Buone Notizie

In 150 contro Green Hill: raccolti oltre 1500 euro

In 150 contro Green Hill: raccolti oltre 1500 euro
Ricevi gratis le news
1

Laura Ugolotti
Commossi, increduli ma comunque presenti per capire, ascoltare e sostenere una causa importante. Sono stati quasi 150 i parmigiani che giovedì sera hanno aderito alla cena benefica in favore dei volontari che lo scorso 28 aprile entrarono a Green Hill, il canile di Montichiari (Bs) in cui venivano allevati beagle da avviare alla vivisezione.
Le immagini di questi ragazzi e dei cuccioli che hanno portato in salvo attraverso le recinzioni dell’allevamento hanno commosso tutta Italia. Nel cortile del circolo Castelletto di via Zarotto i tavoli hanno accolto - per una cena con menù rigorosamente vegano - oltre 100 persone, a cui se ne sono aggiunte altre sul finire della serata.
L’obiettivo era raccogliere fondi per pagare le spese legali ai 13 ragazzi che, con il loro gesto, hanno di fatto permesso di portare a conoscenza dell’opinione pubblica la situazione dell’allevamento bresciano.
Solo in seguito al loro arresto per furto, infatti, i loro avvocati hanno potuto chiedere di visitare la struttura e quindi scoprire e denunciare le condizioni in cui oltre 2 mila beagle erano costretti a vivere.
«Rinchiusi in stanze asettiche, senza poter mangiare né bere, né vedere la luce del sole, circondati dai loro escrementi - hanno raccontato Fabio Serrozzi e Beata Stawicka -. Non avevano nemmeno più la forza di abbaiare. Su alcuni di loro abbiamo notato cicatrici non suturate e non abbiamo potuto portarli con noi per il timore che si riaprissero le ferite nel trasporto».
All’emozione di essere riusciti a dare la libertà a 70 di loro, soprattutto cuccioli, si è unito così l’orrore per lo spettacolo che si sono trovati davanti agli occhi.
«Mai avrei pensato di dover difendere la mia libertà per salvare quella di un altro essere vivente», ha raccontato Fabio. Un racconto agghiacciante, crudo, che ha lasciato i partecipanti alla cena sgomenti e commossi. Tante le domande che i parmigiani hanno rivolto ai volontari, per conoscere più da vicino il perché di una storia che è difficile da credere e da spiegare.
«Perché nessuno ha mai fatto niente prima?», è stato l’interrogativo più ricorrente.
Grazie alla serata di giovedì sono stati raccolti 1.575 euro; una cifra importante anche se ancora lontana da quella necessaria per pagare gli avvocati dei 13 ragazzi: circa 3 mila euro a testa solo per le spese iniziali. Per chi volesse sostenere la causa è comunque ancora possibile dare il proprio contributo con un versamento sul conto IT15 O 076 0102 8000 0100 7097 262, intestato a Debora Torti, indicando come causale «Sostegno 28 aprile».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Shunkakan

    12 Agosto @ 19.28

    Ragazzi siete dei grandi! Tutta la mia ammirazione e l'augurio che la giustizia finalmente per una volta trionfi e metta dietro le sbarre i criminali veri, quelli che hanno imprigionato i cani e non chi li ha liberati. Avanti così

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

David Garrett

David Garrett

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

SCIENZA

Renata Tebaldi conservata per l'eternità al Polo Nord

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Tom Schumacher è il produttore della versione musical di "Frozen"

Stati Uniti

Lo scandalo delle molestie sessuali si allarga a Broadway

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Allerta meteo livello giallo

meteo

Parma, allerta a livello giallo

1commento

tg parma

Le ex Luigine continueranno a esistere. La gestione passa a Proges Video

lettera aperta

Elezioni, le cinque richieste di Pizzarotti ai candidati

4commenti

Castell'arquato

Aggredisce moglie e figlio con chiave inglese: trasportati in fin di vita al Maggiore

viale bottego

Fiamme in studio dentistico: evacuato tutto il palazzo. Due intossicati Foto

amarcord

Le «innominabili case» (chiuse) che popolavano Parma: la mappa Foto

Via Buffolara

«Prima mi ha investito e poi picchiato»

16commenti

squadra mobile

Preso il rapinatore (seriale?) con roncola della sala scommesse Il video del blitz

TRAFFICO

Tamponamento nel pomeriggio sulla tangenziale nord

furti

Svaligiate le sedi delle associazioni per i disabili. E allora, "Caro ladro ti scrivo..."

1commento

tg parma

Parmigiano 60enne prestanome per una banda di ladri dell'Est Video

Bonifica Parmense

Parte il progetto che metterà in sicurezza Bocca d'Enza

salute

Vincere il tumore: la testimonianza di tre parmigiani

Fidenza

Addio a Fabrizio «Fispo» Rivotti

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

EDUCAZIONE

Femmine, maschi e gli stereotipi che ingabbiano

Differenze di genere, Torti: «Diamo la libertà di scegliere qualsiasi strada»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

3commenti

GAZZAFUN

Ex rimpianti e non: riconosci questi giocatori del Parma?

ITALIA/MONDO

Genova

Mamma salva il figlio di un mese e mezzo seguendo le istruzioni telefoniche del 118

SAN POLO D'ENZA

Operazione Copper Field: sgominata la banda del rame

SPORT

sport

La discesa d'Oro di una favolosa Sofia Goggia Foto

baseball

Un mancino per il Parma Clima: Escalona rinforza il monte

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Balli e divertimento al Newyork di Sissa Foto

UNESCO

Città Creative per la Gastronomia: il progetto entra nel vivo

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra