18°

28°

Buone Notizie

La "donazione in jeans" coinvolge i giovani

La "donazione in jeans" coinvolge i giovani
0

Con consapevolezza e responsabilità, in modo anonimo, gratuito e volontario, donando sangue si possono salvare vite. Questo il messaggio primario dell’iniziativa «Adas in felpa e jeans», un progetto presentato ieri agli studenti del Liceo Bertolucci presso la sede dell’Ipsia, che grazie all’idea di Adas Fidas Parma, girerà tra le mura delle scuole della nostra città portando ai giovani, fondamentale risorsa per il domani e linfa vitale per il futuro, la cultura del dono del sangue.
«Alla base del progetto e delle immagine mostrate ai ragazzi, il sangue e la sua importanza. – spiega l’ideatore e volontario Alberto Spotti – Com’è, cos’è, da cosa è formato e come funziona. Un’idea alla quale hanno collaborato con passione e dedizione anche due volontari e laureandi in Medicina e Chirurgia, Ernesto Siena ed Eugenia Iori».
Attraverso una presentazione di taglio volutamente informale,  indispensabile per attirare l’attenzione dei ragazzi e sensibilizzarli riguardo la problematica purtroppo sempre presente della carenza sangue, il «pianeta dono» diventa protagonista.
 Immagini, fumetti, aforismi, gocce di sangue parlanti e globuli sorridenti che prendono vita: tutto per raccontare «amichevolmente» ai giovani, come fosse una chiacchierata, il percorso di un donatore e il ruolo fondamentale che esso riveste, da quando negli anni ’60 si passava il sangue da braccio a braccio, fino al giorno d’oggi, quando una cosa così semplice, può avere un effetto davvero straordinario.
Ad aprire la presentazione, le parole ancora oggi toccanti di Plutarco, il quale sosteneva che «I giovani non sono sacchetti da riempire, ma fiaccole da accendere».
«A 17, 18 anni i ragazzi cominciano ad acquisire un reale senso del sociale, della solidarietà e dell’altruismo, – dichiara il presidente di Adas Fidas Parma, Michele Fedi – e questo diventa il momento ideale per trasmettere loro valori importanti e fondamentali, preparandoli a quando dovranno un domani supplire alle carenze di oggi. Per questo il progetto, non appena presentato da Alberto Spotti, ha trovato apprezzamento e sostegno da tutti noi».
La promozione della cultura del dono, un impegno fondamentale anche per la ricerca, «perché ad oggi, - aggiunge Fedi – non esiste nulla che possa sostituire il sangue, componente del nostro organismo ma anche di numerosi medicinali».
Il numero dei donatori continua ad essere buono, ma ovviamente si può sempre fare crescere la cultura del dono.  Dopo la più che positiva annata del 2010 che ha visto tremilatrecento donatori rivolgersi ad Adas, ad oggi, nel 2011, continuano ad essere più di tremila.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto svedese Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Lutto nel cinema

E' morto l'attore Michael Nyqvist, Mikael Blomkvist in Millenium

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

IL CASO

Gara per il trasporto pubblico, inchiesta per turbativa d'asta

Lutto

L'ultima lezione di Angela

In viale Vittoria

Ragazzo a terra, è gravissimo

Intervista

Papageorgiou: «Lascio il lavoro per la musica»

Documentario

L'Antelami torna in Duomo

FIDENZA

Tiro a segno, l'ex presidente condannato a versare 183.893 euro di risarcimento

Futuro vicesindaco

Bosi: «Saremo più vicini ai cittadini»

MERCATO

La «decima» di Lucarelli

polizia municipale

Fa la pipì in piazzale Matteotti: 450 euro di multa

Multato anche un uomo disteso sulla panchina

8commenti

il caso

Vetri rotti, vandali/ladri in azione: la mappa dell'emergenza

3commenti

polizia

Arancia meccanica in un kebabbaro (con rapina) di piazzale della stazione: presi due giovani

2commenti

L'allerta

Il maltempo flagella il Centro Nord: allagamenti e trombe d'aria

L'Italia divisa in due. Sbalzo di 20 gradi tra la Valle d'Aosta e la Sicilia

Il caso

Ancora vandali in Battistero, emergenza baby gang Video

1commento

Politica

Nuova giunta, il rebus dell'assessore all'Ambiente Video

Primo Consiglio tra 15 e 20 luglio

disagi

Temporale su Parma: cellulari, problemi a singhiozzo sulla linea Tim

2commenti

Fatto del giorno

Gara Tep-Busitalia: perquisizioni a Smtp

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

10commenti

ITALIA/MONDO

TORINO

Fuggi fuggi in piazza San Carlo, indagata la Appendino

salute

Vaccini: in Sardegna, tetano dopo 30 anni. Morta bimba a Roma per morbillo

SOCIETA'

auto

Il "bullo" della Porsche sfida la Tesla: finale a sorpresa

1commento

salute

Drogometro, in 8 minuti scova gli ''sballati'' alla guida

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat