Buone Notizie

In 150 contro Green Hill: raccolti oltre 1500 euro

In 150 contro Green Hill: raccolti oltre 1500 euro
1

Laura Ugolotti
Commossi, increduli ma comunque presenti per capire, ascoltare e sostenere una causa importante. Sono stati quasi 150 i parmigiani che giovedì sera hanno aderito alla cena benefica in favore dei volontari che lo scorso 28 aprile entrarono a Green Hill, il canile di Montichiari (Bs) in cui venivano allevati beagle da avviare alla vivisezione.
Le immagini di questi ragazzi e dei cuccioli che hanno portato in salvo attraverso le recinzioni dell’allevamento hanno commosso tutta Italia. Nel cortile del circolo Castelletto di via Zarotto i tavoli hanno accolto - per una cena con menù rigorosamente vegano - oltre 100 persone, a cui se ne sono aggiunte altre sul finire della serata.
L’obiettivo era raccogliere fondi per pagare le spese legali ai 13 ragazzi che, con il loro gesto, hanno di fatto permesso di portare a conoscenza dell’opinione pubblica la situazione dell’allevamento bresciano.
Solo in seguito al loro arresto per furto, infatti, i loro avvocati hanno potuto chiedere di visitare la struttura e quindi scoprire e denunciare le condizioni in cui oltre 2 mila beagle erano costretti a vivere.
«Rinchiusi in stanze asettiche, senza poter mangiare né bere, né vedere la luce del sole, circondati dai loro escrementi - hanno raccontato Fabio Serrozzi e Beata Stawicka -. Non avevano nemmeno più la forza di abbaiare. Su alcuni di loro abbiamo notato cicatrici non suturate e non abbiamo potuto portarli con noi per il timore che si riaprissero le ferite nel trasporto».
All’emozione di essere riusciti a dare la libertà a 70 di loro, soprattutto cuccioli, si è unito così l’orrore per lo spettacolo che si sono trovati davanti agli occhi.
«Mai avrei pensato di dover difendere la mia libertà per salvare quella di un altro essere vivente», ha raccontato Fabio. Un racconto agghiacciante, crudo, che ha lasciato i partecipanti alla cena sgomenti e commossi. Tante le domande che i parmigiani hanno rivolto ai volontari, per conoscere più da vicino il perché di una storia che è difficile da credere e da spiegare.
«Perché nessuno ha mai fatto niente prima?», è stato l’interrogativo più ricorrente.
Grazie alla serata di giovedì sono stati raccolti 1.575 euro; una cifra importante anche se ancora lontana da quella necessaria per pagare gli avvocati dei 13 ragazzi: circa 3 mila euro a testa solo per le spese iniziali. Per chi volesse sostenere la causa è comunque ancora possibile dare il proprio contributo con un versamento sul conto IT15 O 076 0102 8000 0100 7097 262, intestato a Debora Torti, indicando come causale «Sostegno 28 aprile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    12 Agosto @ 19.28

    Ragazzi siete dei grandi! Tutta la mia ammirazione e l'augurio che la giustizia finalmente per una volta trionfi e metta dietro le sbarre i criminali veri, quelli che hanno imprigionato i cani e non chi li ha liberati. Avanti così

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti