22°

Buone Notizie

Quattro nuove ambulanze targate Croce rossa

Quattro nuove ambulanze targate Croce rossa
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Del Bue

Il servizio di emergenza-urgenza del nostro territorio si rafforza con l’arrivo di quattro nuove ambulanze. Targate Croce rossa italiana, acquistate grazie all’indispensabile contributo di Fondazione Cariparma, sono state accese ieri per la prima volta, davanti alla sede provinciale della Cri. Andranno in dotazione ai comitati di Fidenza, Pontetaro, Bedonia e Scurano. 
Al taglio del nastro, di fronte ad una folla di volontari, Giuseppe Zammarchi, commissario provinciale Cri, il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi, Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia, Massimo Fabi, direttore generale dell’Ausl, e Claudio Malavasi, direttore regionale della Croce Rossa. Sono tante, poi, le persone che non sono volute mancare ad un evento che coinvolge l’intera comunità; oltre alle parlamentari Carmen Motta e Albertina Soliani, al consigliere regionale Gabriele Ferrari, c’erano Gianfranco Cervellin, direttore di pronto soccorso e Medicina d’urgenza, i sindaci dei comuni beneficiari della donazione, Adriano Furlan, direttore della centrale operativa 118, Paolo Maurizi, comandante provinciale dei vigili del fuoco e Angelo Cornacchione, volontario e presidente di Cna Parma. «Questo momento di festa, che avviene in una sede piccola ma ricca di umanità, rappresenta uno dei momenti più belli della mia presidenza - è l’intervento di apertura di Zammarchi -. Nulla sarebbe stato possibile, però, senza il contributo di Fondazione Cariparma, non nuova ad aiuti concreti per la Croce Rossa». Una mano, quella tesa dalla Fondazione, che non deve essere considerata un automatismo, così come sottolinea il suo presidente: «La Fondazione è un valore aggiunto del nostro territorio - precisa Gabbi -, ma ottenere  suoi benefici non è sicuramente dovuto: molto dipende dai comportamenti che si succedono nel tempo. Tale patrimonio va tutelato al meglio, affinché anche i giovani, in futuro, possano beneficiarne». Sulla bontà del lavoro svolto quotidianamente dalla Cri nessun dubbio; spesso salva la vita, sempre la rende migliore. «E’ un dovere delle istituzioni - spiega Bernazzoli - dimostrare la propria vicinanza e gratitudine nei confronti dei volontari. Se Parma è costantemente nei piani alti delle classifiche sulla vivibilità è anche perché ha un patrimonio di associazioni volontarie che si impegnano per favorire la coesione sociale, cioè il sentirsi ognuno parte integrante di una società. Abbiamo visto a cosa porta pensare esclusivamente a se stessi: difficoltà, mancanza di regole, crisi». Quella della Croce Rossa non è una voce nel deserto, ma è parte di un coro di sinergie positive tra le varie istituzioni, Ausl in primis. Il tutto è coordinato dalla centrale operativa 118, al vertice di un sistema basato su 32 postazioni, tra Cri e Assistenza pubblica. Le fondamenta irrinunciabili sono i volontari: «200 mila in tutta le Regione - rivela Malavasi -: rappresentiamo un’eccellenza a livello nazionale». Infine, taglio del nastro e benedizione dei mezzi da parte di Don Luigi Valentini, provicario generale della Diocesi. Poi, sirene spiegate pronte ad intervenire dove c’è bisogno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein

Spettacoli

Asia Argento lascia l'Italia dopo la bufera sul caso Weinstein Video

Paolo Schianchi a Tu si que vales

Tú sí que vales

Le mani e le 49 corde di Paolo Schianchi incantano su Canale 5 Video

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo

COME FANTOZZI

La Coppa Cobram è arrivata anche a San Polo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

L'ESPERTO

Lavoro all'estero e residenza in Italia? Ecco dove pagare le tasse

Lealtrenotizie

Marino Perani

Marino Perani

Lutto

E' morto Marino Perani, allenò il Parma Video

In panchina negli anni Ottanta

PARMA

Via Muzzi, anziana scippata cade e si ferisce

Carabinieri

Tentato furto alle cantine Ceci: un arresto

CRONACA NERA

Derubato un rappresentante di gioielli

Furto su un'auto in via Repubblica

PARMA

Furto alla ditta "Mef" di strada del Paullo: è il secondo in 8 giorni 

Bottino da quantificare

PARMA

Tagliati gli alberi sul Lungoparma, protestano i residenti

13commenti

LUTTO

Addio a Angelo Tedeschi, l'ingegnere gentiluomo

Il caso

L'avvocato Mezzadri: «Quella volta che sparai a un ladro»

Carabinieri

In manette la primula rossa dell'eroina

1commento

BORGOTARO

«Troppi ragazzi ubriachi, è emergenza»

ALIMENTARE

Torna il "World Pasta Day", San Paolo è la "capitale". E il 25 ottobre, pastici aperti anche a Parma

Aidepi presenta la Giornata mondiale del 25 ottobre

TRASPORTI

Bus, il Tar invia la sentenza in procura e alla Corte dei conti 

«Aspetti singolari e conflitto d'interessi»

CONCORSO

Il gatto più bello di Parma: oggi alle 16 si chiude il gruppo 9

IL CASO

Parchi, bagni «vietati» ai disabili

BORGOTARO

Venturi: «Punto nascita, chiusura inevitabile»

1commento

monchio

Cade da una balza rocciosa: grave un cercatore di funghi 88enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Austria, il populismo alla prova del governo

di Paolo Ferrandi

SCUOLA

Aimi: «Non usare i voti come punizioni»

ITALIA/MONDO

rapimento

Alfano: "Liberato in Nigeria don Maurizio Pallù"

OMICIDI

Morto il serial killer delle donne di Bolzano

SPORT

IL SONDAGGIO

Parma, "nebbia" in campionato. Nel mirino dei tifosi lo staff tecnico

1commento

Moto

Marquez vuole tornare a vincere

SOCIETA'

FOTOGRAFIA

Percezione e realtà negli scatti di Volumnia Fontana

Ateneo

Dall'Università di Parma arriva l'auto elettrica da competizione

MOTORI

ANTEPRIMA

Seat Arona: il nuovo Suv compatto in 5 mosse Fotogallery

LA NOVITA'

Kia Stonic, debutta il nuovo «urban crossover»