13°

20°

Buone Notizie

La donazione salvavita parte da Parma

La donazione salvavita parte da Parma
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli


Uno su ventimila: la responsabilità se l’è sentita tutta addosso, ma non ci ha pensato due volte prima di dire sì. È stato un donatore Avis della provincia di Parma il protagonista di una straordinaria donazione salvavita che, pochi giorni fa, ha coinvolto l’ospedale della nostra città.
Il grido d’aiuto arrivava dal Friuli Venezia Giulia, dove un paziente affetto da un’insidiosa patologia aveva urgente necessità di una trasfusione di sangue  del gruppo «zero negativo». Già di per sé, questo tipo di sangue rappresenta il gruppo più raro, ma il paziente aveva bisogno  di sangue con caratteristiche,  riscontrabili in un donatore su ventimila. Quattro, in tutto il Nord Italia, i donatori compatibili.  E proprio Parma ha risposto all’appello del Friuli, grazie a un gioco di squadra che ha coinvolto la struttura complessa di Immunoematologia e trasfusionale dell’Azienda ospedaliero-universitaria, a fianco delle associazioni di volontariato del sangue provinciali, in rete con il centro regionale sangue di Bologna: «La chiamata mi è arrivata qualche giorno prima - racconta il donatore -: mi hanno chiesto se me la sentivo di effettuare questa donazione "straordinaria". Mi sono sentito responsabilizzato e non ho potuto dire di no». Raccolta la donazione, lunedì mattina nella sede Avis di San Pancrazio, subito sono iniziate le procedure di preparazione per mantenere un alto il numero di globuli rossi e per la conservazione di un cospicuo volume di sangue. «Già martedì pomeriggio la sacca è partita per il Friuli con un trasporto speciale - conferma Alessandro Formentini, dirigente medico delegato dell’Immunoematologia e trasfusionale -: la trasfusione dell’unità a breve distanza di tempo dal prelievo, infatti, è una condizione indispensabile per il successo di questo tipo di operazioni».
Il protagonista della bella storia di solidarietà è un uomo che da circa 5 anni si è avvicinato al mondo della donazione: «Da sempre do una mano con contributi economici - spiega il benefattore -, ma qualche anno fa mi sono reso conto di una cosa semplice: il sangue purtroppo non si può comprare, non lo si può produrre in laboratorio, è una ricchezza limitata, preziosa e vitale. Se non ci fosse chi dona sangue la gente morirebbe. E poi donare ti fa stare meglio: in questo caso, per di più, che sapevo di stare salvando una persona, è stato ancora più emozionante». Il rischio, ora scongiurato, per il paziente friulano, era che la malattia in atto portasse in tempi veloci a un bassissimo numero di globuli rossi, fino quasi a una condizione simile a quella di chi ha subito radiazioni nucleari. «In 25 anni di carriera, di casi come questo ne ho visto solo un altro - continua Formentini -. Ecco perché ci teniamo a dire grazie a chi si è reso disponibile a questo gesto e, con lui, a tutto l’esercito dei donatori di sangue, senza la cui generosità molti ammalati non avrebbero la possibilità di combattere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Spaghetti settembrini

LA RICETTA 

Gli "Spaghetti settembrini" della Peppa

Lealtrenotizie

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

29commenti

serie b

Parma, pochi "scherzi": con l'Empoli fai dei punti Probabili formazioni

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

6commenti

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

1commento

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

10commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

3commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

4commenti

Piazzale Maestri

Antiterrorismo «fai da te»: gli ambulanti si organizzano

3commenti

Lutto

Addio a Pierino, il barista del Parco Ducale

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

boretto

Si schianta al limite del coma etilico, denunciato. E rischia multa fino a 10mila euro

SPORT

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

parma calcio

Le pagelle in dialetto parmigiano

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

IL TEST

Nuova Polo: ecco come va la sesta generazione