21°

35°

Buone Notizie

La donazione salvavita parte da Parma

La donazione salvavita parte da Parma
Ricevi gratis le news
0

Margherita Portelli


Uno su ventimila: la responsabilità se l’è sentita tutta addosso, ma non ci ha pensato due volte prima di dire sì. È stato un donatore Avis della provincia di Parma il protagonista di una straordinaria donazione salvavita che, pochi giorni fa, ha coinvolto l’ospedale della nostra città.
Il grido d’aiuto arrivava dal Friuli Venezia Giulia, dove un paziente affetto da un’insidiosa patologia aveva urgente necessità di una trasfusione di sangue  del gruppo «zero negativo». Già di per sé, questo tipo di sangue rappresenta il gruppo più raro, ma il paziente aveva bisogno  di sangue con caratteristiche,  riscontrabili in un donatore su ventimila. Quattro, in tutto il Nord Italia, i donatori compatibili.  E proprio Parma ha risposto all’appello del Friuli, grazie a un gioco di squadra che ha coinvolto la struttura complessa di Immunoematologia e trasfusionale dell’Azienda ospedaliero-universitaria, a fianco delle associazioni di volontariato del sangue provinciali, in rete con il centro regionale sangue di Bologna: «La chiamata mi è arrivata qualche giorno prima - racconta il donatore -: mi hanno chiesto se me la sentivo di effettuare questa donazione "straordinaria". Mi sono sentito responsabilizzato e non ho potuto dire di no». Raccolta la donazione, lunedì mattina nella sede Avis di San Pancrazio, subito sono iniziate le procedure di preparazione per mantenere un alto il numero di globuli rossi e per la conservazione di un cospicuo volume di sangue. «Già martedì pomeriggio la sacca è partita per il Friuli con un trasporto speciale - conferma Alessandro Formentini, dirigente medico delegato dell’Immunoematologia e trasfusionale -: la trasfusione dell’unità a breve distanza di tempo dal prelievo, infatti, è una condizione indispensabile per il successo di questo tipo di operazioni».
Il protagonista della bella storia di solidarietà è un uomo che da circa 5 anni si è avvicinato al mondo della donazione: «Da sempre do una mano con contributi economici - spiega il benefattore -, ma qualche anno fa mi sono reso conto di una cosa semplice: il sangue purtroppo non si può comprare, non lo si può produrre in laboratorio, è una ricchezza limitata, preziosa e vitale. Se non ci fosse chi dona sangue la gente morirebbe. E poi donare ti fa stare meglio: in questo caso, per di più, che sapevo di stare salvando una persona, è stato ancora più emozionante». Il rischio, ora scongiurato, per il paziente friulano, era che la malattia in atto portasse in tempi veloci a un bassissimo numero di globuli rossi, fino quasi a una condizione simile a quella di chi ha subito radiazioni nucleari. «In 25 anni di carriera, di casi come questo ne ho visto solo un altro - continua Formentini -. Ecco perché ci teniamo a dire grazie a chi si è reso disponibile a questo gesto e, con lui, a tutto l’esercito dei donatori di sangue, senza la cui generosità molti ammalati non avrebbero la possibilità di combattere».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

D'Alessio-Tatangelo, "siamo in crisi"

gossip

D'Alessio-Tatangelo ammettono: "Siamo in crisi"

Usa, morto John Heard

STATI UNITI

Trovato morto l'attore John Heard ("Mamma ho perso l'aereo") Video

Enrica Merlo, libero della Savino Del Bene Scandicci

SPORT

Enrica Merlo fra pallavolo e beach volley: "Gioco perché mi diverto" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: premiata lettrice "cronista di strada"

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

Lealtrenotizie

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

gaione

Schiacciato dal muletto: muore l'imprenditore Alberto Greci

Aveva 74 anni

1commento

Incidente

Carro attrezzi e furgone si scontrano sull'Asolana

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

5commenti

carabinieri

Con la scusa di un selfie rapina studente in via D'Azeglio: arrestato

8commenti

BASSA

Un uomo scompare nel Po: ricerche in corso

Disperso un uomo originario del Parmense

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

ITALIA/MONDO

San Teodoro

Donna uccisa durante una vacanza in Sardegna: il fidanzato confessa

METEO

Ancora caldo africano ma da lunedì temperature in calo

SPORT

Auguri capitano

Parma, il Parma, la famiglia: i 40 di Lucarelli

1commento

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

CINEMA

A Firenze la "temutissima" Coppa Cobram per ricordare Paolo Villaggio

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up