18°

Buone Notizie

Parma, scudetto della solidarietà: tutta la squadra diventa testimonial dell'Aido

Parma, scudetto della solidarietà: tutta la squadra diventa testimonial dell'Aido
2

Giulia Viviani 

Se esistesse una classifica per la solidarietà il Parma, che da ieri è ufficialmente testimonial nazionale dell’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule, vincerebbe lo scudetto. 
L’accordo, siglato ieri nella sala stampa del Tardini dal presidente Tommaso Ghirardi e dai vicepresidenti nazionali dell’Aido, Gabriele Olivieri e Mirella Mancuso prevede che i crociati diventino testimonial dell’associazione fino al 2014, allo scopo di promuovere e diffondere la cultura e l’informazione in merito ai trapianti di organo, sensibilizzando l’opinione pubblica sui temi della donazione. 
 
Una vittoria anche per l’Aido di Parma che tanto ha spinto perché l’accordo venisse siglato a livello nazionale. Impossibile non citare l’artefice di questo successo, Pina Lombardo, che da venticinque anni «insegue» il Parma Fc e i suoi atleti per farne simbolo di una battaglia. Grazie a lei tanti giocatori come Marco Ballotta, Luigi Apolloni, Enrico Chiesa, Alberto Gilardino, Gianfranco Zola e Gianluigi Buffon avevano già affiancato l’Aido: «Mi ci sono voluti anni - ha detto commossa - ma alla fine sono riuscita a trascinare tutta la squadra grazie a un presidente a cui sarò eternamente grata».
 
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola
 
(g.b.) - Speriamo che la notizia del Parma prima squadra testimonial dell'Aido valichi velocemente i confini provinciali, e vanga ripresa con grande risalto (diciamo lo stesso di un gol in sospetto fuorigioco?...) dai mezzi di informazione nazionali.
 
Un gesto che unisce il Parma di Ghirardi a quello dell'epoca di Scala, splendido in campo ma in prima linea anche fuori dal terreno di gioco, ogni volta che qualche buona causa in città chiamasse all'appello. E grande merito va dato a una donna come Pina Lombardo, che per oltre un quarto di secolo ha messo il suo tempo e la sua passione al servizio dell'associazione dei donatori di organo. Una "squadra", non dimentichiamolo, della quale ognuno di noi ha il "dovere" di far parte, se un giorno questo fosse utile a regalare una vita.

 

 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • corrado

    23 Marzo @ 13.25

    all\'arrivo del pullman i giocatori sono scesi e sono filati via senza fermarsi (mister compreso) e se non fosse stato per un paio di giocatori ed anche per il Presidente che si è prestato a foto e autografi e per le inossidabili vecchie glorie (Osio e Melli in primis) quella che sarebbe dovuta essere una bella serata per i bimbi si sarebbe trasformata in una grande tristezza. Ma che pensavano, che i bimbi delle elementari sarebbero rimasti lì fino a mezzanotte per aspettarli ???\r\nUn grazie va ad un ragazzo dei BOYS che si è prodigato tanto per raccogliere qualche autografo da regalare ai bimbi. Un Grande !

    Rispondi

  • Simone

    22 Marzo @ 11.15

    tutti li...belli belli a mangiare a gratis e nemmeno una firma per i bambini...solidarietà....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

3commenti

lega pro

Parma, alle 16.30 in campo pensando solo a vincere Diretta

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

commemorazione

Un anno senza Mario il clochard: il quartiere lo ricorda pensando agli "ultimi" Foto

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

5commenti

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

15commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

Incidente sulla A10

Tir si ribalta e travolge cantiere con operai: due morti Video

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa