13°

Buone Notizie

Quegli angeli del fango che asciugano le lacrime

Quegli angeli del fango che asciugano le lacrime
Ricevi gratis le news
0

Damiano Ferretti
Hanno spalato fango per entrare nelle case - sgretolate come castelli di carta dalla furia inesorabile dell'acqua - delle famiglie in lacrime. Hanno scavato tra le macerie trovandosi di fronte un «deserto spettrale»: giganteschi crateri, scheletri di palazzi, carcasse d’auto incredibilmente arrotolate una sopra l’altra, piante secolari sradicate. Hanno camminato - increduli - sopra le merci distrutte del fruttivendolo, sopra il banco del panettiere, sopra la serranda dell’idraulico. Nelle più grandi tragedie - come quella che ha devastato il Levante ligure lo scorso 25 ottobre - emergono, spesso, le azioni più nobili, solidali e altruiste.
E così è stato per i tanti «angeli del fango» parmigiani che, nelle scorse settimane, sono partiti alla volta di Borghetto Vara (la località divenuta simbolo dell’alluvione che ha colpito lo spezzino, ndr) e di Brugnato (il paese-gemello distante soltanto un pugno di metri) armati di stivali, pale e con tanta voglia di prodigarsi ed aiutare - in qualche modo - quelle persone che, in quei giorni di devastazione naturale, hanno perso tutto o quasi.
In questi luoghi segnati dalla più totale devastazione, sono arrivati anche i volontari delle «Brigate di solidarietà attiva» di Parma. «Il nostro moto di solidarietà - precisa subito Elena Francani, una delle volontarie - ha preso il via con la necessità di condividere i bisogni di queste persone, così sfortunate, che in quei giorni sembravano totalmente incapaci di reagire; il nostro intervento - puntualizza - è stato coordinato con le istituzioni locali, la Protezione civile e la Croce rossa italiana». Tra coloro che hanno mollato la quotidianità per recarsi in quell’«inferno di fango», troviamo anche Enrico Arillo, originario proprio della Val di Vara e parmigiano d’adozione: già noto per essere il referente cittadino del Popolo Viola ma anche per essere volontario nel corpo dei Vigili del Fuoco dal lontano 2003.
«E’ stato davvero emozionante - racconta Arillo - ritornare in quei luoghi, tanto cari a me e alla mia famiglia: i miei genitori, infatti, hanno la casa proprio lì e frequento quelle zone da quando sono nato. Brugnato e Borghetto Vara, in particolare, li conosco benissimo, o meglio - evidenzia con un nodo in gola - li conoscevo benissimo: tutto è cambiato, tutto è irriconoscibile perché, dove prima c’erano le case, gli orti, il bar o la pizzeria, ora invece c’è soltanto il letto del fiume».
Dallo scorso 28 ottobre ad oggi, sono circa un centinaio i volontari parmigiani delle «Brigate di solidarietà attiva» che hanno voluto dare sostegno attivo e concreto a quelle popolazioni inabissate dal fango e dall’acqua. Ed hanno raggiunto quelle località, che un tempo erano veri e propri paradisi per i turisti, con un intento preciso: riscoprirsi essere umani nella necessità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Mangiamusica:  Parmigiano e  Rolling Stones

Fidenza

Mangiamusica: Parmigiano e Rolling Stones Gallery

Shakira

Shakira

musica

Shakira sta male: "Emorragia alle corde vocali". Concerti rimandati

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

GAZZAFUN

Quiz, ma voi lo sapete come si affronta una rotonda?

24commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

Sciame sismico in Appennino, le scosse avvertite in tutta la provincia

TERREMOTO

Sciame sismico in Appennino, almeno 10 scosse avvertite in tutta la provincia

A Fornovo la più forte (4.4). Non segnalati danni

ULTIM'ORA

Uno dei terremoti più profondi in Emilia Romagna

La scossa più forte su un basamento roccioso

FUNERALE

La lettera della mamma di Mattia

IN PENSIONE

Roncoroni, chirurgo a tutto campo

PARMA

Riina: l'addio senza lacrime (e lite con i cronisti) della vedova e dei figli

Maria Concetta Riina se la prende con i giornalisti. L'avvocato: "Andatevene, è scandalismo". Conclusa l'autopsia sul corpo del boss (Ipotesi tecnica di "omicidio colposo" contro ignoti) : i risultati tra 60 giorni

14commenti

Incidente

Scontro a Pilastro, un ferito

Incidente

Carambola fra tre auto in via Mantova, due feriti

Indaga la Polizia municipale

WEEKEND

Il Mercato del Forte, la torta di verze, November Porc a Zibello: l'agenda di domenica

Salso

Sfondano la vetrina e rubano capi firmati

Polizia

Raffica di furti negli appartamenti

Bici rubate e in attesa dei proprietari

Eccellenze

Il Parmigiano trionfa agli "Oscar del formaggio" a Londra

Risultato stellare: porta a casa 38 medaglie

1commento

POESIA

Zucchi tradotto da un giurato del Nobel

calcio

Parma, poker e primato

Lutto

L'addio di Rubbiano a Fabrizio Aguzzoli

LIRICA

Festival Verdi, numeri da record

FERROVIA

Fidenza-Cremona, treni al posto di due bus

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La figlia di Totò Riina e una rabbia che offende

di Georgia Azzali

2commenti

TRAFFICO

La mappa degli autovelox dal 20 al 24 novembre

ITALIA/MONDO

Ris di Parma

Scomparse due mogli di un allevatore: trovate ossa nella stalla

3commenti

Il caso

Cerca la madre naturale. Lei la gela: "Sei il simbolo della violenza subita"

2commenti

SPORT

SERIE A

Il Napoli piega il Milan (2-1), la Roma si prende il derby

GAZZAFUN

Parma-Ascoli 4-0: fate le vostre pagelle

SOCIETA'

LA PEPPA

Pollo e peperoni ripieni

curiosità

Sono una "chimera" quelli pubblici a Parma: il 19 è la Giornata mondiale dei servizi igienici

MOTORI

IL NOSTRO TEST

Meglio ibrida o plug-in? La risposta è Hyundai Ioniq

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto