-5°

Buone Notizie

Il dono del Cus per ricostruire la scuola ferita

Il dono del Cus per ricostruire la scuola ferita
0

 Andrea Del Bue

Qui c’è da andare di corsa», si sono detti al Cus Parma, quando hanno deciso di fare qualcosa per le 
 popolazioni terremotate dell’Emilia. Correre è nel dna della società universitaria: lo sanno fare benissimo. Quindi l’idea: una corsa non competitiva aperta a tutta la città, dieci euro a testa, e il ricavato a favore dell’associazione genitori della scuola elementare di Mirandola. Perché le aule sono inagibili, e c’è bisogno di aiuto.
 Corsa contro il tempo, quindi, per organizzare la manifestazione. Servono podisti d’eccezione perché sia un successo. E l’eccezione, sorprendente, è rappresentata da tutti coloro che con la corsa non hanno dimestichezza ma si sono sacrificati per chi ha più bisogno, partecipando a «Corriamo insieme per ripartire», una camminata veloce di cinque chilometri.
 Parma ha risposto alla grande, martedì scorso al campus universitario: erano un migliaio i parmigiani che si sono presentati alla partenza. Non c’è stata gara, ma c’è un vincitore: la solidarietà. Che in questo caso non è solo una bella parola, ma numeri e fatti. E’ stato infatti consegnato ieri a Mirandola, dai rappresentanti cussini, un assegno di 10.254 euro: il raccolto della manifestazione, più la donazione di 500 euro fatta dal Panathlon Parma. A consegnare l’assegno e a far visita al Comune modenese c’erano il presidente del Cus Parma, Michele Ventura, i due vicepresidenti Matteo De Sensi e Andrea Bompani, il segretario generale Luigi Passerini, nonché Giuseppe Colonna e Walter Perotti, ideatori della trasmissione di Tv Parma «Speed Runner» e protagonisti nel diffondere l’iniziativa della raccolta fondi. Ad accogliere la delegazione parmigiana, che ha rappresentato anche tutte le società podistiche che si sono spese per portare al campus non solo i propri corridori, ma anche parenti e amici, c’erano il sindaco di Mirandola, Manlio Benatti, l’assessore alla Pubblica istruzione, Lara Cavicchioli, la presidentessa dell’associazione beneficiaria Carmen Lodi, e una rappresentanza dei Carabinieri.
«Siamo venuti qui per vedere di persona a chi vanno i soldi raccolti e come verranno spesi – spiega Ventura -; la donazione è ora in buone mani, perché questa associazione è molto seria e ha una gestione assolutamente trasparente dell’attività». 
Dopo la consegna, un giro nella «zona rossa»: «E’ un paese fantasma, è tutto distrutto – osserva il presidente cussino -. Vedere queste cose fa male, ma ci riempie di orgoglio, perché siamo riusciti a dare un contributo significativo affinché i bambini della scuola elementare possano tornare a studiare in serenità a scuola e a divertirsi al centro estivo. E mi piace pensare che la solidarietà non sia stata solo lasciare l’obolo prima della corsa, ma anche regalare un po’ della propria fatica».
«Non ci aspettavamo una donazione di tale entità – sottolinea la Lodi -: siamo estremamente grati a tutti i parmigiani». Idee chiare su come utilizzare i soldi: «Vogliamo la costruzione di una nuova scuola per i nostri 850 bambini. Vogliano una nuova struttura per la tranquillità nostra, dei nostri figli, delle maestre. Questa somma ci permetterà di poter negoziare col Comune sulle scelte da prendere».
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Intervista

Edoardo Bennato: «Sono sia Peter Pan che Capitan Uncino»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

elezioni

Pizzarotti, la decisione è ufficiale: "Mi ricandido". Il video-annuncio. E Dall'Olio si ritira dalle primarie: "Sostengo Scarpa"

10commenti

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

6commenti

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico per un 2017 più filologico 

fino al 23 febbraio

Al via le iscrizioni per la Maratona delle Terre verdiane

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

13commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Trump, il presidente del «Prima l'America»

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

MODENA

Donna di 53 anni trovata mummificata in casa a Modena

si scava ancora

Rigopiano: si cercano tracce dei cellulari, è corsa contro il tempo

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto