22°

34°

Buone Notizie

Adas, donatori in aumento. E presto due nuovi gruppi

Adas, donatori in aumento. E presto due nuovi gruppi
0

Laura Ugolotti
E’ passato quasi un anno dal congresso nazionale Adas - Fidas, che nel 2011 è stato ospitato dalla nostra città. Oltre 20 mila persone riunite a Parma per parlare di volontariato e donazione di sangue.
Per Adas Parma sono stati dodici mesi di intenso lavoro e le attività, che da allora si sono intensificate e iniziano a dare frutti concreti.
«Il risultato più tangibile - spiega Michele Fedi, presidente Adas provinciale - sono i due nuovi gruppi che a breve nasceranno in città. Dall’inizio del 2012 abbiamo registrato 60 nuovi aspiranti donatori e le donazioni sono in aumento rispetto allo stesso periodo del 2011. Un dato positivo, vista la leggera flessione registrata alla fine del 2011».
Parma, insomma, almeno da questo punto di vista, può ancora considerarsi un’isola felice: «Le donazioni garantiscono l’autosufficienza a tutti gli ospedali di città e provincia. L’Emilia Romagna, insieme al Veneto, è tra le regioni con il maggior numero di donatori; inoltre abbiamo un sistema di raccolta, conservazione, catalogazione e distribuzione che è tra i più avanzati in Italia».
A questi importanti risultati Adas Parma dà il suo contributo dal 1961, da quando i primi gruppi nacquero tra i lavoratori, all’interno delle fabbriche, ancora oggi sedi storiche dell’associazione, anche se i volontari ormai arrivano dagli ambienti più diversi.
«Il primo gruppo aziendale - ricorda il presidente provinciale - è nato in Bormioli; due anni dopo, nel 1963, fu Pietro Barilla a volere fortemente un gruppo nella sua azienda e fu il primo a costituirsi in città. Il 9 maggio del 1970 nacque ufficialmente Adas Parma».
Oggi l’associazione conta 35 gruppi, quattromila iscritti e 2.300 donatori attivi. Oltre alla sede di via Testi, il centro nevralgico dell’attività di volontariato è al Centro Immunotrasfusionale dell’Ospedale Maggiore, in via Gramsci. «E’ l’unico centro trasfusionale di Parma e provincia e, a differenza di un semplice centro di raccolta, è una struttura pubblica, aperta a chiunque voglia donare, associato o non associato, di qualsiasi gruppo. Essere all’interno dell’ospedale è importante, per noi e per i malati: il centro è affiancato da laboratori che si occupano di analisi, conservazione, lavorazione e distribuzione del sangue. Il tutto senza dovere attendere i tempi legati alla raccolta. I fondi regionali che otteniamo per la raccolta, inoltre, restano all’Ospedale».
Il centro raccoglie ogni giorno 10-12 donazioni: quasi quattromila donazioni l’anno. Un patrimonio importantissimo. «Sono convinto che il congresso del 2011 abbia segnato un cambiamento di rotta: ha dato nuova linfa all’impegno dei volontari, che sono il cuore della nostra associazione. Persone straordinarie, forse mai apprezzate fino in fondo; grazie a loro è possibile non solo salvare delle vite, ma anche fare ricerca, testare nuovi medicinali, permettere ai chirurghi di operare, di trapiantare organi».
Altrettanto fondamentale, per Fedi, è la collaborazione tra le diverse associazioni: «Il nostro gruppo giovanile inizierà a condividere alcune attività con il gruppo giovanile Avis: è un bel segnale». «Parma è fortunata - aggiunge -, perché può contare su due realtà per donare sangue. Non tutte le province possono dire lo stesso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

Fabio Fazio, in una foto d'archivio

Tv

La Rai propone a Fazio un contratto da 2,2 milioni l'anno

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Siccità mai così grave dal 1878

EMERGENZA

Crisi idrica mai così grave dal 1878 (La mappa della siccità)

Il ministro: "Dobbiamo aumentare i bacini" - Leggi

traffico intenso

Autocisa: coda di 8 km ad Aulla verso il mare

Al Campus

Ladri in azione a Biologia e Fisica

1commento

L'AGENDA

Il primo sabato d'estate da vivere nel Parmense

DUE FOSCARI

Busseto piange il ristoratore Roberto Morsia

L'INTERVISTA

Cassano: «Parma vorrei riportati in A»

Langhirano

I 5 stelle contro il fuoriuscito: proteste in consiglio

Fidenza

Ballotta, un restyling da 200mila euro

Suore

Due vietnamite diventano Orsoline

Lutto

Colorno piange Cadmo Padovani

Tg Parma

Samboseto, 75enne esce di strada e muore Video

polizia

Minacciato con coltello, sequestrato e rapinato in stazione: in carcere due dei tre aggressori Video

8commenti

mercato

Cassano: "Vorrei riportare il Parma in A" Audio Faggiano: "Fantantonio qui? Non lo escludo" Video

5commenti

Protezione civile

Ondata di caldo: allerta "arancione" fino a domenica - I consigli - Video

3commenti

Anteprima Gazzetta

Domenica il voto, appello a recarsi alle urne

teatro

Debutto sold out per l'Arena Shakespeare (Teatro Due) - Gallery

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

cina

Frana, 141 persone sepolte vive

TORINO

Terrorismo: fermata presunta foreign fighter italiana

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

Moto

Ultime libere ad Assen, Rossi secondo

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...