10°

18°

Buone Notizie

"Mio figlio rinato grazie ai bisturi del Maggiore"

"Mio figlio rinato grazie ai bisturi del Maggiore"
1

di Margherita Portelli

Nadia è una mamma. Per questo non si fatica a crederle quando dice che «se Mario fosse morto, sarei morta di sicuro anch’io». Mario Torelli, il figlio - diciotto anni compiuti da poco - ha attraversato l’Europa per farsi venire a operare al Maggiore: è partito dalla Bulgaria e con un aereo, assistito dalla madre che fa l’infermiera (e che ha studiato proprio a Parma), è giunto nella nostra città. Perché a Sofia, la responsabilità di operarlo, non se la volevano prendere. Dopo una vicenda che ha dell’incredibile, e un intervento ad altissimo rischio, ora Mario si sta riprendendo: qualche giorno fa, è stato trasferito dal Cattani all’ospedale di Luino, nel Varesotto, dove abita.
Quando è improvvisamente vittima di un malore, Mario è in vacanza dai nonni materni, a Sofia: sviene, e quando riprende i sensi ha la parte destra del corpo completamente paralizzata. L’ambulanza ci mette quattro ore ad arrivare, e quando lo portano in ospedale, il ragazzo inizia ad essere sottoposto ad esami. «Nel frattempo prendo un aereo e lo raggiungo - spiega Nadia Miteva, la madre -, e dai medici mi sento dire che dalle lastre si vede un’ombra che comprime il midollo spinale nella zona cervicale».
In un primo tempo, i medici parlano di tumore, ma poi, dopo una risonanza, la madre viene a sapere che in realtà si tratta di un esostosi, un osso fuori posto che avrebbe potuto provocare una paralisi in ogni istante: il ragazzo soffre di una rarissima malattia genetica. A questo punto c'è una decisione da prendere. Se non si interviene, Mario può morire o restare immobilizzato da un momento all’altro. E' come vivere sotto un macigno che può staccarsi senza preavviso. «Ma anche intervenire comportava rischi altissimi, perché l’osso comprimeva il midollo ed era vicinissimo all’arteria vertebrale» continua la mamma. Un'operazione tanto difficile che in Bulgaria nessun chirurgo offre la propria disponibilità.
Così, il padre, Gianni Torelli, vive a Guastalla e prende contatto con i medici di Parma che lo avrebbero poi operato. Attraverso l’ambasciata, si fanno arrivare le lastre e scatta l’iter per il rientro del ragazzo in Italia. 
«Non esistono voli, per farlo viaggiare in barella, se non a costi esorbitanti - continua la madre -. E, quindi, da Sofia a Milano viaggiamo su un volo di linea normale: essendo io infermiera do assistenza a mio figlio. Una volta arrivati in Italia, un’ambulanza ci conduce a Parma».
L'operazione è ad altissimo rischio, ma il dottor Franco Servadei, direttore della struttura complessa Neurochirurgia-Neurotraumatologia, si assume la responsabilità dell’intervento. 
Spiega per filo e per segno alla madre i pericoli, lei firma le liberatorie e, fatalista, acconsente. 
«Ero convinta che mio figlio non ce l’avrebbe fatta, già mi dicevo che la mia vita in Italia, cominciata a Parma con gli studi da infermiera, a Parma sarebbe finita - ricorda Nadia Miteva -. E invece, no. L’operazione è riuscita e ora mio figlio fa piccoli ma significativi progressi. Dal 7 settembre, giorno dell’operazione, ha iniziato a trascinare un po' le gambe e a muoversi con l’ausilio dei deambulatori. Ci sentiamo dei miracolati, è difficile esprimere tutta la gratitudine che ci lega all’équipe di medici che ci ha ridato la vita e la speranza».
«Ci tengo a ringraziare col cuore il dottor Servadei, il dottor Ippolito, il dottor Risolo e tutti gli infermieri, per la competenza e la grande professionalità dimostrata» dice la madre, con il sorriso di chi finalmente ha ricominciato a respirare. Ora Mario è in fase di netta ripresa. Ancora non sa quanto gli ci vorrà per tornare a casa, ma ha alle spalle un’odissea: di sicuro qualche settimana di ricovero non lo spaventa. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Veneta

    04 Ottobre @ 20.58

    Ciao cara Nadia,sono contenta che tutto e andato a buon fine!!! sei una mamma curagiosa!!! e molto,molto forte!!! bacio .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

7commenti

anteprima gazzetta

L'emergenza droga ancora in primo piano. E i lettori ci ringraziano

Da San Leonardo alle scuole nuovi episodi. Intervista all'assessore Casa

3commenti

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

3commenti

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

Lutto

Addio a "monnezza": è morto il grande Tomas Milian Gallery Video

1commento

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

GAZZAREPORTER

Che bell'arcobaleno a Langhirano

SPORT

motogp

Qatar, prime libere: domina Vinales. Rossi solo nono

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery