22°

Buone Notizie

Midollo osseo, uno stand in piazza per la donazione

Midollo osseo, uno stand in piazza per la donazione
Ricevi gratis le news
0

 Laura Birra

Mamme e bambini, ragazzi che chiacchierano e si prendono in giro. E un via vai di gente con le mani occupate dalle borse dello shopping. 
E' il solito trambusto del sabato mattina, in piazza Garibaldi. A quante di quelle persone sarà capitato di salvare una vita? Forse non a molti. Ma tutti i presenti, ieri, hanno avuto la possibilità di provare a farlo. 
Con una semplice firma, grazie ad un'iniziativa nazionale che ha visto protagoniste le principali piazze italiane – «Ehi, tu! Hai midollo?» - organizzata dall'Admo (Associazione italiana donatori midollo osseo), in collaborazione con i clown di Vip (Viviamo in positivo). 
Gioco di squadra
E a Parma le associazioni del dono hanno fatto gioco di squadra: erano presenti anche l'Avis, l'Aido (donatori di organi) l'Adas-fidas, l'Adisco (donatrici del cordone ombelicale), per raccogliere iscrizioni. Quelli che si sono iscritti all'Admo, hanno preso un appuntamento per fare un prelievo di sangue, che serve ad iscriversi nel registro nazionale. Se il potenziale donatore è compatibile con il malato di leucemia, potrebbe salvargli la vita.
 Ma non è semplice: «A Parma su 6000 iscritti all'associazione – spiega Pierluigi Negri, presidente di Admo - solo 24 sono risultati compatibili. Ma sono stati l'unica possibilità di salvezza per altrettanti malati». 
Statisticamente, sono pochissimi i casi di compatibilità; ecco perché è fondamentale raccogliere il maggior numero di adesioni possibili. Molti hanno delle remore, ma non ce n'è motivo: «Spesso il trapianto di midollo osseo viene confuso con quello spinale – spiega Stefano Necchi, un volontario - ma non è la stessa cosa: nel caso del midollo osseo si fa un'anestesia locale e il prelievo viene fatto dalle ossa del bacino, che hanno un tessuto spugnoso. Non è doloroso, né rischioso. Al risveglio dall'anestesia ci si può sentire un po' indolenziti, ma tutti quelli che l'hanno fatto dicono che è poca cosa in confronto al pensiero di salvare una vita». 
Come iscriversi
Chi non c'era ieri in piazza può iscriversi direttamente nella sede dell'Admo, al padiglione Rasori dell'ospedale Maggiore. Fondamentale – oltre alla donazione del sangue: se non ci fossero donatori, tutti quelli che hanno bisogno di una trasfusione non si salverebbero - è anche quella del cordone ombelicale: se per il midollo osseo la compatibilità tra donatore e malato è di uno ogni 100.000 persone, con la donazione del cordone la proporzione scende ad uno ogni 10.000. E' un gesto che non comporta sacrifici e dà un risultato incredibile. Non c'è bisogno di fare il medico per salvare una vita: basta donare. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»