-2°

Buone Notizie

Quell'assist al vecchio amico in difficoltà

Quell'assist al vecchio amico in difficoltà
1

 Andrea Del Bue

C’è chi, nella vita, colto dalla debolezza, si rifugia nella bottiglia. Obnubilare la mente, per cancellare i ricordi. Per dimenticare. Conforto effimero, invece. E ulteriori problemi. Poi, però, ci sono gli amici, che ti destano, ti scuotono, ti dicono che devi ripartire.
 
Questa è una storia di amicizia, nata sui campi di calcio. Amedeo Balestrieri, per tutti «Jones», è un centravanti dal colpo di testa imprevedibile: studio del difensore, balzo in aria impressionante, sospensione e, spesso, rete. Dopo cinque anni di gioventù al Parma, e dopo aver girovagato l’Italia, nella stagione ’67-’68 è a Perugia. Mediano, in quella formazione, gioca Alberto Grossetti, talento del vivaio del Milan. Basta un anno e diventano amici per la pelle; s’intendono sul campo, ma anche fuori. A meraviglia. Balestrieri, prima del match, è solito chiedere al compagno: «Hai fatto benzina?». Perché sul campo si dà il massimo, ma poi non ci si nega mai una serata all’insegna della goliardia. L’anno successivo, l’attaccante viene ceduto al Genova, il centrocampista al Catania: le due strade si dividono.
 
Passano anni senza vedersi. Per Balestrieri la vita diventa un calvario; i colpi di testa si trasformano in colpi al cuore: perde la madre, la moglie, due figlie, due fratelli. Ritrova l’amore, ma il destino strappa la vita anche alla nuova compagna. Mancano le forze, c’è il baratro; prima lo guardi e, se ti vengono le vertigini, ci cadi dentro. Lì ci finisce tutto: gli affetti, il lavoro, la forza di reagire. Ci sono persone, però, che ti vengono a prendere, ovunque tu sia, quanto profondo sia quel buco nero. Anche se sono passati 44 anni dall’ultima volta che ci si è visti. E’ così che ieri Grossetti ha teso la mano a «Jones». Grazie all’aiuto di amici in comune, è riuscito a riabbracciare il suo ex compagno di squadra: sono infatti stati Alberto Michelotti, al tempo arbitro sugli stessi campi calcati dai due ex giocatori, e Fausto Daolio, grande ex centravanti di Parma e Milan, a permettere ai due amici di ritrovarsi, ieri mattina, a Parma. Grossetti è volato qui da New York, dove ha famiglia e dove lavora da quasi trent’anni nella finanza. Costruendo una fortuna. «L’anno scorso, a Guastalla, Fausto (Daolio, ndr) ha organizzato una rimpatriata di ex calciatori del Milan – racconta l’ex mediano che con Daolio giocò alla corte di Nils Liedholm in rossonero -. Purtroppo fui trattenuto negli Stati Uniti per lavoro, ma, ripresi i contatti, chiesi di «Jones»». Le notizie che arrivano, però, non sono belle: «Mi sono chiesto cosa potevo fare e sono volato qui – spiega Grossetti -. Gli darò dei soldi, sicuramente; li metteremo da parte, in modo che ci siano in caso di necessità. Ma non bastano quelli. Gli ho proposto di venire con me in America, di provare a ripartire. Ho la possibilità di pagare il suo viaggio, non vedo perché non dovrei farlo. Là, poi, starà con me, con la mia famiglia, con i miei amici. E potrà portare chi vuole: c’è spazio per tutti».
 
Di investimenti Grossetti se ne intende; questo non deve essere a fondo perduto. «Voglio che il mio amico si rialzi, ma tutto dipende da lui. Se ci accorgeremo che questo mio gesto peggiorerà la situazione – assicura -, mi fermo subito. Lui, però, adesso deve capire che ci sono degli amici che gli vogliono bene e che faranno di tutto perché torni a sorridere». «Si può provare», sussurra, con gli occhi lucidi, Balestrieri. Poche parole; il resto è riconoscenza nei confronti dell’amico: si coglie nello sguardo. Il riscatto è dietro l’angolo; ora, dal letto della casa protetta in cui vive, guardando il soffitto e pensando al futuro, serve solo trovare la forza di seguirlo. Sul campo, Michelotti avvertiva sempre: «Se continui, ti butto fuori». Così anche oggi: «Noi amici ci siamo, ora lui deve voltare pagina – dice l’ex arbitro -. La cosa bellissima di questa vicenda è che, in un mondo di ladri e delinquenti, ci sono persone che hanno ancora valori altissimi; questa è una storia di amicizia, che è uno dei sentimenti più nobili». Michelotti coinvolgerà anche gli ex gialloblù; intanto, ha già risposto presente Daolio: «L’educazione, il rispetto, la riconoscenza: sono tutti valori che a Grossetti, come a me, hanno insegnato Liedholm e il suo vice Luciano Tessari, veri maestri di vita». L’assist è servito. «Jones» deve solo spiccare il volo e insaccare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Graz

    15 Luglio @ 10.34

    Solo per inciso: Daolio era un "mediano" non un centravanti; tant'è che, come direttore del gioco, fu soprannominato "Toscanini" ...

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

1commento

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

1commento

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pasticcio di patate formaggi e verdure

LA PEPPA 

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

Lealtrenotizie

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

DELITTO DI NATALE

Gli investigatori tornano nella casa dell'assassino

1commento

radio parma

Pizzarotti: "Piazza della Pace, serve un presidio fisso: ma non di militari"

7commenti

TERREMOTO

Le offerte dei lettori per il centro Italia: ecco cosa è stato consegnato

incidente

San Polo di Torrile e Baganzola, due auto fuori strada: due feriti

Campagna elettorale

Pizzarotti candidato. E i Cinque stelle?

4commenti

Blackout

Zibello senza luce, scoppia il caso

NOCETO

Tecnico cade da una scala e batte la testa: è grave Video

1commento

CALCIO

D'Aversa ha scelto Frattali

la bacheca

56 opportunità per chi cerca lavoro

ACCIAIO

S.Polo Lamiere acquisisce la Tecnopali

Progetto

Cento studenti mandano una sonda nello spazio

IL 29 AL REGIO

Niccolò Fabi: «Il disco della solitudine»

ricandidatura

Pizzarotti: "Saremo civici veri" Video - Critiche dall'opposizione Video

Alleanze? "Tutti sono ben accetti ma il tema dei partiti non ci ha mai appassionato"

4commenti

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

29commenti

parma

Ladro "seriale" dei supermercati colto sul fatto e denunciato

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

ricerche in corso

Rigopiano, recuperati i corpi di due donne e tre uomini: le vittime salgono a 14

terrorismo

Bild, jihadisti pronti ad attacchi chimici in Germania

SOCIETA'

arte

Kampah anti-Trump a Hollywood

consigli

Come superare un colloquio di lavoro in inglese in 9 domande

SPORT

Formula 1

Ecclestone: "Mi hanno licenziato"

lega pro

Reggiana: Colucci esonerato. Arriva Menichini 

MOTORI

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto