-5°

Buone Notizie

Da Nikita a Boh: quei nuovi angeli sulle strade di Parma

Da Nikita a Boh: quei nuovi angeli sulle strade di Parma
1

 Chiara Pozzati

Neo, Bull, Dallas, Nikita, Tracy e Boh: sono loro i nuovi City Angels in missione sulle strade di Parma. 
Non rivelano il nome per questioni di sicurezza, ma raccontano con orgoglio cosa li spinge a scendere in viottoli e borghetti alla ricerca degli «invisibili». Un magazziniere, due operai e tre impiegate, tutti tra i 30 e i 40 anni, che proprio ieri hanno sostenuto l’esame finale per diventare angeli. Così da oggi sono una ventina i volontari parmigiani in «divisa» e basco blu. Multietnici e antirazzisti, i guardiani dei rioni difficili hanno concluso il corso, durato tre mesi, e si preparano a scendere ufficialmente sulla strada. «Chiariamo subito che qui non si tratta di ronde - spiegano convinti - ma di volontariato di strada». 
Nuovi scout in divisa? Forse, ma sicuramente dietro quella mano tesa a clochard, emarginati, anziani soli c’è molto di più. «Ho intrapreso questo corso per capire cosa significasse vivere ai bordi della società - attacca Nikita, capelli biondi, sorriso franco, - ma ho scoperto un mondo». Un mondo che si gioca in quella squadra composta da 3, massimo cinque persone che si sparpagliano negli anfratti di Parma per portare aiuto. 
Esiste una gerarchia ben definita, un linguaggio in codice, un unico imperativo: pensare significa agire. Eppure dietro al basco blu e alla maglietta rossa si nascondono parmigiani animati dalla voglia di sentirsi utili, lontano dai riflettori, in quelle vie dove non ci si chiama per nome ma basta un sorriso per intendersi. Nel 1994 fu lo scrittore Mario Furlan a lanciarli, oggi a distanza di 17 anni, i City Angels sono una realtà in diciassette città italiane e a Tuzla, in Bosnia-Erzegovina. «Alcune signore ci hanno accolto a braccia aperte - svelano i neoangeli - e questa è una delle soddisfazioni maggiori». 
I sei stringono il diploma tra le mani e si godono il meritato riposo. D’altronde per diventare City Angels il manuale parla chiaro: occorre un addestramento teorico e pratico, il tutto da integrare con 3 mesi di uscite in cui gli aspiranti angels si limitano a osservare i compagni. «Ed ora li aspetta solo l’asfalto», scherza Giancarlo Ruberti, nome in codice «Black», coordinatore della sezione parmigiana. «E’ fondamentale che i ragazzi siano spinti da autentica convinzione, senza però dimenticare l’importanza dell’addestramento»: questa volta a parlare è Lorenzo Masini, Aquila per i compagni, presidente nazionale. Masini fa la spola in tutt’Italia per formare i nuovi angeli. «Nessuno di noi si sente un supereroe - assicurano i neo volontari - ma solo una strumento in più, un aiuto silenzioso per gli invisibili che, troppo spesso, scompaiono senza lasciare traccia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco

    06 Dicembre @ 14.09

    Mai visti in giro...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

I crociati ritrovano la vittoria grazie a Evacuo: Parma-Santarcangelo 1-0

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

30commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

6commenti

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

4commenti

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

1commento

Rugby

Zebre-London Wasps 13-22: ribaltato il vantaggio del primo tempo Foto

A Moletolo sono arrivati 300 tifosi inglesi

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

Parma Calcio

D'Aversa: "Non è mia volontà mandare via Felice..."

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria