18°

32°

Buone Notizie

Campioni in corsia: l'assist del Parma ai bimbi malati

Campioni in corsia: l'assist del Parma ai bimbi malati
Ricevi gratis le news
0

Chiara Pozzati

Campioni in corsia: un assist per i bimbi che giocano la partita della vita. Morrone e compagni abbandonano il campo del Tardini per entrare in punta di piedi nel reparto di Oncoematologia pediatrica. Poi, si dividono tra le camerette di Chirurgia e i corridoi di Clinica pediatrica, senza dimenticare ovviamente i lettini di Astanteria pediatrica.
Un «match prenatalizio», quello di ieri, particolarmente caro al Parma calcio che, da quasi 20 anni, non manca mai all’appuntamento coi piccoli pazienti del Maggiore. Ma sono soprattutto loro, circa un centinaio tra bambini e adolescenti ricoverati, i veri protagonisti della giornata. Loro che hanno atteso col fiato sospeso l’arrivo della squadra crociata al completo. E pazienza se il Parma non è proprio il team del cuore: «Juve e Milan se ne faranno una ragione», confida un bimbo di 7 anni.
Atleti, mister e staff tecnico si sono presentati a mo’ di babbi natale: carichi di magliette, palloni, cappellini ma soprattutto con la voglia d’incontrare i piccoli grandi tifosi. «E’ bellissimo poter portare questi doni ai ragazzi - spiega Francesco Valiani -: non ci costa nulla, anzi, ci arricchisce davvero». «Si tratta di un’iniziativa che ci fa riflettere - ammette il centrocampista -. I bimbi ricoverati sono veramente forti, dei campioni capaci d’insegnarci sempre qualcosa». Non a caso, i gialloblù hanno iniziato il loro tour in corsia incontrando un bimbo di 8 anni, che ha ricevuto il pallone autografato un minuto prima di entrare in sala operatoria. «E’ affetto da una forma di leucemia piuttosto pesante, ma è forte – si lascia sfuggire un medico -. Sotto anestesia si è addormentato col sorriso».
Un’iniziativa promossa a pieni voti non solo dai piccoli protagonisti. Soddisfatti infatti i direttori dei dipartimenti. Maria Teresa Tondelli di Astanteria pediatrica parla «di un’occasione indispensabile per i piccoli pazienti e le loro famiglie», mentre Carmine Del Rossi, a capo di Chirurgia pediatrica, la definisce «una possibilità straordinaria per i ragazzi», ribadendo «l’importanza di questa visita che serve a umanizzare la presenza dei bimbi in ospedale».
«L’arrivo dei giocatori ha portato una ventata d’aria fresca nei nostri reparti»: Giancarlo Izzi, al timone di Oncoematologia pediatrica, non ha dubbi. «Sorrisi così luminosi sono rari - chiosa Izzi -, grazie al messaggio di speranza portato dai calciatori i piccoli trovano la forza di andare avanti, di diventare protagonisti e lottare con più energia contro la malattia».
Dello stesso avviso anche Sergio Bernasconi direttore di Clinica Pediatrica, che aggiunge: «Incontrare i loro idoli, significa sentirsi più vicino al mondo reale a quel quotidiano che è passato in secondo piano a causa di una malattia difficile ma non invincibile».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, untutti i dati del 2016

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

delitto s.prospero

Omicidio all' "Angelica club": Samuele Turco suicida in carcere Video

1commento

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

incidente

Cade dalla bici in via Repubblica: grave 74enne

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

22commenti

ITALIA/MONDO

operazione

Milano, stazione Centrale invasa dai migranti: nuovo blitz della polizia

Francia

Incendi in Costa Azzurra, evacuate 10.000 persone Foto

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita