12°

Buone Notizie

Donazione di 40 mila euro per finanziare uno studio

Donazione di 40 mila euro per finanziare uno studio
Ricevi gratis le news
1

Il cuore di Parma e il grande progetto di Francesco Canali aiutano la ricerca nella battaglia contro la Sla. Nei giorni scorsi, in occasione del terzo convegno annuale dell'Arisla (Agenzia di ricerca per la Sclerosi laterale amiotrofica) sono stati illustrati i risultati uno studio finanziato proprio dal progetto «Vinci la Sla - Corri con Francesco» del «maratoneta in carrozzina» parmigiano. Dopo l'«impresa» della maratona di West Palm Beach, nel corso di una grande festa all'auditorium Paganini, Francesco aveva donato 40mila euro (dei circa 80mila raccolti in un anno di eventi e iniziative) proprio all'Arisla, consegnando un assegno al presidente nazionale dell'Agenzia, Mario Melazzini. Un grandissimo aiuto per la ricerca. E la professoressa Silvia Barabino, del Dipartimento di Biotecnologie e bioscienze dell'Università di Miano-Bicocca, direttrice del «progetto Mirals» finanziato con la donazione di 40mila euro, si era commossa, incontrando Francesco al convegno annuale dell'Arisla dell'anno scorso.
«Sento questo progetto come una grande responsabilità morale - aveva detto -. Per noi ricercatori è molto stimolante venire a contatto con le persone che potrebbero beneficiare dei nostri studi». «Proprio così - ha aggiunto nei giorni scorsi, dopo aver illustrato i risultati della sua ricerca -. Sapere che c’è chi aspetta una risposta dai tuoi studi è da un lato un grande stimolo, dall’altro ti carica di tanta responsabilità. E poi conoscere Francesco mi ha emozionata tantissimo: sapere quello che fa e tutta l’energia che ha, è incredibile».
Francesco non ha potuto partecipare al convegno annuale a Milano. C'era però la moglie Antonella, che ha raccolto l'applauso della platea e ha consegnato una targa dell'Arisla alla professoressa Barabino.
Lo studio, che è durato dodici mesi, è nato con l’obiettivo di dare un contributo alla comprensione delle cause della Sla. Spiega la ricercatrice: «La Sla è purtroppo una patologia ad oggi ancora poco conosciuta, nonostante i progressi scientifici degli ultimi anni. Lo studio in particolare si è occupato di “microRNA”, piccole molecole del nostro organismo che come “interruttori” accendono e spengono i geni del Dna. Queste molecole non sono molte conosciute ma nella Sla, sia ereditaria che non legata a fattori genetici, si è visto che non funzionano correttamente. Noi vorremmo capire se contribuiscono al processo di degenerazione caratteristico della Sla».
«I 40mila euro donati da Francesco sono serviti a sostenere la ricerca, gli esperimenti in laboratorio e anche il lavoro di giovani ricercatori (tra questi anche una ragazza argentina e un ragazzo indiano) che hanno lavorato con me per oltre un anno».
«Io sono soddisfatta - ha aggiunto -. Infatti questo era uno studio pilota, cioè uno studio importante per verificare la potenzialità di un filone di ricerche. I risultati ci hanno dimostrato che davvero queste molecole potrebbero essere, insieme ad altri fattori, tra le cause della malattia e studi futuri potranno permetterci di andare avanti per verificarlo».
Un grande «grazie», da parte di Silvia Barabino, a Francesco e al suo progetto. «Un aiuto importantissimo per la ricerca in generale, perché spesso la gente non immagina neanche quanto lavoro c’è dietro ogni piccola scoperta scientifica il cui effetto non ha immediate ricadute sulla vita di tutti i giorni e poi molte persone non conoscono la Sla e non sanno che l’unica speranza che oggi abbiamo per questa malattia è la ricerca».
Nel corso del convegno è stato fatto il punto sull'attività dell'Arisla: circa 4,5 milioni di euro di finanziamenti erogati, 44 gruppi di ricerca italiani attivi, 95 ricercatori sostenuti, 22 progetti di ricerca in corso che spaziano dalla ricerca di base a quella clinica, a quella tecnologica.
Solo negli ultimi due anni la ricerca finanziata dalla  Fondazione Arisla ha prodotto 45 pubblicazioni scientifiche con un impact factor medio pari a 7,90 e un numero di citazioni  di oltre 140. L’impact factor, inoltre, è costantemente cresciuto con un incremento dal 2010 al 2012 di oltre il 60%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silvia

    06 Novembre @ 11.35

    Dai dai forza!! Siamo con voi! Gran bel progetto. Lo credo benissimo che la Dottoressa si sia emozionata nel conoscere Francesco e della sua incredibile energia. Un abbraccio a Francesco, Antonella, alle loro "meraviglie" ,alla mamma e al papà

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Musica, sorrisi e divertimento al Primo Piano

FESTE

Serata di festa al Primo Piano: ecco chi c'era Foto

X-Factor - Lite Fedez-Agnelli

televisione

Lite mai vista a X-Factor: Fedez insulta Agnelli e se ne va

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Procura

Foto sexy della Leotta in rete: coinvolto un minorenne

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Ascanio Celestini al Parco e Otello a Noceto

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

IL CASO

Pontetaro, protestano i parrocchiani: campane spente all'alba

DROGA E UBRIACHI

Parco Ducale, la rabbia dei parmigiani

6commenti

Weekend

Il sabato in provincia? Tutti gli eventi in agenda

CALCIO

Il Parma a Carpi vuole rimanere in testa alla classifica Diretta dalle 15

Fidenza

Ladro di biciclette colto sul fatto

APPENNINO

Schia, lo skilift Prato Grosso riaperto a breve

Fidenza

Defabiani, il tenore che aveva esordito con il liscio

Imprese

Gea Niro Soavi «Factory of the year»

Palanzano

E' morto Ugolotti: durante la guerra venne graziato da un tedesco

Sorbolo

Domenica ponte sull'Enza chiuso, i percorsi alternativi

GAZZAREPORTER

Impressioni di novembre: Parma nella nebbia Fotogallery

Foto del lettore Ruggero Maggi - Scarica l'app Gazzareporter per inviarci foto e video

METEO

Nel weekend arrivano piogge in Emilia e neve in Appennino

Allerta gialla per l'Emilia occidentale

via Bixio

Imbrattato il linguistico del Marconi Gallery

5commenti

PARMA

Lei non lo ama, lui la minaccia e dà coltellate al portone per entrare

Serata di follia in via Pedretti: denunciato un 31enne

GAZZAFUN

Quiz, lo sapete come si affrontano le piste ciclabili?

1commento

CARABINIERI

Furto con esplosione a Piacenza: i banditi fuggono verso Parma 

Presa d’assalto cassa continua uffici, autori fuggiti con denaro

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

L'autonomia regionale e quel ponte chiuso

di Stefano Pileri

AUTOSTRADA

A1: caselli chiusi per lavori a Parma e Fidenza

ITALIA/MONDO

CRIMINALITA'

Ecco come i ladri entrano nei nostri appartamenti Video

TORINO

Incinta a 11 anni dopo lo stupro: arrestato vicino di casa

SPORT

Moto

Biaggi non torna indietro: "La mia carriera è finita"

SERIE B

Empoli-Frosinone 3-3 rocambolesco. Il Parma sempre primo

SOCIETA'

IL DISCO

Seconds Out, la leggenda dei Genesis dal vivo

striscia

Brumotti aggredito dai pusher anche a Padova

5commenti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A 2018, svelati gli interni

motori

Confronto tra KTM 390 Duke, Honda CB 500 F e BMW G 310 R