Buone Notizie

"Mio figlio rinato grazie ai bisturi del Maggiore"

"Mio figlio rinato grazie ai bisturi del Maggiore"
1

di Margherita Portelli

Nadia è una mamma. Per questo non si fatica a crederle quando dice che «se Mario fosse morto, sarei morta di sicuro anch’io». Mario Torelli, il figlio - diciotto anni compiuti da poco - ha attraversato l’Europa per farsi venire a operare al Maggiore: è partito dalla Bulgaria e con un aereo, assistito dalla madre che fa l’infermiera (e che ha studiato proprio a Parma), è giunto nella nostra città. Perché a Sofia, la responsabilità di operarlo, non se la volevano prendere. Dopo una vicenda che ha dell’incredibile, e un intervento ad altissimo rischio, ora Mario si sta riprendendo: qualche giorno fa, è stato trasferito dal Cattani all’ospedale di Luino, nel Varesotto, dove abita.
Quando è improvvisamente vittima di un malore, Mario è in vacanza dai nonni materni, a Sofia: sviene, e quando riprende i sensi ha la parte destra del corpo completamente paralizzata. L’ambulanza ci mette quattro ore ad arrivare, e quando lo portano in ospedale, il ragazzo inizia ad essere sottoposto ad esami. «Nel frattempo prendo un aereo e lo raggiungo - spiega Nadia Miteva, la madre -, e dai medici mi sento dire che dalle lastre si vede un’ombra che comprime il midollo spinale nella zona cervicale».
In un primo tempo, i medici parlano di tumore, ma poi, dopo una risonanza, la madre viene a sapere che in realtà si tratta di un esostosi, un osso fuori posto che avrebbe potuto provocare una paralisi in ogni istante: il ragazzo soffre di una rarissima malattia genetica. A questo punto c'è una decisione da prendere. Se non si interviene, Mario può morire o restare immobilizzato da un momento all’altro. E' come vivere sotto un macigno che può staccarsi senza preavviso. «Ma anche intervenire comportava rischi altissimi, perché l’osso comprimeva il midollo ed era vicinissimo all’arteria vertebrale» continua la mamma. Un'operazione tanto difficile che in Bulgaria nessun chirurgo offre la propria disponibilità.
Così, il padre, Gianni Torelli, vive a Guastalla e prende contatto con i medici di Parma che lo avrebbero poi operato. Attraverso l’ambasciata, si fanno arrivare le lastre e scatta l’iter per il rientro del ragazzo in Italia. 
«Non esistono voli, per farlo viaggiare in barella, se non a costi esorbitanti - continua la madre -. E, quindi, da Sofia a Milano viaggiamo su un volo di linea normale: essendo io infermiera do assistenza a mio figlio. Una volta arrivati in Italia, un’ambulanza ci conduce a Parma».
L'operazione è ad altissimo rischio, ma il dottor Franco Servadei, direttore della struttura complessa Neurochirurgia-Neurotraumatologia, si assume la responsabilità dell’intervento. 
Spiega per filo e per segno alla madre i pericoli, lei firma le liberatorie e, fatalista, acconsente. 
«Ero convinta che mio figlio non ce l’avrebbe fatta, già mi dicevo che la mia vita in Italia, cominciata a Parma con gli studi da infermiera, a Parma sarebbe finita - ricorda Nadia Miteva -. E invece, no. L’operazione è riuscita e ora mio figlio fa piccoli ma significativi progressi. Dal 7 settembre, giorno dell’operazione, ha iniziato a trascinare un po' le gambe e a muoversi con l’ausilio dei deambulatori. Ci sentiamo dei miracolati, è difficile esprimere tutta la gratitudine che ci lega all’équipe di medici che ci ha ridato la vita e la speranza».
«Ci tengo a ringraziare col cuore il dottor Servadei, il dottor Ippolito, il dottor Risolo e tutti gli infermieri, per la competenza e la grande professionalità dimostrata» dice la madre, con il sorriso di chi finalmente ha ricominciato a respirare. Ora Mario è in fase di netta ripresa. Ancora non sa quanto gli ci vorrà per tornare a casa, ma ha alle spalle un’odissea: di sicuro qualche settimana di ricovero non lo spaventa. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Veneta

    04 Ottobre @ 20.58

    Ciao cara Nadia,sono contenta che tutto e andato a buon fine!!! sei una mamma curagiosa!!! e molto,molto forte!!! bacio .

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente"

Maria Schneider e Marlon Brando in "Ultimo tango a Parigi"

Cinema

Bertolucci: "In Ultimo tango la Schneider non era consenziente" Video

1commento

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

Scompare frase parodia, per il web è censura

televisione

Heather Parisi e quell'elogio delle rughe che ha conquistato il web Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

ECONOMIA

In vigore il dl Fisco; Equitalia, 1 milione di accessi

Lealtrenotizie

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

referendum

Renzi si è dimesso. Oggi da Mattarella

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

Sorbolo

Strazio e pianto: Ilaria muore a 30 anni

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

Lega Pro

Come sarà il primo Parma di D'Aversa

PERSONAGGIO

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

Collecchio

Il parcheggio del cimitero è una discarica

Pellegrino

E' morto Fortini, il presidente della corale

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

Lutto

Addio a Ronchini, al «pisonär»

referendum

Renzi si dimette: "La sconfitta è mia. L'esperienza del mio governo finisce qui"

Stravincono i No (leggi) a quasi il 60% - Euro ai minimi da 20 mesi: peggio che dopo la Brexit - Grillo: "Subito al voto con l'Italicum" - Shock nella Ue 

2commenti

referendum PARMA

In provincia vince (di poco) il No. In città il Sì Risultati comune per comune

463 sezioni su 470: 52.54 il No. In città Si al 50.33%. No, record a Albareto, il Si bene a Bore

2commenti

Torrile

Incidente a Bezze: auto finisce fuori strada, un ferito grave

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

Granata, friulani e veneti: successi importanti

4commenti

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

youtube

"Esplora Parma", il nuovo video di Giulio Cantadori

RICERCA

I terremoti si possono prevedere? Ecco a che punto siamo

Parla l'esperto. La nuova frontiera? Imparare a leggere i segnali prima delle scosse

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

7commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

10commenti

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

rally

Monza, quinto successo di Rossi!

Basket

Basket, serie A: Brindisi schianta Sassari, ok Caserta

MOTORI

BOLOGNA

Esplora il Motor Show in meno di un minuto Video

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)