21°

Buone Notizie

Amadei: "Sociale e ambiente: ecco la nostra missione"

Amadei: "Sociale e ambiente: ecco la nostra missione"
0

Benedetta Bragadini

Danilo Amadei è presidente del Consorzio di Solidarietà Sociale di Parma e anche memoria storica di questa realtà perché l’ha vista nascere.
Il Consorzio nel 2014 compirà 30 anni: cosa è cambiato in questi decenni?
È mutata la cultura: sembra incredibile che una volta ci fossero pregiudizi nei confronti del disagio. Ricordo in particolare tre episodi. Gli invalidi, nel corso della prima manifestazione fatta in Italia per avere una pensione, furono presi a bastonate dalle forze dell’ordine davanti al Parlamento. Non dimentichiamo poi la fatica dei fondatori dell’Anffas, che al tempo si chiamava Associazione nazionale famiglie fanciulli subnormali: questa definizione era considerata comunque meglio di quella di anormali. Infine ricordo la raccolta di firme dei residenti della zona quando nacque la cooperativa La Bula: volevano che i ragazzi stessero in luoghi più protetti. Una cultura diversa in questo senso è riuscita ad imporsi perché si è dimostrato che si poteva vivere bene insieme grazie alla conoscenza dell’altro. È nemico chi non si conosce.
Che tipo di attività caratterizza le cooperative del Consorzio?
Ragioniamo nell’interesse generale anche dal punto di vista di ciò che si produce. Le nostre realtà lavorano nei settori dell’ambiente, delle energie rinnovabili, dell’artigianato: tutte attività che non sono inquinanti e che valorizzano ciò che è considerato scarto. Da rifiuto a risorsa, da problema a risorsa: dobbiamo ragionare in campo ambientale come accade in campo sociale. Le nostre cooperative operano in ambiti che sono il futuro: ecologia ambientale ed ecologia della mente sono due facce della stessa medaglia.
Nonostante il periodo di crisi le cooperative sono cresciute. Qual è stata la strategia vincente?
Abbiamo scommesso su attività di produzione di beni o servizi che i sociologi chiamano “ad alto contatto ambientale e relazionale”: vuol dire che quello che facciamo si può fare solo dove siamo. Non si può internazionalizzare la relazione e questo vale anche per l’attività produttiva: tutto quello che è prodotto, consumato e diventa residuo in un luogo deve essere recuperato in quel luogo. Crediamo inoltre nella solidarietà, che significa creare dei legami reciproci. Nelle cooperative ci sono relazioni forti tra soci lavoratori, fruitori, familiari e volontari. 
Su cosa scommetterete maggiormente nei prossimi anni? 
Chiunque abbia problemi di qualsiasi tipo ha il diritto di vivere in un luogo dove si possa riconoscere, con una rete intorno che lo aiuti a seguire il suo progetto di vita. La cooperativa deve partecipare sempre più alla gestione della vita piena di queste persone. Bisogna fare in modo che la risorsa privata della famiglia diventi risorsa comunitaria. È necessario inoltre aiutare quella che è una riconversione ecologica e ad alto impatto lavorativo dell’economia: con la crescita delle nostre cooperative B dimostriamo che è possibile lavorare per avere un mondo diverso, sostenibile e con molta più socialità. Un mondo non inquinato crea anche relazioni meno inquinate. La terza scommessa è fare in modo che ci siano sempre meno deleghe alle agenzie educative e sempre più corresponsabilità in questo senso. La centralità della famiglia e delle persone è il futuro: solo così la democrazia può diventare sempre più reale. Altrimenti la disgregazione è inevitabile.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

David, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film

DAVID

La pazza gioia, Bruni Tedeschi: molta gratitudine per questo film Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cose buone e belle di Parma

SONDAGGIO

Le cose buone e belle di Parma: da oggi si vota per O, P e Q. Fate le proposte per le ultime 6 lettere

Lealtrenotizie

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap e dehor

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio - Segui la diretta della seduta

5commenti

32a giornata

Parma-Maceratese anticipata alle 18.30 (domenica 2 aprile)

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

6commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

Personaggi

Francesco Canali: "Il mio messaggio di speranza ai malati di Sla"

Il “maratoneta in carrozzina”, ha scritto un articolo per la Gazzetta, per la “sua” Gazzetta

5commenti

sos animali

Bocconi avvelenati: nuovo allarme in via Capelluti

politica

Elezioni 2017, un gruppo solo in corsa per il simbolo M5S

Solo gli "Amici di Beppe Grillo" hanno presentato richiesta entro i termini

1commento

piazzale dalla chiesa

Al bar con la droga pronta per lo spaccio: fermato il pusher richiedente asilo

12commenti

saranno famosi

Langhirano: Ettore, 7 anni e la sua super batteria Video

1commento

Crisi

Copador, si apre la strada del risanamento

2commenti

corte dei conti

Interviste a pagamento, assolto Villani. Condannati 6 ex consiglieri regionali

2commenti

DOMANI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Incidente

Ubriaco travolge tre ciclisti

2commenti

Femminicidio

La madre di Alessia: «Oggi compirebbe 40 anni»

sondaggio

Le cose buone e belle di Parma? Boom di voti online

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

di Mara Pedrabissi

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

terrorismo

Terzo ergastolo per Carlos, lo Sciacallo

SOCIETA'

manchester

"Ingombri la strada", il ciclista s'infuria e reagisce Video

Inghilterra

L'auto che non entra nel cancello fa sorridere Video

SPORT

argentina

Pesanti insulti al guardalinee(Video): 4 turni di squalifica a Messi

Il personaggio

Bassi: «Il Parma a Gubbio finalmente ha fatto il Parma»

MOTORI

innovazione

La Fiat 500? Adesso si può noleggiare su Amazon

Motori

Il lusso? Oggi veste il made in Italy di Alcantara