20°

36°

Buone Notizie

Il dono del Cus per ricostruire la scuola ferita

Il dono del Cus per ricostruire la scuola ferita
Ricevi gratis le news
0

 Andrea Del Bue

Qui c’è da andare di corsa», si sono detti al Cus Parma, quando hanno deciso di fare qualcosa per le 
 popolazioni terremotate dell’Emilia. Correre è nel dna della società universitaria: lo sanno fare benissimo. Quindi l’idea: una corsa non competitiva aperta a tutta la città, dieci euro a testa, e il ricavato a favore dell’associazione genitori della scuola elementare di Mirandola. Perché le aule sono inagibili, e c’è bisogno di aiuto.
 Corsa contro il tempo, quindi, per organizzare la manifestazione. Servono podisti d’eccezione perché sia un successo. E l’eccezione, sorprendente, è rappresentata da tutti coloro che con la corsa non hanno dimestichezza ma si sono sacrificati per chi ha più bisogno, partecipando a «Corriamo insieme per ripartire», una camminata veloce di cinque chilometri.
 Parma ha risposto alla grande, martedì scorso al campus universitario: erano un migliaio i parmigiani che si sono presentati alla partenza. Non c’è stata gara, ma c’è un vincitore: la solidarietà. Che in questo caso non è solo una bella parola, ma numeri e fatti. E’ stato infatti consegnato ieri a Mirandola, dai rappresentanti cussini, un assegno di 10.254 euro: il raccolto della manifestazione, più la donazione di 500 euro fatta dal Panathlon Parma. A consegnare l’assegno e a far visita al Comune modenese c’erano il presidente del Cus Parma, Michele Ventura, i due vicepresidenti Matteo De Sensi e Andrea Bompani, il segretario generale Luigi Passerini, nonché Giuseppe Colonna e Walter Perotti, ideatori della trasmissione di Tv Parma «Speed Runner» e protagonisti nel diffondere l’iniziativa della raccolta fondi. Ad accogliere la delegazione parmigiana, che ha rappresentato anche tutte le società podistiche che si sono spese per portare al campus non solo i propri corridori, ma anche parenti e amici, c’erano il sindaco di Mirandola, Manlio Benatti, l’assessore alla Pubblica istruzione, Lara Cavicchioli, la presidentessa dell’associazione beneficiaria Carmen Lodi, e una rappresentanza dei Carabinieri.
«Siamo venuti qui per vedere di persona a chi vanno i soldi raccolti e come verranno spesi – spiega Ventura -; la donazione è ora in buone mani, perché questa associazione è molto seria e ha una gestione assolutamente trasparente dell’attività». 
Dopo la consegna, un giro nella «zona rossa»: «E’ un paese fantasma, è tutto distrutto – osserva il presidente cussino -. Vedere queste cose fa male, ma ci riempie di orgoglio, perché siamo riusciti a dare un contributo significativo affinché i bambini della scuola elementare possano tornare a studiare in serenità a scuola e a divertirsi al centro estivo. E mi piace pensare che la solidarietà non sia stata solo lasciare l’obolo prima della corsa, ma anche regalare un po’ della propria fatica».
«Non ci aspettavamo una donazione di tale entità – sottolinea la Lodi -: siamo estremamente grati a tutti i parmigiani». Idee chiare su come utilizzare i soldi: «Vogliamo la costruzione di una nuova scuola per i nostri 850 bambini. Vogliano una nuova struttura per la tranquillità nostra, dei nostri figli, delle maestre. Questa somma ci permetterà di poter negoziare col Comune sulle scelte da prendere».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

bassa reggiana

Violenza sessuale su un minorenne disabile: revocati i domiciliari al 21enne

Elisoccorso

Ora gli «angeli» dell'emergenza volano anche di notte

tg parma

Ricordato il sacrificio di Charlie Alfa Video

BORGOTARO

Diawara forse ucciso da un malore?

MONCHIO

«Mi vuoi sposare»? Sorpresa alla sagra

Università

Preso lo scassinatore seriale dell'ateneo

1commento

Sissa

Moto, i centauri disabili tornano in sella grazie a Pattini

viabilità

Tangenziale sud: partono i lavori (e i possibili disagi)

Lavori in corso

Tutti i cantieri nelle strade della città

2commenti

tg parma

Parma, Germoni: "Ottimo ritiro, devo conquistarmi il posto" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti