18°

Buone Notizie

La pneumologia parmigiana arriva in Brasile

La pneumologia parmigiana arriva in Brasile
0

di Laura Ugolotti

Da Parma al Brasile, per formare medici pneumologi e aiutare così una delle zone più povere del Sud America. È la strada intrapresa da Gianni Angelo Casalini, direttore della struttura complessa di Pneumologia ed endoscopia toracica dell’Azienda ospedaliera di Parma, che nel 2008 ha accettato l’invito di un collega di Verona, Carlo Pomari, a dotare l’ospedale «Divina provvidenza» di Marituba, nello stato del Parà, di un reparto di pneumologia.
«Il Negrar, l’ospedale in cui opera Pomari a Verona - racconta Casalini - è gestito dall’Opera Don Calabria, la “Congregazione dei poveri servi della divina provvidenza”, la stessa che nel 1998 ha aperto l’ospedale a Marituba. Stiamo parlando di una delle zone più povere del Brasile: lo stesso ospedale si trova tra le favelas e sono soprattutto i più disagiati a rivolgersi alla struttura». Una struttura che, da quando è stata avviata, ha saputo dotarsi di quasi tutti i reparti: ortopedia, urologia, ginecologia, terapia intensiva, il centro di emodialisi, neonatologia e, ora, pneumologia. «L’ospedale è convenzionato, quindi più accessibile di una struttura privata, e rispetto agli ospedali pubblici ha sempre potuto contare su attrezzature di livello superiore. Mancavano però personale e competenze adeguate per utilizzarle».
È a questo punto che Casalini viene chiamato per dare il proprio contributo. «Sono stato in Brasile in più occasioni, insieme a Pomari e a due infermiere: Maria Teresa De Caprio, parmigiana, e Paola Venturini, dell’ospedale di Verona. Abbiamo attivato dei corsi per il personale medico e infermieristico di Marituba e degli ospedali vicini, facendo formazione sul campo e anche in sala operatoria. Il risultato è che oggi a Marituba è operativo il reparto di Pneumologia, con i due settori endoscopia bronchiale e fisiopatologia respiratoria». Il personale brasiliano si è dimostrato molto motivato, un aspetto che si è rivelato fondamentale perché la tecnica endoscopica è particolarmente complessa. 
«L’ospedale è un’isola felice in mezzo a tanta povertà - racconta -. La situazione nelle favelas è drammatica e toccarla con mano è un pugno nello stomaco: non hanno acqua né fognature e si possono immaginare le condizioni igieniche in cui  devono vivere, soprattutto i bambini». Un ambiente che favorisce il diffondersi di patologie respiratorie infettive. «L’endoscopia toracica, usata per la diagnostica, permette di identificare le infezioni più diffuse, come la Tbc, ma anche le forme neoplastiche, tumorali. Prima queste non erano identificabili e senza diagnosi non c’è terapia».
«Oggi - conclude - l’ospedale è autonomo nel campo dell’endoscopia bronchiale diagnostica e dell’esecuzione delle prove di funzionalità respiratoria nella Bpco (broncopneumopatia cronica ostruttiva, ndr), nell’asma e in tutte le altre malattie polmonari. L’impegno per i prossimi anni è potenziare l’ospedale anche nel campo dell'endoscopia bronchiale operativa e dell’endoscopia bronchiale pediatrica, cioè di tutta la pneumologia interventistica». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano

gossip

"Kim Kardashian ha la cellulite": è bufera, 100mila fan la abbandonano Foto

caclio donne

spagna

Le ragazze che fanno la storia: hanno stravinto il campionato dei maschi

I Soul System, vincitori di X-Factor, a Radio Parma e stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Cantano i Soul System, da X-Factor a... Radio Parma Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

CHICHIBIO

"Le scalette", il gusto dolce della carne e del pesce

di Chichibio

4commenti

Lealtrenotizie

Schianto contro un camion: gravissimo un motociclista

traversetolo

Pauroso schianto contro un camion: muore un motociclista 42enne 

Il 42enne Andrea Ardenti Morini vittima di un incidente sulla strada per Neviano Video

1commento

tg parma

50enne scomparso a Diolo: continuano le ricerche ma cresce la paura

soragna

Paura a Diolo: incidente, auto nel fosso

Fidenza

Anestesista muore a 37 anni

Interrogazione

Jella latitante (e sorridente su Fb): il caso in Parlamento

1commento

raduno

500 Miles...un fiume di Harley Davidson a Parma Gallery

storie di ex

Ancelotti Re d'Europa: scudetto anche in Germania (col Bayern)

lavoro

Occupazione: Bolzano è regina (73%), Parma è quinta (68,7%)

agenda

Street food, primavera in tavola e... tattoo: l'agenda del sabato

domenica

Primarie del Pd: istruzioni per poter votare

Dalle 8 alle 20

tg parma

Forza Italia e Fratelli d'Italia: Vaccaro e Bocchi capolista

Allarme

Un'altra truffa del gas, occhio ai falsi lettori di contatori

polizia

"C'è un'auto sospetta": era rubata e carica di arnesi da scasso

Noceto

Noceto senza tangenziale, Fecci alza il tiro

Trasporto pubblico

Addio Tep: i prossimi 9 anni saranno targati Busitalia

Tep ha 30 giorni per un eventuale ricorso al tribunale amministrativo

12commenti

Viabilità

Troppi camion in paese, allarme a Vicofertile

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Gli assassini impuniti e lo Stato impotente

di Paola Guatelli

1commento

ITALIA/MONDO

tunisia-Italia

Strage di Berlino: la salma di Amri custodita (e rimpatriata?) a spese dell'Italia

egitto

Il portavoce di al-Sisi: "Col Papa non si è parlato di Regeni"

WEEKEND

meteo

Weekend col sole. Ma il 1° maggio è "ballerino" Le previsioni

il disco

Caravan, i 45 anni di Waterloo Lily

SPORT

storie di ex

Buffon: "Volevo ritirarmi, Agnelli mi ha fatto ripensare"

Calciomercato

Galliani lascia il calcio e cambia vita

MOTORI

IL TEST

Al volante di Infiniti QX30. Ecco come va Foto

GOLF E UP!

Volkswagen, niente Iva sulle elettriche

1commento