccontare molto più di tante fotografie o filmati, occhi che si illuminano quando Padre Hugo racconta di Kimbondo. La Fondazione InSé Onlus, presieduta da Iole Cisnetto, come capofila di una serie di altre associazioni e fondazioni, sta portando avanti il progetto «hub for Kimbondo», destinato alla raccolta fondi attraverso diversi strumenti messi in campo per promuovere le donazioni. Una campagna che ha ottenuto il patrocinio del Segretariato sociale Rai e che tra i suoi testimonial può contare anche su Marcello Lippi, ex ct della Nazionale, felice di farsi bandiera di questo progetto.
Fino a domani, 15 agosto, c’è la possibilità di donare due euro tramite sms o telefonando da rete fissa al numero 45504, da tutti i gestori di telefonia fissa e mobile. «Ringrazio gli italiani per la loro generosità che in tutti questi anni ci ha permesso di far crescere Kimbondo», Padre Hugo è molto emozionato nel ricordare il contributo dato per aiutare «i suoi bambini», gli oltre 700, che oggi vivono a Kimbondo. Ma come è nata questa comunità? «Siamo a Kinshasa dall’inizio degli anni ’80, prima con la missione e poi, dall’’86, quando mi ha raggiunto la dottoressa Laura Perna (cofondatrice della comunità insieme a Padre Hugo ndr) con la pediatria».
 E’ attorno all’ospedale infatti che si sviluppala comunità, grazie all’aiuto dei tanti che hanno deciso di rimanere a lavorare in loco e dei bambini poi cresciuti che hanno scelto di rimanere a Kimbondo: «Quello che vogliamo fare è dare a ognuno la possibilità di una cura, senza trascurare nessuno, anche se non è facile visto il livello di povertà che persiste nella zona. Il nostro ospedale svolge oggi una funzione fondamentale e irrinunciabile, essendo l’unico presidio medico gratuito di tutta Kinshasa».
Padre Hugo, dal palco di «Cortina InConTra», dove è venuto per promuovere la campagna di solidarietà in favore di Kimbondo, ricorda quali sono oggi le principali emergenze a livello sanitario, e spiega come in tutti questi anni si sia già percorsa molta strada, anche sul fronte della prevenzione. «Quando siamo arrivati c’erano tantissimi bambini uccisi perché ritenuti ‘ndoki’ stregoni, maltrattati e seviziati e tanti altri che morivano per Aids e tubercolosi, molto diffuse. Oggi la situazione è molto migliorata». Tra i prossimi traguardi che il missionario auspica per l’ospedale c’è la costituzione di un centro trasfusionale e di una banca del sangue, fondamentali per attuare una corretta ed efficace strategia di prevenzione.
Un’altra attività molto importante portata avanti nella comunità di Kimbondo da Padre Hugo Rios e da Laura Perna è l’educazione delle giovani donne a una corretta percezione di sé e del proprio corpo, con la conseguente denuncia degli abusi che subiscono. All’accoglienza delle donne è riservata infatti «Casa Betty», una delle strutture nate attorno all’ospedale, come anche «Casa Patrick», che accoglie i giovani disabili che da soli non potrebbero sopravvivere. «Cerchiamo di far sviluppare la comunità – racconta Padre Hugo Rios - in modo che abbia risorse autonome per poter sopravvivere in futuro, ad esempio cerchiamo di insegnare un mestiere ai ragazzi, provando a stimolarli nelle loro capacità e inclinazioni, dall’agricoltura alla falegnameria, dalla puericultura alla meccanica. Cerchiamo di farli camminare con le proprie gambe». E proprio a questo obiettivo mira la campagna di raccolta fondi di «hub for Kimbondo»: sviluppare progetti concreti, grazie alla generosità dei tanti che contribuiscono a dare una speranza e una prospettiva di futuro migliore a questi bimbi.
Oltre all’sms unico, attivo fino al 15 di agosto, la raccolta fondi proseguirà anche durante tutti gli appuntamenti della kermesse «Cortina InConTra» (fino al 28 di agosto a Cortina d’Ampezzo, in provincia di Belluno), tramite la raccolta diretta dell’Associazione Amici di Cortina e in particolare nei due appuntamenti espressamente dedicati alla solidarietà, in programma il 20 e 21 agosto. Il 20 agosto, alle 21.30, è infatti in programma un’asta di solidarietà di vini pregiati, realizzata in collaborazione con Civiltà del Bere e Vino Vip e il 21, alle 10, una gara di golf presso il Club Golf Cortina. Per informazioni: www.fondazioneinse.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

3commenti

OLTRETORRENTE

Scoperto a rubare biciclette, si nasconde sotto a un'auto ma la polizia lo blocca: arrestato

Un residente ha visto un 24enne marocchino, di notte, dal videocitofono e ha chiamato il 113

10commenti

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

arezzo

Furto di una collana d'oro, auto affittata a Parma. 27enne nei guai

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

8commenti

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

nel pomeriggio

Incidente auto-minicar in p.le Volta: un 38enne al pronto soccorso

Sant'Ilario d'Enza

Si appostano in strada con ascia e coltello per un regolamento di conti: denunciati due russi

Ai carabinieri, i due uomini hanno detto "Siamo di passaggio". In realtà, da oltre un'ora si aggiravano per il paese

1commento

FIDENZA

Addio commosso a Filippo Nencini

Danza

Rebecca Bianchi nominata ètoile dell'Opera di Roma

gazzareporter

"Scena giornaliera del Maria Luigia"

AGROINDUSTRIA

Rainieri e Fabbri: “Il Ceta danneggia l’agricoltura dell’Emilia-Romagna”

PARMA

Incidente in via Rondizzoni

Sul posto il personale del 118 e i vigili del fuoco

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

ITALIA/MONDO

Francia

E' morta Liliane Bettencourt, lady L’Oreal: la donna più ricca del mondo aveva 94 anni

legge elettorale

Presentato il Rosatellum bis. Come funziona Video

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

osservatorio permanente

5 Governatori di Banche centrali nell'International Advisory Board Board dei Giovani-Editori

lite a seattle

Svastica al braccio: steso con un pugno da un afroamericano

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte