Buone Notizie

Izzi: "Grazie ai donatori Avis oggi si salvano delle vite"

Izzi: "Grazie ai donatori Avis oggi si salvano delle vite"
Ricevi gratis le news
0

 Pierpaolo Cavatorti

E alla fine solo applausi.
 Così si è chiusa la tradizionale festa dell’Avis che domenica scorsa ha visto una foltissima platea adunarsi nella sala Clivio del Centro civico. 
Complice il breve acquazzone della mattinata, il direttivo Avis ha così deciso di svolgere le orazioni ufficiali nei locali del Civico che dopo la messa delle 9 e 30 è stata riempita di tanta gente, volontari e non, che ha voluto partecipare attivamente all’adunata del gruppo di volontariato tra i più rappresentativi del paese. 
Sul palco, oltre alla «voce» dell’evento Davide Folli, sono intervenuti il rappresentante provinciale Nadia Magri, Danilo Cabassi, il sindaco Angela Zanichelli, il presidente della sezione Umberto Verona e Giancarlo Izzi, direttore della pediatria e oncoematologia del Maggiore. 
Un breve intervento da parte del sindaco Zanichelli, che ha ringraziato la sezione sorbolese, elogiando la collaborazione in essere con il Comune per il quale l’Avis sorbolese svolge alcuni servizi sanitari e complimentandosi per la visibilità a livello provinciale dell’attivismo dei propri volontari. 
Anche Danilo Cabassi, commissario della Cri di Sorbolo, ha voluto ringraziare, abbracciando pubblicamente l’amico Verona, l' Avis dalla cui «costola» nel 1972 è nata proprio la Croce Rossa del paese e che ancora oggi convive nello stesso edificio. 
L’intervento del presidente Verona ha invece toccato diversi punti fondamentali per la sezione. 
Dai numeri importanti di donatori e raccolta di sangue, agli impegni con l’istituto comprensivo per sensibilizzare i bimbi e ragazzi al significato del dono: un’orazione semplice che come sempre ha reso l’idea dell’importanza sociale di questo gruppo, che in quasi cinquant'anni ha rivoluzionato l’idea del volontariato a Sorbolo. «Sono molto felice di ricordare anche il riconoscimento dal parte del gruppo parrocchiale avvenuto per la festa dei Santi Patroni - ha detto Verona - con la consegna del San Faustino. Una targa dal valore straordinario, in quanto è stato il primo riconoscimento pubblico del nostro lavoro». 
Ultimo intervento con «standing ovation» per il dottor Giancarlo Izzi,  direttore della Pediatria e Oncoematologia pediatrica del Maggiore. 
«Quando è iniziata l’avventura del volontariato Avis - ha detto Izzi,  - era una nuova frontiera di generosità e coraggio in una società ben lontana dall’attuale. Oggi ci troviamo in un contesto di egoismo ed egocentrismo, una società in cui i traguardi devono essere facili ed immediati - ha continuato il direttore - tutto il contrario della progettualità complessa dall’Avis, che ha ottenuto grandi risultati attraverso mille difficoltà e scetticismi iniziali. Anni fa, poche erano le speranze di salvare un bimbo affetto da patologie tumorali. Oggi salviamo circa l’ottanta per cento dei nostri piccoli pazienti. E questo - ha detto Izzi, rivolto alla platea di donatori e sostenitori - grazie a voi».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Poliziotti americani presi in un "fuoco incrociato"

usa

I bambini fanno a palle di neve coi poliziotti Video

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Arrestato insegnante di musica: i due anni da incubo di un'allieva

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

colorno

Tra fango e conta dei danni. Visita di Bonaccini: "Chiederò stato d'emergenza" Foto

1commento

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

5commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

4commenti

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

SOCIETA'

gusto light

La ricetta a tema - I biscottini di Santa Lucia

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS