17°

Buone Notizie

La "donazione in jeans" coinvolge i giovani

La "donazione in jeans" coinvolge i giovani
0

Con consapevolezza e responsabilità, in modo anonimo, gratuito e volontario, donando sangue si possono salvare vite. Questo il messaggio primario dell’iniziativa «Adas in felpa e jeans», un progetto presentato ieri agli studenti del Liceo Bertolucci presso la sede dell’Ipsia, che grazie all’idea di Adas Fidas Parma, girerà tra le mura delle scuole della nostra città portando ai giovani, fondamentale risorsa per il domani e linfa vitale per il futuro, la cultura del dono del sangue.
«Alla base del progetto e delle immagine mostrate ai ragazzi, il sangue e la sua importanza. – spiega l’ideatore e volontario Alberto Spotti – Com’è, cos’è, da cosa è formato e come funziona. Un’idea alla quale hanno collaborato con passione e dedizione anche due volontari e laureandi in Medicina e Chirurgia, Ernesto Siena ed Eugenia Iori».
Attraverso una presentazione di taglio volutamente informale,  indispensabile per attirare l’attenzione dei ragazzi e sensibilizzarli riguardo la problematica purtroppo sempre presente della carenza sangue, il «pianeta dono» diventa protagonista.
 Immagini, fumetti, aforismi, gocce di sangue parlanti e globuli sorridenti che prendono vita: tutto per raccontare «amichevolmente» ai giovani, come fosse una chiacchierata, il percorso di un donatore e il ruolo fondamentale che esso riveste, da quando negli anni ’60 si passava il sangue da braccio a braccio, fino al giorno d’oggi, quando una cosa così semplice, può avere un effetto davvero straordinario.
Ad aprire la presentazione, le parole ancora oggi toccanti di Plutarco, il quale sosteneva che «I giovani non sono sacchetti da riempire, ma fiaccole da accendere».
«A 17, 18 anni i ragazzi cominciano ad acquisire un reale senso del sociale, della solidarietà e dell’altruismo, – dichiara il presidente di Adas Fidas Parma, Michele Fedi – e questo diventa il momento ideale per trasmettere loro valori importanti e fondamentali, preparandoli a quando dovranno un domani supplire alle carenze di oggi. Per questo il progetto, non appena presentato da Alberto Spotti, ha trovato apprezzamento e sostegno da tutti noi».
La promozione della cultura del dono, un impegno fondamentale anche per la ricerca, «perché ad oggi, - aggiunge Fedi – non esiste nulla che possa sostituire il sangue, componente del nostro organismo ma anche di numerosi medicinali».
Il numero dei donatori continua ad essere buono, ma ovviamente si può sempre fare crescere la cultura del dono.  Dopo la più che positiva annata del 2010 che ha visto tremilatrecento donatori rivolgersi ad Adas, ad oggi, nel 2011, continuano ad essere più di tremila.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105, è morto Leone Di Lernia - VIDEO

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Montalbano torna, supera i 10 milioni e fa il 40%

televisione

Montalbano, ritorno record: supera i 10 milioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Arrestate due cittadine rumene

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Consiglio comunale

Rifiuti e sicurezza: oggi Consiglio comunale Diretta dalle 15

opportunita'

Venti nuovi annunci per chi cerca un lavoro

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

3commenti

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

meteo

Tornano pioggia, vento e neve sulle alpi

Langhirano

E' morto Pierino Barbieri

1commento

Scomparso

«Benito, come un padre per tanti di noi»

FOCUS

Monticelli? Mancano spazi per i giovani

LEGA PRO

Parma, Frattali out: in porta arriva Davide Bassi. Il Pordenone travolge il Bassano

L'estremo difensore era svincolato dall'Atalanta, nel suo passato anche Empoli e Torino

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

13commenti

EDITORIALE

Quei politici allergici alla libertà di stampa

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

2commenti

TREVISO

Il Comune licenzia dipendente assenteista

SOCIETA'

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

comune

2200 anni della fondazione di Parma: ecco il logo di Franco Maria Ricci

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia