17°

Buone Notizie

Arrivano gli "Ematix", i nuovi volti dell'Avis

Arrivano gli "Ematix", i nuovi volti dell'Avis
1

 Parma aderisce alla neonata associazione: «Comunità rifiuti zero» che riunisce 107 Comuni italiani. L’assessore all’Ambiente del Comune, Gabriele Folli, ha preso parte all’incontro che si è tenuto  sabato  nella cittadina toscana di Capannori , il primo Comune italiano ad aver aderito nel 2007, alla rete internazionale dei «Rifiuti Zero» per l'abbattimento dei rifiuti entro il 2020, dove è nata, proprio sabato l’associazione «Comunità rifiuti zero», a cui hanno aderito 107 Comuni italiani, fra cui Parma, La Spezia, Benevento e Napoli e molte associazioni tra cui quella dei Comuni Virtuosi e l’Anpas – Associazione pubbliche assistenze italiane. 

L'adesione all'associazione diverrà formalmente esecutiva dopo l'approvazione da parte del consiglio comunale. Una giornata di studio e di approfondimento particolarmente importante. Lo scopo dell’associazione è quello di promuovere attività mirate alla riduzione dei rifiuti, all’abbattimento della produzione di plastica, alla valorizzazione della filiera corta. La neonata realtà associativa avrà sede nel Comune di Capannori, dove sabato, durante l’incontro nazionale, è stato approvato lo statuto. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Capannori, Giorgio Del Ghingaro, il professore americano Paul Connett che ha fatto riferimento alle politiche di «Rifiuti zero» in America e in Europa, l’assessore all’Ambiente del Comune di Capannori, Alessio Ciacci, il coordinatore del Centro di ricerca «Rifiuti Zero» del Comune toscano, Rossano Ercolini, oltre ai rappresentanti di numerosi Comuni e associazioni.
 Parma è il secondo comune più popoloso, dopo Napoli, ad aver aderito alla strategia Rifiuti Zero, lanciata da Paul Connett, il chimico americano della St. Lawrence University.
La strategia perseguita dalla neonata associazione prevede tre importanti passaggi per raggiungere traguardi significativi a partire dall’eliminazione dell’incenerimento dei rifiuti, passando a un sistema di raccolta che aumenti la quantità di materiale differenziabile che ottimizzi la qualità del materiale da riciclare, diminuendo contestualmente la quantità di rifiuti prodotti. A cui si aggiunge una politica volta ad incentivare il riuso del materiale riciclato, la riparazione di oggetti e promuovendo scelte di vita che diminuiscano la percentuale di scarti; oltre a sostenere la progettazione e la produzione di prodotti totalmente riciclabili, riutilizzabili e riparabili. «La nostra intenzione – ha spiegato l’assessore Folli – è quella di impostare un sistema di raccolta ottimizzato al massimo recupero dei materiali attraverso riduzione e prevenzione, riuso, riciclo; riducendo così al minimo e progressivamente a zero il rifiuto residuo. Una prospettiva evidentemente in contrasto con l'utilizzo di un inceneritore. 
La neonata associazione “Comunità rifiuti zero”, a cui abbiamo aderito, rappresenta in questo senso un punto di riferimento e una risorsa significativa». La nuova associazione intende operare nel campo dell’assistenza, della formazione, promozione e valorizzazione della cultura della strategia «Rifiuti Zero», attraverso campagne di sensibilizzazione e informazione sulle buone pratiche nell’ambito dei rifiuti, creando una rete per lo scambio di informazioni tra pubbliche amministrazioni e soggetti privati. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gaetano

    19 Ottobre @ 20.09

    Scusate, che cosa c'entra il titolo con l'articolo?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lo "Zoo" di  105,  è morto Leone Di Lernia

spettacoli

Lo "Zoo" di 105: è morto Leone Di Lernia - VIDEO

1commento

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar: così il Versace finisce per terra e lei si butta in piscina

come in un film

Halle Berry si libera del vestito degli Oscar e si tuffa Video

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

L'INDISCRETO

Le nipotine d'arte...

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Top500": la classifica

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

Lealtrenotizie

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

autostrada

Un altro incidente in A1: auto contro il jersey, grave una giovane

lega pro

Parma incerottato, è emergenza: 4-4-2 o 4-2-3-1? Video

La lunga lista degli infortunati e i tempi di recupero. Due note positive: rientra Baraye e la verve realizzativa di Calaiò

Consiglio comunale

Pizzarotti: "Tep: il Cda non ha seguito le indicazioni del Comune" Diretta

parma

Evade dai domiciliari: arrestato

1commento

INCHIESTA

Alberi, sigilli a una casa famiglia per anziani. Tre indagati

1commento

cittadella

Scippavano anziani: rom arrestate da un poliziotto fuori servizio

7commenti

soragna

Camion si ribalta a Diolo: ferito il conducente Video

tradizione

Cella di Noceto, troppo vento: falò di carnevale rinviato a domani

Prezzi

Inflazione a febbraio sale all'1,5%, al top da 4 anni

da mantova a parma

Furto a un distributore, un moldavo in manette

autostrada

Incidente tra due camion a Fiorenzuola: code verso Fidenza

Welcome day

Studenti Erasmus, benvenuti a Parma Fotogallery

L'ALLARME

Droga, a Parma ogni anno 400 segnalati alla Prefettura

5commenti

Amarcord

Prati Bocchi, 67 anni di amicizia

La traversata

Quei velisti con Parma nella cambusa

Mercati esteri

Sicim, tris di commesse per 200 milioni di dollari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

17commenti

LAVORO

Venti nuovi annunci per chi cerca un posto

ITALIA/MONDO

il CASO

Dj Fabo ha morso il pulsante per il suicidio assistito

4commenti

PIACENZA

Investe un cinghiale e finisce contro un muro: muore 75enne

SOCIETA'

la foto

Raro: arco circumzenitale nei cieli della Bassa

caffè

A Milano lo Starbucks più grande d'Europa

SPORT

inghilterra

Ranieri: il tributo (mascherato) dei tifosi del Leicester Gallery

Ciclismo

Grave caduta per la giovane promessa Marco Landi

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia