-2°

Buone Notizie

Quattro nuove ambulanze targate Croce rossa

Quattro nuove ambulanze targate Croce rossa
0

 Andrea Del Bue

Il servizio di emergenza-urgenza del nostro territorio si rafforza con l’arrivo di quattro nuove ambulanze. Targate Croce rossa italiana, acquistate grazie all’indispensabile contributo di Fondazione Cariparma, sono state accese ieri per la prima volta, davanti alla sede provinciale della Cri. Andranno in dotazione ai comitati di Fidenza, Pontetaro, Bedonia e Scurano. 
Al taglio del nastro, di fronte ad una folla di volontari, Giuseppe Zammarchi, commissario provinciale Cri, il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi, Vincenzo Bernazzoli, presidente della Provincia, Massimo Fabi, direttore generale dell’Ausl, e Claudio Malavasi, direttore regionale della Croce Rossa. Sono tante, poi, le persone che non sono volute mancare ad un evento che coinvolge l’intera comunità; oltre alle parlamentari Carmen Motta e Albertina Soliani, al consigliere regionale Gabriele Ferrari, c’erano Gianfranco Cervellin, direttore di pronto soccorso e Medicina d’urgenza, i sindaci dei comuni beneficiari della donazione, Adriano Furlan, direttore della centrale operativa 118, Paolo Maurizi, comandante provinciale dei vigili del fuoco e Angelo Cornacchione, volontario e presidente di Cna Parma. «Questo momento di festa, che avviene in una sede piccola ma ricca di umanità, rappresenta uno dei momenti più belli della mia presidenza - è l’intervento di apertura di Zammarchi -. Nulla sarebbe stato possibile, però, senza il contributo di Fondazione Cariparma, non nuova ad aiuti concreti per la Croce Rossa». Una mano, quella tesa dalla Fondazione, che non deve essere considerata un automatismo, così come sottolinea il suo presidente: «La Fondazione è un valore aggiunto del nostro territorio - precisa Gabbi -, ma ottenere  suoi benefici non è sicuramente dovuto: molto dipende dai comportamenti che si succedono nel tempo. Tale patrimonio va tutelato al meglio, affinché anche i giovani, in futuro, possano beneficiarne». Sulla bontà del lavoro svolto quotidianamente dalla Cri nessun dubbio; spesso salva la vita, sempre la rende migliore. «E’ un dovere delle istituzioni - spiega Bernazzoli - dimostrare la propria vicinanza e gratitudine nei confronti dei volontari. Se Parma è costantemente nei piani alti delle classifiche sulla vivibilità è anche perché ha un patrimonio di associazioni volontarie che si impegnano per favorire la coesione sociale, cioè il sentirsi ognuno parte integrante di una società. Abbiamo visto a cosa porta pensare esclusivamente a se stessi: difficoltà, mancanza di regole, crisi». Quella della Croce Rossa non è una voce nel deserto, ma è parte di un coro di sinergie positive tra le varie istituzioni, Ausl in primis. Il tutto è coordinato dalla centrale operativa 118, al vertice di un sistema basato su 32 postazioni, tra Cri e Assistenza pubblica. Le fondamenta irrinunciabili sono i volontari: «200 mila in tutta le Regione - rivela Malavasi -: rappresentiamo un’eccellenza a livello nazionale». Infine, taglio del nastro e benedizione dei mezzi da parte di Don Luigi Valentini, provicario generale della Diocesi. Poi, sirene spiegate pronte ad intervenire dove c’è bisogno.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

3commenti

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

6commenti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

Parma

Incendio di canna fumaria a Porporano

Sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

13commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

10commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017