Buone Notizie

Aisla, un dono d'amore per gli ammalati di Sla

Aisla, un dono d'amore per gli ammalati di Sla
Ricevi gratis le news
0

Il benessere della persona malata in ospedale non dipende solo dall’assistenza medica ricevuta, ma anche dalla qualità di vita che la struttura riesce a garantire. Lo sa bene l’associazione Aisla Onlus Sezione di Parma (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) che ha provveduto a donare all’unità operativa Clinica Pneumologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria ausili ed attrezzature per la stanza dedicata ai malati di Sla.
«Anche in un momento così delicato e critico per la persona malata - spiega Lina Fochi, presidente di Aisla - vorremmo rendere la stanza di degenza più confortevole possibile affinché ci sia continuità tra casa e ospedale e la persona malata, con i suoi familiari, possano mantenere alcune delle abitudini quotidiane».
L’associazione ha donato, con un impegno di oltre 2000 euro, una poltrona letto per il familiare che spesso deve permanere in ospedale per assistere il proprio caro; un sollevatore che garantisca spostamenti verso la poltrona o la seggiola a rotelle in completa sicurezza; una sedia bagno, con blocco rotelle, per l’igiene personale e la doccia, e un apparecchio televisivo, indispensabile per rimanere informati sugli eventi di cronaca o seguire i programmi preferiti, come a casa.
La donazione, compresa nel progetto «Miglioriamo la qualità di vita», è stata formalizzata ieri  per celebrare il «Global Day, la Giornata mondiale per la Sla».
Nel giorno di solstizio – simbolicamente punto di svolta – ogni anno pazienti, familiari e volontari organizzano una serie di attività per esprimere la loro speranza che questo giorno possa essere un’altro punto di svolta nella ricerca per trovare la causa, la terapia e la cura della Sla.
La Sclerosi laterale amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa progressiva che colpisce i motoneuroni, le cellule nervose che trasmettono i comandi per il movimento dal cervello ai muscoli volontari, compresi quelli respiratori, determinandone l’indebolimento, fino all’atrofia.
«Ringraziamo l’associazione per questa importante donazione – ha detto Emilio Marangio, direttore dell’unità operativa Clinica Pneumologica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria – Presso il nostro ospedale i malati di Sla sono presi in carico da un’equipe multidisciplinare che segue globalmente il “paziente”, senza trascurare il rispetto dell’“uomo” affetto dalla malattia».
Attualmente sono circa 40 i pazienti di Parma e provincia, colpiti da questa grave patologia rara, seguiti all’interno del percorso diagnostico terapeutico operante già da 5 anni a dimensione interaziendale (Ospedale e Azienda Usl) e interdisciplinare (coinvolge neurologi, pneumologi, fisiatri, psicologi, palliativisti, fisioterapisti, ecc.), al quale partecipa anche la sezione di Parma di Aisla Onlus.

Aisla Onlus è un’organizzazione di volontariato fondata nel 1983 da un piccolo gruppo di familiari che, nonostante l’isolamento e l’abbandono di allora, hanno creduto di poter contribuire a migliorare la situazione dei malati e delle loro famiglie.
Aisla Sezione di Parma, è nata il 15 dicembre del 2006, contemporaneamente alla costituzione dell’equipe multidisciplinare delle Aziende Ospedaliero-Universitaria e Usl di Parma che ha in carico le persone affette da Sla. Da subito ha operato in stretto rapporto di collaborazione e confronto con l’equipe curante interaziendale per raggiungere obiettivi condivisi. L’associazione ha sostenuto economicamente progetti comuni (telemedicina domiciliare e cure palliative a domicilio) e studi scientifici svolti presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, tra i quali le ricerche sull’utilizzo di farmaci sperimentali (eritropoietina e litio). Il progetto integrato delle cure palliative domiciliari ha ricevuto nel 2011 la menzione speciale del premio Gerbera d’Oro, attribuito dal Ministero della Salute.
Per informazioni sull’attività della sezione parmense chiamare il numero 348/8115034 o scrivere a riccardo.lina@alice.it; oppure visitare il sito www.noielaslaparma.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Jurassic world

CINEMA

In missione per salvare i dinosauri: ecco il nuovo Jurassic World Video

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Autovelox

PARMA

Autovelox e autodetector: ecco dove sono

1commento

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

1commento

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

protagonista

Colorno, il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

Ieri mattina la storia a lieto fine nella frazione di Copermio

1commento

dopo la piena

Ecco com'è oggi Colorno: il video dall'alto

bassa

Reggia devastata dall'acqua: studenti Alma e volontari al lavoro Video

Sospesa l'attività didattica della scuola di cucina italiana

solidarietà

"Chi vuole ospitare sfollati di Lentigione?": Sorbolo e Mezzani aprono uno sportello

Tre giorni per ripristinare l'argine dell'Enza. Boretto: revocato l'ordine di evacuazione di Santa Croce

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

colorno

Approfittano del caos dovuto alla piena per svaligiare due case Video

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è successo

7commenti

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

118

Altro incidente sulla Massese: schianto a Torrechiara, un ferito

5commenti

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

usa

Il democratico Jones sconfigge Moore, schiaffo per Trump

SPORT

Ciclismo

Choc nel ciclismo, Chris Froome positivo

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita la Rugby Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle