Buone Notizie

Adas, donatori in aumento. E presto due nuovi gruppi

Adas, donatori in aumento. E presto due nuovi gruppi
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
E’ passato quasi un anno dal congresso nazionale Adas - Fidas, che nel 2011 è stato ospitato dalla nostra città. Oltre 20 mila persone riunite a Parma per parlare di volontariato e donazione di sangue.
Per Adas Parma sono stati dodici mesi di intenso lavoro e le attività, che da allora si sono intensificate e iniziano a dare frutti concreti.
«Il risultato più tangibile - spiega Michele Fedi, presidente Adas provinciale - sono i due nuovi gruppi che a breve nasceranno in città. Dall’inizio del 2012 abbiamo registrato 60 nuovi aspiranti donatori e le donazioni sono in aumento rispetto allo stesso periodo del 2011. Un dato positivo, vista la leggera flessione registrata alla fine del 2011».
Parma, insomma, almeno da questo punto di vista, può ancora considerarsi un’isola felice: «Le donazioni garantiscono l’autosufficienza a tutti gli ospedali di città e provincia. L’Emilia Romagna, insieme al Veneto, è tra le regioni con il maggior numero di donatori; inoltre abbiamo un sistema di raccolta, conservazione, catalogazione e distribuzione che è tra i più avanzati in Italia».
A questi importanti risultati Adas Parma dà il suo contributo dal 1961, da quando i primi gruppi nacquero tra i lavoratori, all’interno delle fabbriche, ancora oggi sedi storiche dell’associazione, anche se i volontari ormai arrivano dagli ambienti più diversi.
«Il primo gruppo aziendale - ricorda il presidente provinciale - è nato in Bormioli; due anni dopo, nel 1963, fu Pietro Barilla a volere fortemente un gruppo nella sua azienda e fu il primo a costituirsi in città. Il 9 maggio del 1970 nacque ufficialmente Adas Parma».
Oggi l’associazione conta 35 gruppi, quattromila iscritti e 2.300 donatori attivi. Oltre alla sede di via Testi, il centro nevralgico dell’attività di volontariato è al Centro Immunotrasfusionale dell’Ospedale Maggiore, in via Gramsci. «E’ l’unico centro trasfusionale di Parma e provincia e, a differenza di un semplice centro di raccolta, è una struttura pubblica, aperta a chiunque voglia donare, associato o non associato, di qualsiasi gruppo. Essere all’interno dell’ospedale è importante, per noi e per i malati: il centro è affiancato da laboratori che si occupano di analisi, conservazione, lavorazione e distribuzione del sangue. Il tutto senza dovere attendere i tempi legati alla raccolta. I fondi regionali che otteniamo per la raccolta, inoltre, restano all’Ospedale».
Il centro raccoglie ogni giorno 10-12 donazioni: quasi quattromila donazioni l’anno. Un patrimonio importantissimo. «Sono convinto che il congresso del 2011 abbia segnato un cambiamento di rotta: ha dato nuova linfa all’impegno dei volontari, che sono il cuore della nostra associazione. Persone straordinarie, forse mai apprezzate fino in fondo; grazie a loro è possibile non solo salvare delle vite, ma anche fare ricerca, testare nuovi medicinali, permettere ai chirurghi di operare, di trapiantare organi».
Altrettanto fondamentale, per Fedi, è la collaborazione tra le diverse associazioni: «Il nostro gruppo giovanile inizierà a condividere alcune attività con il gruppo giovanile Avis: è un bel segnale». «Parma è fortunata - aggiunge -, perché può contare su due realtà per donare sangue. Non tutte le province possono dire lo stesso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Fidenza

Elena Novaresi: una carriera partita da «Amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene, la situazione migliora. In serata riapre il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

piena

Viarolo, auto in balia delle acque. Escluse persone all'interno

incidente

17enne investito sulla tangenziale a Sanguigna: è in Rianimazione

1commento

Brumotti

Arriva "Striscia la Notizia", fuggi fuggi di pusher in Pilotta e a San Leonardo Le foto

31commenti

copermio

Salvataggio in gommone di tre persone e un cane bloccati in un capannone Video

anteprima gazzetta

L'alluvione e il black-out nel Parmense: danni, disagi, paura e storie

IL CASO

Via Cavour, 17enne aggredito e rapinato dal «branco»

8commenti

TRASPORTI

Tep, revocato lo sciopero del 14 dicembre

social

Esondazioni e black-out: è derby di solidarietà tra Parma e Reggio

piena

Il sindaco di Sorbolo: "I cittadini non si mettano in pericolo: via dagli argini" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS